Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

13 utente(i) online
(1 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

AS Roma: il neoacquisto Heinze, esperto difensore argentino -
La Bella d'Italia - SKY - all' HOTEL SAMMARTINO - Agnone IS - il 17.03.2013
Francesco Spadanuda Presidente della Kerres - Agnone - IS
La ricchezza della vita è fatta di ricordi, dimenticati
CONVENTO CLAUSURA CLARISSE FARA SABINA SUOR MARIA CHIARA
Ve la ricordate Milo Moiré, l'artista svizzera che l'anno scorso dipingeva espellendo uova dalla vag
Ha già fatto grandi passi nella furbizia chi giunge a considerarsi solo mediocremente furbo
I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché
Prima e seconda guerra mondiale sono morte 400 milioni di persone per renderci liberi
IL VELO, SINTOMO DELLA MODERNITA' ... ?
Salute e Benessere : Curare l’ansia: imparare ad essere sereni ogni giorno
Inviato da Celeste Stella il 5/10/2018 9:30:00 (574 letture)

Curare l’ansia e imparare a gestirla in ogni momento: è possibile farlo con una serie di esercizi. Consigli per arginare anche gli attacchi di panico.



ALLUCINAZIONECome curare l’ansia?
Per curare l’ansia il trattamento psicologico e in particolare la terapia cognitivo comportamentale, sono risultati molto efficaci. La terapia cognitivo-comportamentale è costituito da due componenti. La prima componente, la terapia cognitiva, è uno dei trattamenti più comuni per curare l’ansia. Essa si basa sull’idea che siano i nostri pensieri a rispondere con comportamenti e sentimenti negativi a eventi e situazioni (spesso non è un evento che causa disagio, ma l’interpretazione che facciamo del determinato evento).
Lo scopo della terapia cognitiva è quello di aiutarci a identificare le credenze inutili e i modelli di pensiero, che sono spesso automatici, negativi e irrazionali, e sostituirli con modelli più positivi e farci sviluppare un pensiero critico e razionale al problema. La seconda componente della terapia cognitivo-comportamentale prevede la modifica dei comportamenti che sono associati all’ansia e agli attacchi di panico, come elusione (sottrarsi a qualcosa) o irrequietezza. Ai metodi per curare l’ansia vengono applicati l’apprendimento di tecniche di rilassamento e indotti dei cambiamenti al modo in cui vengono gestite da noi certe situazioni.
La terapia può prevedere anche altri trattamenti per affrontare e curare l’ansia come farmaci ansiolitici e modifiche allo stile di vita, come un aumento dell’esercizio fisico, cambiamenti nella dieta e riduzione di caffeina e altri alimenti eccitanti.
Consigli su come curare l’ansia e gestirla
Identificare i fattori di stress per una migliore terapia
Il primo passo per gestire e curare l’ansia è quello di identificare le situazioni specifiche che ci rendono stressati o ansiosi e quando abbiamo problemi di coping (definizione di coping nel post Ansia:conoscere gli stati ansiosi). Un modo per farlo è quello di tenere un diario dei sintomi e scrivere che cosa ci succede quando si verificano gli stati d’ansia o l’attacco di panico. E’ anche utile per identificare eventuali pensieri che ci preoccupano più di altri e come fare a trovare il modo per neutralizzare il problema specifico della preoccupazione.
Tutti noi abbiamo una capacità di gestire gli eventi stressanti più di quanto a volte immaginiamo e alcune tecniche di autocontrollo migliorano queste capacità. Identificata la situazione specifica che causa l’ansia, il problem-solving è una tecnica utile per curare l’ansia e quindi il malessere che ci affligge. Il problem-solving (risoluzione del problema) prevede le seguenti fasi:
Identificare il problema. Dopo aver individuato le situazioni che contribuiscono ai nostri attacchi d’ansia o attacchi di panico, annotiamo il problema e cerchiamo di essere molto precisi nella sua descrizione, compreso ciò che ci accade, dove, come, con chi, perché, e ciò che vorremmo modificare.
Cerchiamo di stilare il maggior numero possibile di opzioni per risolvere il problema. Consideriamo le probabilità di riuscita che queste opzioni possano aiutarci a risolvere il problema.
Selezioniamo l’opzione che riteniamo più opportuna.
Sviluppiamo un piano per provare l’opzione scelta e cerchiamo di realizzarla.
Se con l’opzione scelta e realizzata non otteniamo risultati, ricordiamoci che abbiamo altre opzioni da usare.
Torniamo quindi alla lista e selezioniamo la prossima opzione preferita.
Esercizi di respirazione per curare l’ansia



Quando arrivano quei maledetti attacchi d’ansia, incominciamo a respirare più rapidamente. Questa rapida respirazione ci porta ad avere delle sensazioni spiacevoli, come lo stordimento e la confusione mentale. L’apprendimento di una tecnica di respirazione per rallentare la respirazione spesso può alleviare i sintomi e aiutarci a pensare in modo più chiaro.
La seguente tecnica di respirazione è molto semplice, rallenta la respirazione e riduce i sintomi dell’ansia. Appena sentiamo che il nostro respiro si fa più affannato, applichiamo queste 3 regole subito:
Inspiriamo attraverso il naso e contiamo 3 secondi e dicendoci: “IN, due, tre”.
Espiriamo sempre attraverso il naso, e ancora una volta contiamo fino a tre, dicendoci: “RELAX, due, tre”.
Continuiamo a ripetere l’esercizio per due o tre minuti e poi respiriamo normalmente. Il nostro respiro sarà ritornato più regolare!
Questa tecnica di respirazione può essere usata per rallentare la respirazione ogni volta che ci sentiamo in uno stato ansioso in qualunque posto e senza che nessun altro se ne accorga.
Le tecniche di rilassamento per curare l’ansia
Quando ci sentiamo ansiosi per la maggior parte del tempo non c’è verso di riuscirci a rilassare. Saper rilasciare la tensione muscolare è un importante trattamento per curare l’ansia. Rilassiamoci e avremo una sensazione generale di calma, sia fisica che mentale. L’apprendimento di una tecnica di rilassamento e la sua pratica regolare, può aiutarci a mantenere un livello di ansia più facile da gestire. Ci si può far aiutare dallo psicologo o dal nostro insegnante di arti marziali per farci insegnare tecniche di rilassamento, degli esercizi di consapevolezza o altri molti modi da autodidatta per imparare come video, cd, libri.
Prossimamente inserirò nel blog vari video e guide per imparare a rilassarci.
Gestione del Pensiero
Esercizi sulla gestione del pensiero sono utili quando siamo turbati da continui o ricorrenti pensieri angoscianti. Vi è una vasta gamma di tecniche di gestione di pensiero. Per esempio, distrarci delicatamente usando pensieri piacevoli ci può aiutare a distogliere l’attenzione da pensieri funesti. In alternativa, possiamo imparare delle “tecniche di consapevolezza” per reindirizzare l’attenzione da pensieri negativi a quelli positivi. Una tecnica semplice è “la sostituzione del pensiero” o utilizzando le strategie di coping.



Sviluppiamo un insieme di istruzioni che contrastano pensieri preoccupanti (ad esempio, “Questo situazione è molto difficile ma tengo duro perché non durerà molto a lungo”). Sostituiamo i pensieri inquietanti facendoci delle auto-dichiarazioni rassicuranti. La scelta della tecnica di gestione del pensiero dipenderà dal tipo di ansia.
Cambiamo stile di vita per iniziare a curare l’ansia
Prendiamo parte ad una piacevole attività quotidiana.
Non deve essere nulla di super impegnativo o costoso, bastano piccole cose che ci piace fare e sarà un primo passo per distrarci dalle preoccupazioni.
Aumentare l’esercizio fisico.
L’esercizio fisico regolare aiuta a ridurre l’ansia, fornendo un modo per eliminare lo stress che si è accumulato nel nostro corpo.
Ridurre l’assunzione di caffeina.
La caffeina è uno stimolante e uno dei suoi effetti collaterali è quello di tenerci vigili e forse un po’troppo svegli! Produce anche la stessa risposta fisiologica di eccitazione che si attiva mentre siamo sottoposti a stress. Meno caffeina meno motivi disponibili per trasformarci in ansiosi.
Ridurre l’assunzione di alcol.
L’alcol è spesso utilizzato (purtroppo) per contribuire ad affrontare lo stress, l’ansia e la depressione. Ma una volta passato l’effetto di anestesia saremo in balia di depressione e attacchi ansiosi maggiori.
Migliorare le capacità di gestione del tempo.
Assicuriamoci di aver pianificato del tempo per il riposo e per alcune attività da svolgere nel tempo libero! Bisogna essere realistici, la giornata non è fatta di 48 ore perciò, abbassiamo i ritmi e rassegnamoci a convivere ogni tanto con la calma!



 



 





Altre news
16/10/2018 9:20:00 - Qualità nutrizionali delle castagne
16/10/2018 9:10:00 - Bibbia e Magia: Non praticate né la magia, né la divinazione
16/10/2018 9:00:00 - Indicazioni sul Disturbo Paranoide di Personalita'
16/10/2018 8:50:00 - Maniaci della bilancia? - La propria rinascita alimentare
16/10/2018 8:40:00 - Un 'pappagallo' si rivolge ad una bella signora in acqua: Signora, si tocca ? Oggi no, arriva mio marito!
16/10/2018 8:40:00 - Tumori: gli otto campanelli d'allarme - In un caso su 20 segnalano la presenza di un cancro
16/10/2018 8:30:00 - Banane e legumi per tenere la pressione bassa
16/10/2018 8:20:00 - Cane previene obesita' infantile - Cancro intestino, nuovo esame genetico - Firenze, staminali cura tumori ossa bimbi - Cervello usa neuroni-orologio per tempo
16/10/2018 8:10:00 - La bulimia nervosa, chi ne soffre? - Le persone che ne sono affette tendono ad ingerire grandi quantità di cibo
16/10/2018 8:10:00 - Problemi di coppia: perché si trascinano le relazioni?
16/10/2018 8:00:00 - Ecco 'pinzette'molecolari anti Alzheimer - Ue: via libera a vaccino antimeningite B - Tumori, in crescita malati in cura radio - Nasce Mommilk, latte materno a prematuri
16/10/2018 7:50:00 - I cani hanno avuto origine in Medio Oriente
16/10/2018 7:50:00 - Afrodite nella religione greca, è la dea dell'amore, della bellezza, della sessualità, della sensualità, della lussuria e dei giardini
16/10/2018 7:40:00 - Chlamydia, nemico silenzioso: È l'infezione genitale a trasmissione sessuale più diffusa al mondo - Come si trasmette? Perché può causare infertilità? Come si fa la diagnosi? Come si può prevenire?
16/10/2018 7:40:00 - Il termine: LUCCIOLA - SGUALDRINA - BALDRACCA - COCOTTE - PERIPATETICA - DONNINA ALLEGRA - MARCHETTARA
16/10/2018 7:30:00 - Le donne troppo disinibite? - A caccia di divertimento da una notte e via - Sempre più donne si spogliano, per divertimento e per soldi
16/10/2018 7:20:00 - Comprare e vendere tramite agenzia immobiliare
16/10/2018 7:10:00 - «Sono l'uomo che va a letto con tuo marito» - La confessione choc di due escort gay
16/10/2018 7:00:00 - Uomini: flirt e tradimenti in ufficio per noia e insoddisfazione
14/10/2018 10:00:00 - Alzheimer: la religiosità rallenta la demenza senile - Per un cervello in forma libri e sudoku da giovani, sport e pc da anziani (e i consigli a tavola)
14/10/2018 9:50:00 - Fobie specifiche
14/10/2018 9:40:00 - Disturbo Bipolare – Cosa è, Sintomi, Cause e Cura
14/10/2018 9:30:00 - Disturbi della Personalità - Disturbo Ossessivo Compulsivo di Personalità
14/10/2018 9:20:00 - MEGALOMANIA E MITOMANIA: QUANDO CI SI SENTE SUPERIORI
14/10/2018 9:10:00 - IL DISTURBO DI PERSONALITÀ NARCISISTICO: LA PERSONA INCAPACE DI AMARE



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

gifste50L'epatite si può presentare in forma acuta dopo un periodo di incubazione variabile da 15 a 50 giorni per l'epatite A e da 2 - 6 mesi per l'epatite B e C. Le infezioni possono presentarsi anche in forma cronica o asintomatica, quindi senza alcun sintomo, ma la persona può essere comunque fonte di contagio. È frequentemente questo il caso dell'epatite C e in misura minore dell'epatite B.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Jive Bunny - Let's swing
(Sat, 07-Jan-2012)
Jive Bunny - Let's swing
Deposizione di Riina
(Sun, 17-Aug-2008)
Deposizione di Riina
Rosanna Fratello - Nicola di ...
(Sun, 02-Nov-2008)
Rosanna Fratello - Nicola di ...
Dedicato a mia figlia
(Mon, 11-Jul-2011)
Dedicato a mia figlia
Madonna - Justify My Love
(Sat, 09-Nov-2013)
Madonna - Justify My Love
Adesivo per targhe contro fla...
(Fri, 09-Jan-2015)
Adesivo per targhe contro fla...
DIK DIK - IO MI FERMO QUI - 1...
(Sat, 07-Apr-2012)
DIK DIK - IO MI FERMO QUI - 1...
Stromae - Papaoutai
(Sun, 03-Aug-2014)
Stromae - Papaoutai
Napoli - Roma 1989-90
(Sat, 14-Mar-2009)
Napoli - Roma 1989-90
I MalinComici - Harry Potter
(Wed, 25-Jul-2012)
I MalinComici - Harry Potter