Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

19 utente(i) online
(3 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Chi teme il futuro si guasta il presente -
Foto Curiose -
Chicago a Roma all'Auditorium Parco della Musica -
Coppa America: Peru'- Venezuela 4-1 -
GUINNESS DAL MONDO -
Versace fa sfilare il 'sexy gladiatore' a Milano, la collezione primavera-estate 2013
Italia-Inghilterra: Azzurri, batteteli ancora
La donna con tre seni: “L’ho fatto per diventare famosa”
Soffrire è una debolezza, quando si può impedirselo e fare qualcosa di meglio
Foto storiche
Salute e Benessere : Operazioni di chirurgia plastica labbra (Labioplastica)
Inviato da Lucia Iorio il 5/10/2018 7:30:00 (1338 letture)

illuLa labioplastica in anestesia locale. L'intervento si effettua in anestesia locale con blanda sedazione in presenza di anestesista. “La bellezza è l’unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed è un possesso per tutta l’eternità”. Il significato di labioplastica è: Cheiloplastica. Il cheilogenografo è un apparecchio usato in psicologia sperimentale per la registrazione grafica di reazioni dei muscoli mimici. Si applica alle labbra e al mento del soggetto e trasmette il moto a una penna, che traccia il grafico.



labioplastica2



La cheiloschisi è una malformazione del labbro superiore (detta anche labbro leporino), che appare intaccato da una o due solcature, più o meno profonde, derivanti dalla mancata saldatura di uno, o di tutti e due gli abbozzi laterali del labbro con quello mediale.

La cura è chirurgica ( cheiloplastica), consistente nella riparazione per sutura della fessura del labbro e dell’arcata alveolare corrispondente. La cheilogenioschisi consiste in una fessura che interessa il labbro inferiore e la mandibola, sulla linea mediana.

Il cheilognato consiste nell’associazione di cheiloschisi con fessure del bordo alveolare. La cheilognatopalatoschisi, detta anche cheilognatouranoschisi, è costituita da un’ampia fessura a carico del labbro superiore, del margine alveolare del mascellare e della volta del palato, che fa comunicare direttamente tra loro le cavità del naso e della bocca; il suo trattamento è chirurgico.

La cheilosi è un’alterazione, di natura prevalentemente degenerativa, delle labbra, che per lo più presentano abnorme secchezza, piccole fissurazioni, spesso colorito purpureo, come nell’ariboflavinosi.  



  labioplastica1CHI E’ IL CANDIDATO?




La donna che, raggiunta almeno la maggiore età, lamenti inestetismo e/o fastidio dovuto ad un eccessiva dimensione delle piccole labbra vaginali per predisposizione od aumento del volume delle stesse a seguito di gravidanza.

In molti di questi casi oltre al disagio nella vita di coppia, possono insorgere difficoltà e dolori durante i rapporti o nella pratica di attività quotidiane o ludico-sportive (andare in bicicletta).

La scelta dell’intervento e delle eventuali diverse tecniche per espletarlo andrà comunque condotta in sede di visita con il chirurgo operatore, ove da entrambe le parti potranno essere fugate tutte le perplessità inerenti il caso.



DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO




Questo intervento può essere condotto in sala operatoria in regime di anestesia locale.

La tecnica prevede l’asportazione dell’eccesso di mucosa labiale mediante incisione tradizionale e suture riassorbibili od incisione laser.



DESCRIZIONE FASE POST-OPERATORIA E CONVALESCENZA




Questo intervento NON richiede ricovero notturno, fatta eccezione per espressa richiesta del paziente o consiglio del chirurgo operatore.

Nel post-intervento le piccole labbra risulteranno edematose (gonfie) e frequentemente ecchimotiche (lividi); tale situazione si risolve con variabilità individuale nell’arco di 15-30 giorni, periodo durante il quale i rapporti potrebbero risultare dolorosi se non addirittura preclusi.

Il dolore del post-operatorio è generalmente assente o molto limitato, eventualmente alleviabile con adeguata terapia antidolorifica.

Durante i primi 7-15 giorni che seguiranno  l’intervento sarà prescritta un’adeguata terapia antinfiammatoria ed antibiotica; ove ritenuto adeguato/necessario dal chirurgo o dall’anestesista potranno essere prescritti anche altri farmaci.

Le attività fisiche e sportive intense andranno sospese per 15 giorni circa.



RISCHI E COMPLICANZE




Come dopo ogni intervento chirurgico, potrebbe insorgere un piccolo sanguinamento, generalmente risolvibile mediante tamponamento (pressione locale). I rischi  e le complicanze più comuni legati all’intervento sono: asimmetria delle labbra, infezione, guarigione ritardata delle ferite, ematomi, sanguinamento, introflessione delle piccole labbra.

Vanno inclusi inoltre i rischi o le complicanze maggiori: trombosi venosa profonda, sanguinamento, complicanze proprie dell’anestesia locale ed endovenosa





Cheiloschisi  

La cheiloschisi o labioschisi è una malformazione congenita dovuta a un'anomalia di sviluppo, comunemente e volgarmente nota come labbro leporino, ma con un connotato vagamente negativo. Se la schisi, oltre al labbro, interessa anche l'alveolo gengivale, si definisce cheilognatoschisi. Un'ipotesi prettamente statistica che riguarda la derivazione di questa anomalia, chiama in causa l'Herpes Labiale che colpirebbe il feto intorno al quarto mese di gestazione, comportando questa malformazione al futuro neonato.



Cheiloschisi

Morfologicamente può variare da una piccola incisura sul labbro superiore del neonato, fino alla sua separazione completa che si estende entro il pavimento delle fosse nasali. In genere la labioschisi si accompagna ad anomalie delle cartilagini e delle ossa nasali, anomalie dei denti (assenza, deformazioni, denti soprannumerari).

In Italia ha una incidenza di circa 1,5 casi ogni mille, circa 800 l'anno.

A parte il fattore estetico e i problemi connessi con la correzione dei difetti del linguaggio, tale malformazione, facilitando la deviazione di cibo nelle vie respiratorie, pone immediati problemi per l'alimentazione del neonato e per la profilassi delle infezioni broncopolmonari da aspirazione (nelle polmoniti ab ingestis il danno al tessuto polmonare è essenzialmente causato dal contatto con il contenuto gastrico, estremamente acido).

Il trattamento consiste in un intervento di chirurgia plastica o maxillo-facciale praticato in genere all'età di uno o due mesi, con una revisione del primo intervento riparativo all'età di 4-5 anni.



Labiopalatoschisi

Per approfondire, vedi Labiopalatoschisi.

La fessurazione labiale può proseguire oltre il labbro e l'alveolo gengivale, coninvolgendo anche il palato duro e addirittura quello molle. In questo caso, in cui alla cheiloschisi si aggiunge la palatoschisi, si parla di cheilognatopalatoschisi o labiopalatoschisi.




 




Altre news
10/12/2018 9:00:00 - Obesità, mele verdi efficaci
10/12/2018 8:50:00 - La NATO: La forza dell'unione - Questo organismo è nato, dopo la Seconda Guerra Mondiale, soprattutto perché gli Stati Uniti temevano attacchi dal grande nemico che era ancora la Russia
10/12/2018 8:40:00 - Reflusso gastrico: Scoperti i modi per prevenirlo e curarlo. Basta un bicchiere d’acqua e …
10/12/2018 8:30:00 - COME RENDERE FELICE UNA DONNA? COSA STO SBAGLIANDO?
10/12/2018 8:20:00 - Allattamento al Seno - Il Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del latte materno
10/12/2018 8:10:00 - PERCHE' GLI EBREI FURONO PERSEGUITATI DALL'ANTICHITA'? ECCO UNA DELLE CAUSE TRA TANTE
10/12/2018 7:50:00 - Chi è il sindaco - Mandato - Funzioni - Notizie storiche
24/11/2018 10:10:00 - Trigliceridi alti
24/11/2018 10:00:00 - Dieta per Ipertrigliceridemia - Eccesso di trigliceridi nel sangue
24/11/2018 9:50:00 - Frutta per Diabetici
24/11/2018 9:40:00 - Cibi per Diabetici
24/11/2018 9:30:00 - Fruttosio e diabete
24/11/2018 9:20:00 - Il diabete mellito
24/11/2018 9:10:00 - Disturbi della personalità: Il narcisista: colui che ha difficoltà ad amare
24/11/2018 9:00:00 - Gli abiti condizionano pensieri e personalita'. Lo dice un test americano di attenzione selettiva
24/11/2018 8:50:00 - Fagioli e piselli amici della linea - Epatiti: infetti 2,5 milioni di italiani - Sla, scoperto ruolo cellule muscolari - Consuma pesce abbassa rischio Alzheimer
24/11/2018 8:40:00 - Se il Neanderthal si scopre vanitoso
24/11/2018 8:30:00 - La cirrosi epatica
24/11/2018 8:20:00 - Che cos’è l’aspartame? - L’aspartame è sicuro? - Benefici dell’aspartame - In che forma si trova?
24/11/2018 8:10:00 - Bomba vitaminica per il cuore, contro ictus, pressione e glicemia
24/11/2018 8:00:00 - Il limone ti fa bella e, soprattutto, magra
24/11/2018 8:00:00 - LA FIMOSI
24/11/2018 7:50:00 - Disturbo da deficit d'attenzione e Iperattività: come riconoscerlo?
24/11/2018 7:40:00 - Diete, quando i kg persi tornano indietro
24/11/2018 7:40:00 - L’epispadia è una malformazione congenita dei genitali esterni e del basso apparato urinario



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Il termine divezzamento (o svezzamento) indica il passaggio, graduale e progressivo, all'esperienza di assumere alimenti solidi e liquidi con modalità differente dalla suzione al seno. Tale esigenza è legata al progressivo aumento dei fabbisogni energetici del giovane organismo, che cambiano anche in termini qualitativi. L'inizio del divezzamento si colloca normalmente intorno al quinto mese di vita; l'organizzazione mondiale della sanità sconsiglia infatti di intraprendere questa strada prima del quarto mese (l'apparato digerente non è ancora pronto per accogliere cibi diversi dal latte materno), ma di non attendere oltre il sesto (per non incappare in carenze nutrizionali). Il passaggio da un'alimentazione esclusivamente lattea allo svezzamento è oggi facilitato dalla presenza di numerosi e specifici prodotti, opportunamente studiati per assicurare al piccolo un'alimentazione corretta ed equilibrata.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

C'era una volta in America. N...
(Sun, 09-Oct-2011)
C'era una volta in America. N...
Dott. Mozzi: L'olio
(Fri, 23-Nov-2018)
Dott. Mozzi: L'olio
L'arbitro [Film completo ITA]
(Sun, 09-Oct-2011)
L'arbitro [Film completo ITA]
Rocco Granata - Marina
(Wed, 26-Mar-2014)
Rocco Granata - Marina
Romina Power - Tu scendi dall...
(Sat, 06-Dec-2008)
Romina Power - Tu scendi dall...
Chris Isaak - Wicked Game
(Thu, 16-Jan-2014)
Chris Isaak - Wicked Game
mama pra carai
(Sat, 16-Aug-2008)
mama pra carai
COSA FANNO I MASCHI QUANDO SO...
(Sat, 25-Apr-2015)
COSA FANNO I MASCHI QUANDO SO...
Comprare e vendere casa: in a...
(Wed, 20-Jul-2011)
Comprare e vendere casa: in a...
Eduardo De Filippo - Filumena...
(Sun, 25-Feb-2018)
Eduardo De Filippo - Filumena...