Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

31 utente(i) online
(4 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

PARIGI: FIERA DELL'INTIMO con le curve delle CICCIONE -
Miss Italia Quando le Miss erano in bianco e nero
Milano moda In passerella, l'immagine botanico-romantica -
Al Lingotto in mostra auto e moto d'epoca
Al Lingotto in mostra auto e moto d'epoca
Madonna nuda vale 10mila dollari. Una sua foto all'asta
La bella Napoli
Forma e Desiderio, il Calendario Pirelli in mostra la storia
I briganti ti chiedono o la borsa o la vita; le donne tutt’e due
Attenzione: togliere il bambino prima di piegare il passeggino
Nutrizione : Il Menù per lo sportivo - Il sudore è composto per il 99 % da acqua, meno dell’1% da sali
Inviato da Luisa De Micco il 3/9/2019 8:20:00 (1589 letture)

Il fabbisogno idrico giornaliero in una persona adulta è di circa 2500 ml. Di questi solo una parte (circa 600 ml), in condizioni di vita sedentaria, viene eliminata attraverso la cute, la rimanente con le urine, le feci e la respirazione. Durante l’attività fisica si possono perdere consistenti volumi di sudore. Sapete che il vostro rendimento è  in stretta relazione al vostro equilibrio idrico?




Il sudore è composto per il 99 % da acqua, meno dell’1% da sali (sodio, cloro, potassio etc) ed in piccola parte da sostanze organiche. Una perdita di liquidi superiore ai 2-2.5 litri può provocare conseguenze negative per l’organismo (crampi, pronunciato senso di stanchezza, insonnia, acidosi etc). Uno sportivo può ad esempio perdere da 2 a 7 litri di acqua in 60-90 minuti di attività.



È pertanto necessario provvedere al ripristino dell’acqua e dei sali possibilmente con la stessa gradualità con cui essa è stata sottratta. In condizioni normali difficilmente si instaura una carenza di sodio dal momento che questo sale è presente un po’ in tutti gli alimenti. Può essere invece importante fare attenzione alle perdite di potassio soprattutto se si effettuano esercizi intensi a temperature elevate. In questo caso può essere importante formare una specie di scorta di potassio prima della gara ed un ripristino dopo, per mezzo di alimenti quali frutta fresca e secca, legumi, verdure, cioccolata. Da ricordare che la disidratazione, in associazione all’innalzamento della temperatura, sta alla base del COLPO DI CALORE



Da ricordare: i più grandi volumi di acqua vengono persi durante le gare di corsa prolungata. La sensazione di sete insorge quando le perdite idriche superano il 2 % circa. La temperatura del liquido da bere deve oscillare tra i 15 ed i 20° C.



Dopo un lavoro muscolare o aerobico intenso e/o durante la stagione calda siamo tutti portati a cercare refrigerio in una bevanda fresca, possibilmente ghiacciata. Ma cosa può succedere quando a stomaco vuoto beviamo una bibita ghiacciata? Se il freddo intenso stimola i nervi che regolano la motilità intestinale, gli stessi che giungono al cuore (es. il nervo vago), provoca una costrizione dei visceri con conseguente afflusso del sangue nel circolo generale e suo sovraccarico.



I crampi sono forme di contrattura muscolare involontaria piuttosto frequenti che danno dolore intenso ed obbligano l’atleta ad interrompere l’attività fisica. Un’alimentazione corretta prima dell’allenamento o della gara e l’assunzione di bevande atte a reintegrare i liquidi persi con la sudorazione, riducono al minimo l’eventualità di incappare in questo spiacevole inconveniente che può essere dovuto ad uno squilibrio di elettroliti ed ad una iperacidità dovuta all’accumulo di acido lattico.




 Se i crampi insorgono mentre si fa sport, prima di iniziare è utile bere mezzo bicchiere di succo di frutta e mezzo di acqua minerale per evitare le perdita di sali minerali;





  • a merenda assumere albicocche secche e yogurt magro, ricchi di calcio e di magnesio





  • aumentare il consumo di mirtilli, ribes nero, agrumi ed altri alimenti ricchi di vitamina C e di flavonoidi che aiutano la circolazione e possono aiutare a prevenire.





ESEMPIO: PROVA AGONISTICA ED ALIMENTAZIONE



Supponiamo che la pratica sportiva avvenga nella mattina e il nostro obiettivo sia il miglioramente della prestazione sportiva



Due o tre ore prima consumare una colazione a base di:



- latte o yogurt, frutta fresca o succhi di frutta, pane-biscotti-cereali, marmellata o miele in quantità non eccessiva, – zucchero per dolcificare



se c’è tempo per uno spuntino da fare almeno 1 ora e ½ prima possiamo scegliere un succo di frutta alla pesca da 200 ml o una spremuta di arance fresche + 1 banana



Durante la pratica sportiva: bere a piccoli sorsi e ad intervalli regolari 1300 – 1500 ml di bevanda preparata sciogliendo 75 – 85 g di maltodestrine







Pranzo : 1 finocchio e 1 carota da consumare sconditi tipo cruditè, primo piatto con verdure o ortaggi abbondante da condire con olio extravergine di oliva crudo, frutta da consumare possibilmente con la buccia, 150 g di yogurt intero bianco o alla frutta.



Merenda: 1 spremuta di arance o altro succo di frutta, 75 g di pane preferibilmente tostato con 40 g di marmellata



Cena: minestra di riso con ortaggi da condire con 1 cucchiaio di formaggio grattugiato, un secondo proteico es carne bianca o pesce azzurro, sempre condito con olio di oliva extravergine, verdure crude come insalate, lattuga, pomodori e terminare con un frutto



In conclusione possiamo dire che se pratichi attività fisica:



















...al mattino




Alzati almeno 3 ore prima e fai una colazione abbondante (almeno il 30 % delle calorie totali). Un piccolo spuntino dopo la seduta, pranzo, merenda, cena.




…nella pausa pranzo




Colazione regolare, lo spuntino delle 10,30 sarà un vero pasto (es un panino, una pizzetta) pari al 20 % delle calorie giornaliere. Dopo l’allenamento una merenda (10%) e una cena non molto calorica (30%)




…nel tardo pomeriggio




Colazione e pranzi regolari, una abbondante merenda (15%) verso le 16, la cena slitterà verso ore tarde e dovrà essere poco calorica (25%), ma facilmente digeribile.





Il momento più lieve della corsa

è quando non ti accorgi più d’andare

chè un vento misterioso od altra forza

pare improvviso averti messe l’ali.






Poesia di Silvio Craviotto, classe 1930, varazzino: maratoneta, centochilometrista, marciatore.




























Altre news
16/9/2019 9:00:00 - Disturbo Bipolare – Cosa è, Sintomi, Cause e Cura
16/9/2019 8:40:00 - Tabacchi: COMPOSIZIONE DEL PREZZO
16/9/2019 8:30:00 - Come comunicare con occhi e mani - Sedurre con le parole ed esercizi per esser vincenti - 6 regole per affascinare l'interlocutore - I 3 ingredienti del successo
16/9/2019 8:20:00 - LE VITTIME DELLA MODA
16/9/2019 8:10:00 - Dolcificanti ipocalorici, ben piu’ che soltanto un sapore dolce
16/9/2019 8:00:00 - Il termine: DONNINA ALLEGRA - MALAFEMMINA - SQUILLO - BATTONA - MERETRICE - MONDANA - ESCORT - PUTTANA - PROSTITUTA - TROIA - ZOCCOLA
16/9/2019 8:00:00 - Ecco 'pinzette'molecolari anti Alzheimer - Ue: via libera a vaccino antimeningite B - Tumori, in crescita malati in cura radio - Nasce Mommilk, latte materno a prematuri
16/9/2019 7:50:00 - Ue: no all'abuso di antibiotici - Ogni anno 25 mila decessi per batteri resistenti a farmaci
16/9/2019 7:40:00 - ALLUMINIO NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE - SUCCO D’ARANCIA IN CONTENITORI DI ALLUMINIO TRATTATO NON E’ CONSIGLIATO
16/9/2019 7:40:00 - Ecco perché gli uomini guardano il lato b
16/9/2019 7:40:00 - Un grande riconoscimento per il Teatro di San Carlo, il più bel teatro del mondo
16/9/2019 7:30:00 - La dieta da 1.200 kcal
16/9/2019 7:20:00 - Sesso, tradisce una coppia su tre - La monogamia non fa per tutti
16/9/2019 7:20:00 - Le cause psicologiche di una penetrazione dolorosa
16/9/2019 7:20:00 - Orgasmo clitorideo o vaginale?
16/9/2019 7:20:00 - Eiaculazione femminile
16/9/2019 7:10:00 - SESSO: PER UNA NOTTE LEI LO VUOLE BELLO, LUI HA MENO PRETESE
16/9/2019 7:10:00 - Curiosità sul clitoride: piccolo ma grande
16/9/2019 7:00:00 - Onan non si masturbava (Onan non era onanista)
16/9/2019 7:00:00 - Sesso orale - Alcuni dei contenuti qui riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge
14/9/2019 9:30:00 - Qualità nutrizionali delle castagne
14/9/2019 9:20:00 - Bibbia e Magia: Non praticate né la magia, né la divinazione
14/9/2019 9:10:00 - Indicazioni sul Disturbo Paranoide di Personalita'
14/9/2019 9:00:00 - Maniaci della bilancia? - La propria rinascita alimentare
14/9/2019 8:50:00 - Un 'pappagallo' si rivolge ad una bella signora in acqua: Signora, si tocca ? Oggi no, arriva mio marito!



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

gif72La psoriasi è una delle tante malattie autoimmuni, cioè causate da anomalie del sistema immunitario, che sono le difese naturali dell’organismo. Nelle persone che hanno una predisposizione, un gruppo di cellule del sangue, dette linfociti T, si attiva contro l’organismo stesso, liberando alcune proteine specifiche, le citochine, che causano l’infiammazione e i vari problemi della psoriasi. La predisposizione è genetica cioè viene trasmessa dai genitori ai figli attraverso i geni, e rimane per tutta la vita. In Italia esistono 140 centri per la cura della psoriasi davvero di eccellenza; si tratta di strutture dotate di ambulatori specializzati dove possono essere somministrati i nuovi farmaci biologici, totalmente a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso