Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

26 utente(i) online
(2 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Dall'altra parte del mondo non fa freddo: Rio de Janeiro -
Sabrina Cermaria, Miss Chirurgia estetica 2011, con Gerbely Erzsebet (2010) Patrizia Pruschi (2009)
Emanuela Romano, Giusy Pascarella, Nicola Cosentino, Virna Bello
HOTEL SAMMARTINO - AGNONE - IS -
 La Bella d'Italia all' HOTEL SAMMARTINO il 17.03.2013 - Agnone - IS -
Donne e motori gioie e dolori
La cantante austriaca Conchita Wurst al Gay Pride a Madrid
Le donne non sanno cosa vogliono ma sanno benissimo come ottenerlo
Il razzismo è la minaccia dell’uomo verso l’uomo, il massimo di odio con il minimo di ragione
Foto storiche
Salute e Benessere : Allattamento - Come allattare al seno - La posizione della mamma-bambino - Orari
Inviato da Luisa De Micco il 15/4/2018 8:00:00 (1391 letture)

Allattamento2Dal momento che allattare richiede da circa 7 minuti a 40, hai bisogno di trovare un angolo in cui rilassarti e metterti nella posizione più comoda per entrambi. Infatti, più sarai rilassata, più facilmente riuscirai ad allattare. Il lattante compie 60-90 atti di suzione al minuto.




AllattamentoCome allattare al seno




Dal momento che allattare richiede da circa 7 minuti a 40, hai bisogno di trovare un angolo in cui rilassarti e metterti nella posizione più comoda per entrambi. Infatti, più sarai rilassata, più facilmente riuscirai ad allattare:



  • Prova diverse posizioni e sistemazioni fino a quando non avrai individuato la migliore.

  • Non cominciare a dare da mangiare al piccolo fino a quando non sarete entrambi comodi

  • Avvicinalo al seno senza forzarlo

  • Per cominciare la poppata il piccolo dovrebbe spalancare la bocca come per fare uno sbadiglio

  • Se appena il piccolo inizia a succhiare senti dolore, interrompi l'allattamento mettendo un dito tra la sua bocca e il capezzolo, e riprova dopo un po'

  • Quando il piccolo avrà imparato la tecnica, vedrai che l'allattamento procederà senza problemi.


La posizione della mamma




Sedute diritte su una sedia, tenete il neonato sul grembo, allo stesso livello del seno. Per stare più comode, potete mettere i piedi su uno sgabello e aiutarvi a sostenere il bambino appoggiandolo su un cuscino. Non ci sono comunque regole fisse, ma è importante che vi sentiate comode e rilassate. Alcune mamme durante la notte allattano sdraiate sul fianco, con il bambino accanto a loro nel letto. Evitate la posizione della mano a forbice, che prende il capezzolo tra l'indice e il medio della mano dell'altro lato: può comprimere i dotti galattofori ostacolando la fuoriuscita del latte. Se sentite il bisogno di sostenere il seno, mettete le dita sotto e il pollice sopra il capezzol
Poppateo.


La posizione del bambino




È importante ricordare che i neonati non si allattano al capezzolo, ma al seno. Per attaccare il piccolo, avvicinate il suo corpo al vostro e fategli sfiorare il capezzolo con le labbra. Appena apre bocca, muovete dolcemente la sua testa contro il vostro seno. Il corpo del bambino deve essere a contatto con quello della madre, con testa, torace e arti inferiori lungo lo stesso asse, col naso in direzione del capezzolo e il mento aderente al seno. La bocca del bambino deve essere ben aperta, con l'areola visibile sopra il labbro superiore ma non visibile sotto il labbro inferiore. Il labbro inferiore deve essere ben infuori e le guance devono apparire piene e tonde senza fossette: ciò significa che il bambino non sta eseguendo un movimento di premitura ma sta succhiando il capezzolo. Di solito il bambino si stacca dal seno spontaneamente quando ha finito di succhiare, ma se proprio bisogna toglierlo fatelo delicatamente, infilandogli un dito in bocca in corrispondenza dell'angolo delle labbra, per evitare trazioni sul capezzolo e l'areola.


Come succhia il bambino




Il lattante compie 60-90 atti di suzione al minuto. Le fasi principali della suzione sono:



  • Compressione del capezzolo con le labbra

  • Protrusione della lingua per afferrare capezzolo e areola

  • Aspirazione del capezzolo nel cavo orale: la lingua spinge il capezzolo all'indietro contro il palato attirando l'areola dentro la bocca

  • Compressione del capezzolo tra lingua e palato, con conseguente spremitura del latte dai dotti galattofori.


Orari e frequenze dell'allattamento




Di solito l'allattamento al seno è "a richiesta", cioè il bambino viene attaccato tutte le volte che piange mostrando di avere fame. Questo di solito succede a intervalli di 2-3 ore durante il giorno, un po' meno durante la notte. La poppata dura circa mezz'ora. All'inizio c'è sempre un periodo di rodaggio, durante il quale ci può essere un po' di confusione, ma man mano che il bambino diventa più grande i suoi orari si stabilizzano e tutto diventa più facile. È molto frequente, sopratutto per le nuove mamme, incontrare nei primi tempi qualche piccola difficoltà. L'importante è non scoraggiarsi dal momento che per allattare serve pratica: i problemi che incontrerai saranno temporanei dal momento che entro 6 settimane dal parto allatterai come una mamma veterana.







Altre news
18/4/2018 8:00:00 - Italia settima in Europa per consumo caffe', prima la Finlandia
15/4/2018 9:10:00 - PANICO! UNA BUGIA DEL CERVELLO CHE PUÒ ROVINARCI LA VITA
15/4/2018 9:00:00 - IN BREVE - Il caffe' protegge da tumore al seno - Influenza, vaccinato 60% persone rischio - Lenti a contatto come computer - Parkinson, c'e' legame con solvente chimico
15/4/2018 9:00:00 - CAMOMILLA: Sedativa del sistema nervoso, aromatica, antispasmodica, ulcero-protettiva, nella cefalea, nell'insonnia, dolori di stomaco
15/4/2018 8:50:00 - IL CUORE - Arterie e vene - Fisiologia - Anatomia
15/4/2018 8:50:00 - Tutti i comportamenti che indeboliscono il nostro sistema immunitario
15/4/2018 8:40:00 - Melograno: Proprietà e Benefici
15/4/2018 8:30:00 - Raffreddore, ecco come sconfiggerlo
15/4/2018 8:30:00 - AIDS, SCOPERTI DUE SUPERANTICORPI - Individuato pianeta simile alla Terra - Biomarker per diagnosi malattie mente - Problemi di erezione: cosa sono e come risolverli?
15/4/2018 8:20:00 - Il coefficiente di digeribilità, un grammo di carboidrati e un grammo di proteine forniscono ciascuno 4 kcal e che un grammo di grassi fornisce 9 kcal
15/4/2018 8:20:00 - Frutta e diabete
15/4/2018 8:10:00 - La FEBBRE rappresenta uno dei sintomi più comuni di un'alterazione dei parametri fisiologici dell'organismo
15/4/2018 8:10:00 - Coppia: 8 segni per capire che si tratta di una frequentazione sbagliata
15/4/2018 8:00:00 - COS'È L'ANSIA E QUALI EFFETTI PROVOCA - LE COMPONENTI, LA CATTIVA, DISFUNZIONALE - L'ANSIA DA PRESTAZIONE - LO STRESS
15/4/2018 8:00:00 - Tumore alla mammella - Io lo prevengo
15/4/2018 8:00:00 - Allattamento - Come allattare al seno - La posizione della mamma-bambino - Orari
15/4/2018 7:50:00 - La dieta da 2.000 kcal
15/4/2018 7:40:00 - La dieta da 1.600 kcal
15/4/2018 7:40:00 - Un grande riconoscimento per il Teatro di San Carlo, il più bel teatro del mondo
15/4/2018 7:30:00 - La dieta da 1.200 kcal
15/4/2018 7:20:00 - Sesso, tradisce una coppia su tre - La monogamia non fa per tutti
15/4/2018 7:20:00 - Le cause psicologiche di una penetrazione dolorosa
15/4/2018 7:20:00 - Orgasmo clitorideo o vaginale?
15/4/2018 7:10:00 - SESSO: PER UNA NOTTE LEI LO VUOLE BELLO, LUI HA MENO PRETESE
15/4/2018 7:00:00 - Curiosità sul clitoride: piccolo ma grande



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Lo S. aureus è responsabile di circa il 2% delle polmoniti contratte nelle comunità e del 10-15% delle polmoniti nosocomiali. Persone a rischio aumentato sono i lattanti e gli anziani; i pazienti ospedalizzati e debilitati, in particolare quelli con tracheostomia, intubazione endotracheale e immunosoppressione o sottoposti di recente a intervento chirurgico; i bambini e i giovani con fibrosi cistica o malattia cronica granulomatosa; i pazienti con una sovrainfezione batterica complicante una polmonite virale, specialmente quelle da virus influenzali A e B e i tossicodipendenti, predisposti all'endocardite stafilococcica della valvola tricuspide con polmonite embolica.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso