Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

23 utente(i) online
(4 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

PARIGI: FIERA DELL'INTIMO con le curve delle CICCIONE -
Alice Franco di bronzo -
Piu' di 30 ragazze nelle residenze di Arcore -
Serie A in 5 giornate saltati gia' 4 tecnici - Franco Colomba -
Sensualita' e fascino ai Latin Grammy Awards
Ballando 2012, trionfo per Andres e Anastasia
Il ridicolo disonora più del disonore. Equitalia uccide
Nella sfida inaugurale del torneo Europeo 2012 Polonia-Grecia 1-1
Torna la minigonna, donna al potere con la forza delle gambe
Tempi d'oro

Articoli in primo piano

Hellboy, il dinosauro dalle stranissime corna. Scoperto in Canada. 
'Hackerato' un batterio del corpo umano. Ha circuiti, sensori e memorie per scoprire e curare malattie. 
Fra i testi copti scoperti nel 1945 a Khenoboskion, si è subito rivelato di eccezionale interesse quello contenente il Vangelo di Tommaso, di cui comunque si conosceva l'esistenza attraverso allusioni e alcune citazioni nella letteratura patristica. Da sempre tutti gli studiosi del settore bramavano a questo testo, sino a poco tempo fà ancora sconosciuto e poiché era viva l'impressione che doveva trattarsi di un documento importantissimo, immenso era quindi il rammarico di esserne all'oscuro.
Nello stesso volume della biblioteca gnostica di Nag Hammâdi che contiene il Vangelo di Tommaso, anzi proprio in continuazione ad esso, si trova il Vangelo di Filippo. Il manoscritto, conosciuto già ai tempi di Epifanio (Eleuteropoli ca.310-403), ma scarsamente menzionato dai Padri della Chiesa, ha una datazione approssimativa che lo colloca intorno all'anno 330 d.C. ma l'originale in lingua greca risale senza dubbio fra la fine del I e gli inizi del II secolo (90 ÷ 120 d.C.). Si può con una certa sicurezza affermare che il manoscritto (i cui legami con la letteratura neotestamentaria canonica sono ancora piú effimeri che nel Vangelo di Tommaso), è da ascrivere ai valentiniani. Molte espressioni del Vangelo di Filippo ricordano i versetti dei sinottici (in particolare Giovanni e Lettere di Paolo ma in un contesto e con accezioni ben diverse) e questo fa, pensare concordemente con i maggiori esperti del settore, ad una fonte comune da cui sia Filippo che gli evangelisti canonici e Paolo hanno ricavato le sentenze, utilizzandole peró ciascuno in modo differente. La scoperta dello straordinario testo ha costituito un avvenimento di colossale importanza e reca un contributo notevolissimo alla conoscenza diretta del pensiero e della letteratura gnostica, di cui fino ai ritrovamenti di Nag Hammâdi, la storia era quasi completamente all'oscuro, anche purtroppo a seguito della capillare e rigida opera di distruzione dei documenti gnostici da parte della Chiesa dopo il Concilio di Nicea. Sebbene in misura assai minore che in Tommaso, anche Filippo ci fornisce un contributo per l'importante problema della ricostruzione, piú remota ed attendibile possibile del kerygma cristiano.
Il Vangelo di Maria Maddalena è un testo in lingua copta risalente al secondo secolo dopo Cristo (150 d.c.) derivante da un proto-testo precedente mai ritrovato che però era già molto diffuso ed affermato tra le prime comunità cristiane. Questo Vangelo andò perduto con l’estinguersi dello Gnosticismo e, per secoli, se ne conoscevano solo alcuni brevi passi citati dai Padri della Chiesa per confutare le tesi gnostiche.
Finalizzata al contatto e al colloquio con gli spiriti grazie all'intervento di un medium (letteralmente "tramite"), la seduta spiritica solitamente si svolge al chiuso. Un medium (dal francese médium e questo dal latino medium, «mezzo») è una persona che afferma di servire come intermediaria per la manifestazione di entità spirituali (tra cui le anime di persone decedute), per via scritta (psicografia o scrittura automatica), per via orale (psicofonia), o generando una sostanza speciale, l'ectoplasma, che permetterebbe alle entità spirituali di muovere e materializzare oggetti e persone.
fuoco2Tossicodipendenza Condizione caratterizzata dall’incoercibile bisogno di far uso continuato di sostanze psicotrope in senso lato, senza alcun riguardo per il danno che ne deriva. A seconda che si faccia uso abitualmente di una sola droga o di più droghe, si parla rispettivamente di monotossicodipendenza e dipolitossicodipendenza.
ALLUCINAZIONEL'allucinazione (dal latino alucinatio, derivato da alucinari, "vaneggiare, delirare") indica lo stato psichico in cui un individuo percepisce come reale ciò che è immaginario. Nell'allucinazione l'Io non è in grado di controllare le delimitazioni di quanto appartiene al corpo, oppure colloca le sue percezioni al di fuori di esso: questo processo induce a vivere il corpo come staccato da sé, oppure a sentire la realtà esterna come interna al proprio corpo. Il carattere 'proiettivo' delle allucinazioni, che fa pensare ai simbolismi e agli archetipi, agli affetti primitivi e alla potenza evocatrice dei desideri e delle paure, fa apparire le attività allucinatorie come pulsioni arcaiche che oltrepassano l'esercizio usuale degli organi di senso.
I miracoli possono essere considerati come la manifestazione del sovrannaturale o meglio ancora come fenomeni per mezzo dei quali le leggi della natura obbediscono ad una forza superiore - cioè la volontà di Dio. I miracoli hanno accompagnato Padre Pio da Pietrelcina nel corso della sua vita. La natura del miracolo - si faccia attenzione - resta sempre divina. Padre Pio invitava sempre i miracolati a ringraziare il Signore quale unica fonte delle grazie ricevute.
RSS
SPERIMENTALE ...
Province italiane : Informazioni generali su origini, storia e attualità di Napoli - Storia e Turismo Napoli - Comuni limitrofi
Inviato da G.P. il 27/9/2018 7:30:00 (1277 letture)

Comuni limitrofi di Napoli  - Casavatore, Casoria, Cercola, Marano di Napoli, Melito di Napoli, Mugnano di Napoli, Portici, Pozzuoli, Quarto, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio, Volla

Leggi tutto...
Province italiane : Il mio amore per la Valle del Verrino del Prof. Remo de Ciocchis
Inviato da D.N. il 1/9/2018 7:50:00 (1532 letture)

gifanimtLa Valle del Verrino nell’Alto Molise è ormai qualcosa di radicato nell’anima mia. Tanto l’ho vista e rivista durante la mia vita che mi è entrata nel cuore. E’ un amore che è sempre più aumentato quanto più l’ho esplorata e conosciuta. Non potevo non emozionarmi di fronte alle tante attrattive di questa valle.

Leggi tutto...
Province italiane : CENNI STORICI SUL COMUNE DI VOLLA (NA)
Inviato da D.N. il 24/8/2018 7:10:00 (5558 letture)


Volla La storia, in senso stretto, del Comune di Volla ha inizio con il 1953, anno che segnò il suo passaggio da trascurata frazione di S. Sebastiamo al Vesuvio a Comune autonomo. Il precedente periodo è solo una serie di vicende plurisecolari di un abitato di cui si hanno solo vaghe framentarie notizie. La denominazione di Volla è frutto di trasformazioni varie da BOLLA in LABULLA, in BULLA ed infine VOLLA. NELLA FOTO: Luigi Crinisio, don Vittorio Sannino, Vincenzo Piccolo.


Leggi tutto...

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Recente Video

  • Céline Dion feat. ... (Mon, 15-Oct-2018)
  • LEGGI RAZZIALI: C’... (Sun, 14-Oct-2018)
  • Pappagone dal medi... (Sun, 23-Sep-2018)
  • Pappagone dal medi... (Sun, 23-Sep-2018)
  • Mina - Amor mio (Sat, 22-Sep-2018)
  • Messaggi dal Guestbook

    • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
    • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
    • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
    • 23/8/2008  Kya  X Angela
    • 16/8/2008  Jonny  Divertente
    • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
    • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
    • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
    • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
    • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


    • Visita

    News più lette

    Un articolo a caso

    Ragazzo1Il culo è l'anticoncezionale per eccellenza. Il culo è laico. Tinto Brass - Alcuni deretani sono più espressivi dei visi. Riccardo Cataldi - Un fondoschiena veramente ben fatto è l'unico legame tra Arte e Natura. Oscar Wilde

    News a caso

    Articoli dalle Rubriche

    Ultimi video inseriti

    Top video

    Video a caso