Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

22 utente(i) online
(2 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Invasione di campo -
Alexander Merkel e' passato dal Milan al Genoa -
San Francesco e Chiara
Le satire che il censore capisce vengono giustamente proibite
Si magia così bene a Volla (NA)
Calendario 2014 - Raffaella Fico
Com'era - Com'è
Mia moglie, una zoccola... ma a me piace così... Luca - Milano
La tragedia di questo mondo è che nessuno è felice
Giulio Piscitelli fotografa i migranti per capire tutto il resto
Salute e Benessere : Gonorrea
Inviato da Anna Nappi il 30/6/2020 8:10:00 (2081 letture)

gif56Cos'è la Gonorrea? La Gonorrea è un'infezione causata dai batteri Neisseria gonorrhoeae. La Gonorrea può portare all'infezione dell'uretra, della cervice, del retto e della gola. Sopratutto le donne possono non sapere di avere la Gonorrea , poiché, sebbene siano infettate, non hanno nessun sintomo. Come fa qualcuno a prendere la Gonorrea?La Gonorrea è trasmessa attraverso contatto sessuale (sesso vaginale, anale o orale) con una persona infetta.



La gonorrea (anche blenorreablenorragia o, più popolarmente, scolo) è una patologia venerea; è una delle più comuni malattie a trasmissione sessuale. Gonorrea
Il termine gonorrea deriva del greco e significa flusso di seme. 

La gonorrea è un'infezione batterica causata da un batterio Gram-negativo, la Neisseria gonorrhoeae.

La patologia si verifica con più frequenza negli adolescenti e nei giovani adulti, categorie nelle quali il rischio di contagio dipende in modo direttamente proporzionale dal numero di partner con i quali si hanno rapporti sessuali. 


L'essere umano è il solo ospite naturale del batterio; il periodo di incubazione della patologia va da una a due settimane; l'infezione si trasmette generalmente per contatto diretto tra le mucose (coito, fellatio, rapporti anali, cunnilingus, bacio), ma è possibile, ancorché rara, anche la trasmissione per via indiretta (uso promiscuo dei servizi igienici, biancheria intima ecc.); la trasmissione indiretta è meno probabile perché il batterio coinvolto non è particolarmente resistente agli stimoli ambientali. La gonorrea può anche essere trasmessa dalla madre al neonato al momento del parto con conseguenze molto serie per il piccolo (grave forma di congiuntivite e/o artrite settica) tant'è che in molte strutture sanitarie si ricorre all'applicazione preventiva di gocce oftalmiche. La gonorrea oftalmica, sebbene più frequente nei neonati, può verificarsi anche negli adulti. Più raro il contagio durante i periodi gestazionale o post-partum; nel primo caso aumentano decisamente sia i rischi di aborto sia i rischi di parto prematuro.



I sintomi della gonorrea nei maschi


I sintomi della gonorrea sono molto più evidenti nei soggetti di sesso maschile, questi presentano un'emissione mucopurulenta a livello dell'uretra con bruciore e frequente stimolo alla minzione. Se l'infezione si estende anche alla prostata, il passaggio dell'urina viene impedito, anche se in modo parziale. 

Il materiale mucopurulento fuoriesce dal canale dell'uretra; inizialmente è incolore e le fuoriuscite sono di scarsa entità; con il passare del tempo le perdite si fanno più abbondanti e il materiale, maleodorante, assume una colorazione giallastra. Questo quadro patologico è noto come uretrite gonococcica; questa forma di uretrite rappresenta circa un terzo di tutte le uretriti. Per informazioni di carattere generale sulle uretriti rimandiamo al nostro articolo Uretrite

La gonorrea deve essere trattata in modo tempestivo perché, in caso contrario, possono verificarsi complicazioni e l'infezione può diffondersi ad altri distretti (gonorrea ascendente) e dar luogo a ulteriori quadri di tipo patologico (balanopostite, epididimite, orchite, prostatite, infezione delle vescicole seminali ecc.). Il danneggiamento dell'apparato riproduttivo può portare anche alla sterilità.



I sintomi della gonorrea nella donna


Nella donna è la cervice uterina il distretto più frequentemente interessato dalla gonorrea (si parla in questo caso di cervicite gonococcica). L'epitelio vaginale è più resistente all'attacco infettivo, anche se può essere comunque colpito. 

Nei soggetti di sesso femminile la sintomatologia è meno evidente che nell'uomo; spesso, addirittura, la gonorrea nella donna è asintomatica. Quando presenti, i sintomi possono essere costituiti da arrossamento e perdite vaginali di modesta entità talvolta associate a sporadici disturbi della minzione. I sintomi, se visibili, appaiono una decina di giorni dopo l'avvenuto contagio; in alcuni casi anche più tardivamente. Come nel caso dell'uomo, è fondamentale trattare la gonorrea con tempestività per evitare un quadro di gonorrea ascendente (interessamento di tube, ovaio, endometrio ecc.). Spesso la gonorrea è associata a clamidia; tale associazione è oltremodo pericolosa perché aumenta decisamente il rischio di complicanze; sebbene più frequente nelle donne, l'associazione delle due patologie può verificarsi anche nei soggetti di sesso maschile.



Gonorrea: sintomi orali e rettali


La sintomatologia orale e rettale è abbastanza frequente nei maschi omosessuali e nelle donne. Le manifestazioni cliniche sono secrezione purulenta, perdite ematiche, prurito, dolore anale, urgenza della defecazione ecc. 

L'infezione orale (gonorrea orofaringea) è meno frequente; generalmente è dovuta a rapporti oro-genitali; clinicamente si manifesta con irritazione a livello di gola e tonsille.



La diagnosi e la terapia della gonorrea



La diagnosi di gonorrea è più semplice nei maschi dove spesso sarebbe sufficiente l'esame obiettivo; la certezza diagnostica comunque richiede l'analisi delle secrezioni uretrali, cervicali, rettali o faringee. Esistono diversi metodi per effettuare la diagnosi: esami microscopici o colturali delle secrezioni oppure la ricerca del DNA batterico nelle urine, metodo quest'ultimo più moderno, rapido e attendibile. 

Se diagnosticata per tempo, la gonorrea risponde bene agli attuali protocolli terapeutici che consistono nella somministrazione di farmaci antibiotici (cefixima, ceftriaxone, ciprofloxacina, spectinomicina, tetraciclina ecc.). 

Nel caso la diagnosi sia certa, generalmente viene richiesto un check-up per tutte le malattie che si trasmettono per via sessuale. 

Tutti i partner che hanno avuto rapporti recenti con pazienti affetti da gonorrea dovrebbero essere sottoposti a controllo ed eventualmente a trattamento. La malattia va denunciata alle autorità sanitarie e i soggetti colpiti devono astenersi da rapporti sessuali fino alla completa guarigione.

Se trattata in modo adeguato, la gonorrea si risolve nel giro di una o due settimane. È doveroso far notare che la regressione dei sintomi non è indice certo di guarigione che deve essere sempre certificata dal medico. 

 

* Il termine gonorrea (gònos, seme, e roia, flusso) lo si deve a Galeno, un medico greco vissuto nel II sec. d.C. 

Galeno ritenne, erroneamente, che il tipico scolo che si osserva nel corso della patologia fosse una perdita di liquido seminale. Fu solo dieci secoli dopo che un medico ebreo, Maimonide, dimostrò che il caratteristico scolo non era liquido seminale, bensì materiale purulento. Costituito da pus, caratterizzato dalla formazione di pus.



 




Altre news
5/8/2020 9:00:00 - Disturbo Bipolare – Cosa è, Sintomi, Cause e Cura
5/8/2020 8:50:00 - Mammografia - Che cos’è - Come si esegue - Quando si esegue
5/8/2020 8:40:00 - Tabacchi: COMPOSIZIONE DEL PREZZO
5/8/2020 8:30:00 - Come comunicare con occhi e mani - Sedurre con le parole ed esercizi per esser vincenti - 6 regole per affascinare l'interlocutore - I 3 ingredienti del successo
5/8/2020 8:30:00 - Come scegliere il partner ideale
5/8/2020 8:20:00 - Ora formaggi naturalmente arricchiti, per cuore e anti tumore
5/8/2020 8:20:00 - LE VITTIME DELLA MODA
5/8/2020 8:10:00 - Dolcificanti ipocalorici, ben piu’ che soltanto un sapore dolce
5/8/2020 8:00:00 - Il termine: DONNINA ALLEGRA - MALAFEMMINA - SQUILLO - BATTONA - MERETRICE - MONDANA - ESCORT - PUTTANA - PROSTITUTA - TROIA - ZOCCOLA
5/8/2020 8:00:00 - Ecco 'pinzette'molecolari anti Alzheimer - Ue: via libera a vaccino antimeningite B - Tumori, in crescita malati in cura radio - Nasce Mommilk, latte materno a prematuri
5/8/2020 7:50:00 - Ue: no all'abuso di antibiotici - Ogni anno 25 mila decessi per batteri resistenti a farmaci
5/8/2020 7:40:00 - ALLUMINIO NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE - SUCCO D’ARANCIA IN CONTENITORI DI ALLUMINIO TRATTATO NON E’ CONSIGLIATO
1/8/2020 8:00:00 - IL SANTO DEL GIORNO: MESE DI AGOSTO
30/7/2020 7:40:00 - 10 consigli per vendere casa con successo
30/7/2020 7:30:00 - La dieta da 1.200 kcal
30/7/2020 7:20:00 - Sesso, tradisce una coppia su tre - La monogamia non fa per tutti
30/7/2020 7:20:00 - Orgasmo clitorideo o vaginale?
30/7/2020 7:20:00 - Eiaculazione femminile
30/7/2020 7:00:00 - Onan non si masturbava (Onan non era onanista)
24/7/2020 10:20:00 - Alimenti per combattere l’aria nella pancia
24/7/2020 10:00:00 - Alzheimer: la religiosità rallenta la demenza senile - Per un cervello in forma libri e sudoku da giovani, sport e pc da anziani (e i consigli a tavola)
24/7/2020 9:50:00 - Fobie specifiche
24/7/2020 9:40:00 - MEGALOMANIA E MITOMANIA: QUANDO CI SI SENTE SUPERIORI
24/7/2020 9:30:00 - Disturbi della Personalità - Disturbo Ossessivo Compulsivo di Personalità
24/7/2020 9:20:00 - Bibbia e Magia: Non praticate né la magia, né la divinazione



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Ci sono diversi disturbi e malattie che possono causare dolori alle ovaie, dalla cisti ai tumori.
Le ovaie sono due organi situati nella parte inferiore dell’addome. Questo significa che in caso di dolore alle ovaie, probabilmente il malessere si sente nell’addome inferiore, sotto all’ombelico e a livello del bacino.


News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Tarantella Napoletana
(Wed, 24-May-2017)
Tarantella Napoletana
Signora mia -
(Sun, 04-Sep-2011)
Signora mia -
Il Commissario Lo Gatto 1986 ...
(Thu, 03-Jul-2008)
Il Commissario Lo Gatto 1986 ...
Domenico Modugno - Piange Il ...
(Fri, 30-Sep-2011)
Domenico Modugno - Piange Il ...
ROMA- LAZIO 5-1 - 2002
(Sat, 14-Mar-2009)
ROMA- LAZIO 5-1 - 2002
10 reazioni di adolescenti co...
(Sun, 06-Jul-2008)
10 reazioni di adolescenti co...
long tongue girls kissing hot
(Sun, 21-Dec-2008)
long tongue girls kissing hot
Funny Accidents - Incidenti D...
(Sat, 05-Jul-2008)
Funny Accidents - Incidenti D...
Crocodile Rock - Elton John
(Sat, 31-Dec-2011)
Crocodile Rock - Elton John
No alla mafia!
(Mon, 25-Aug-2008)
No alla mafia!