Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

41 utente(i) online
(4 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

W I TIFOSI -
Gp Usa: Valentino Rossi -
In Italia i regimi politici passano. I somari restano
NARCISISTA: Colui che ha difficoltà ad amare
Il comandante Vincenzo Piccolo due mesi prima della sua morte
Com'era - Com'è
Alcune donne non sanno cosa vogliono ma sanno benissimo come ottenerlo
Papà ti amo ...
Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto
Dietro ogni uomo di successo c'è una donna, e dietro di lei sua moglie
Salute e Benessere : CORPO, IL TEMPIO DEL PIACERE - LA PASSIONE È EROS? IL CERVELLO È IL NOSTRO PIÙ IMPORTANTE AFRODISIACO!
Inviato da Luisa De Micco il 20/1/2020 7:30:00 (1437 letture)

gif232I PRELIMINARI... UNA SCALA VERSO LE STELLE - "FARE L'AMORE" PER TUTTA LA VITA - FANTASIE FEMMINILI-MASCHILI - IL CERVELLO È IL NOSTRO PIÙ IMPORTANTE AFRODISIACO! - LA PASSIONE È EROS? - CORPO, IL TEMPIO DEL PIACERE. Ci si pone spesso la domanda se la passione sia una delle caratteristiche delle fasi iniziali di una relazione d'amore e quindi un'emozione che viene poco a poco sostituita da un sentimento più simile all'affetto. Nulla di tutto ciò. Passione deriva dal latino "passio" che significa sofferenza.



DONNA15LA PASSIONE È EROS?




 Questo ad indicare che solitamente la passione è considerata un'esperienza umana piu' dolorosa che piacevole, in quanto la passione e' un fuoco che il più delle volte divora e distrugge non solo la coppia ma anche gli individui coinvolti. Infatti quando questo fuoco divampa non si pensa piu' ne a se stessi ne al proprio partner, ma solo a ricercare il piacere lasciandosi alle spalle solo cenere; non per altro le grandi passioni, quando terminano, lasciano un vuoto interiore enorme, tutto è distrutto e bruciato anche i ricordi dei momenti felici vissuti.

La passione non riguarderebbe solo l'interesse per il corpo dell'altro, ma le "vere" passioni hanno anche e soprattutto un coinvolgimento mentale: si vuole tutto dell'altro, quasi la vita stessa.

L'oggetto della passione e' di solito esclusivo e lo si vuole possedere per sempre; la passione diviene quasi un "incubo", sia per chi la vive sia per chi la subisce. Infatti la parola passione deriva anche dalla radice etimologica "passivita'".Chi vive questo intenso trasporto emotivo, quindi, sarebbe come schiavo delle sue pulsioni e dei suoi desideri.

Si pensa che il passionale spesso viva in una situazione estrema: il piacere sessuale, la gioia, il dolore, accesi dalla passione non possono conoscere le medie misure, tutto è vissuto in modo estremo, irrazionale e quasi istintuale. Addirittura nell'atto sessuale c'è quasi la volontà di incorporare l'altro, in un intenso momento di fusione, il piacere si sviluppa dall'istinto non controllato.

Si dice che le grandi passioni non durino, infatti spesso questi rapporti terminano improvvisamente per motivi anche futili, e tragicamente quando la motivazione alla vita risiede solo nell'altro e quindi una volta interrotta l'unione viene meno il significato dell'esistenza. Nei caso meno drammatici le passioni terminano perché la tensione è talmente alta e la passione così insostenibile e dolorosa , che la sofferenza supera il piacere di stare con la propria "ossessione".

Ma questo modo di descrivere la passione è solo la visione negativa di una società, come la nostra, appiattita dall'uniformità. Oggi si favorisce la prudenza, la tranquillità, il controllo, mentre la passione è ribellione. Nonostante la sessualità sia piu' libera, la passione amorosa e' oggi considerata come irrazionale, perchè ubbidisce a un bisogno individuale, proiettando l'individuo fuori dalle regole morali, dall'ordine, dalla sottomissione ai doveri.

La passione va invece recuperata: è energia mentale pura, istintuale ma vitale, è divenire, è crescita interiore nell'unione con un altro essere, è esperienza e scambio relazionale. La negatività della passione deriva solamente dalle costrizioni morali e sociali che le impediscono uno scorrere fluido. Infatti per quale ragione invece di censurare la passionalità di una relazione non ci chiediamo perche' solo gli artisti e gli scienziati hanno il diritto di essere passionali? Perchè la passione è indispensabile alla loro attività, è lo stimolo e la via per scoprire nuovi orizzonti. La passione non deve spaventarci, impariamo semmai a gestirla, innanzi tutto lasciandola scorrere dentro di noi. Se essa è piacere, come è piacere l'eros, non può esserne esclusa, è quindi un'emozione che partendo dal corpo contribuisce soprattutto a farci stare bene.



"Ho un pessimo rapporto con il mio corpo, per questo non mi spoglio mai davanti al mio ragazzo e voglio sempre farlo con la luce spenta, in modo che lui non mi possa vedere nuda. Vorrei tanto amare il mio fisico e avere più sex appeal, ma come posso fare?" MARIA - VENAFRO



CORPO, IL TEMPIO DEL PIACERE COPPIA13




Il corpo è sempre stato considerato il polo opposto dell'anima e gli sono stati attribuiti, ingiustamente, valori negativi o peccaminosi.

Il corpo invece non e' un semplice involucro, ma è il mezzo col quale esprimiamo noi stessi.

Le persone entrano in contatto con i propri corpi, e nei gesti, nelle posizioni e nell'atteggiamento che assumono, parlano un linguaggio che anticipa la parola.

Purtroppo nell'attuale società siamo costretti a confrontarci con l'immagine idealizzata della perfezione estetica del corpo proposta dai mezzi di comunicazione, con il rischio di sentirci più spesso frustrati piuttosto che stimolati a migliorarci.

Invece le caratteristiche del nostro corpo, che consideriamo imperfezioni, spesso non lo sono ed anzi dovrebbero essere utilizzate come "armi" di fascino e seduzione.

Essere belli, infatti, non significa avere del "sex appeal": se si è troppo belli si rischia di spaventare quelle persone che, timorose della loro inferiorità estetica, non vogliono rischiare deludenti rifiuti.

Pertanto occorre sempre cercare di migliorare il proprio "sex appeal", non solo perchè è utile sotto un profilo puramente sessuale, ma specialmente per migliorare le proprie possibilità di attrazione degli altri, ridestare l'interesse assopito di un partner, sentirsi più sicuri di sé nella vita. Questo, però, senza scadere in una superficiale foga di cura del corpo "perfetto" come modello di bellezza statico che non sembra avere passioni, sentimenti, ricordi, perennemente uguale a se stesso.

Chi vuole migliorare il suo "sex appeal" deve sapersi porre davanti ad uno specchio: guardare il suo corpo ed imparare a rispettarsi ed amarsi. Sicuramente qualcosa di quell'"involucro" potrà essere migliorato, ma il lavoro più grande riguarderà l'interno e si baserà sull'autostima: chi non si stima, non si apprezza e quindi come può sperare che lo facciano le altre persone? Se durante una situazione d'intimita' la mia attenzione à più focalizzata sul tentativo di nascondere il mio corpo, piuttosto che di mostrarlo, l'inibizione che ne nascera' mi impedirà di vivere pienamente il piacere del momento, l'estasi del "qui e ora"!

Ciò che tutti desideriamo per una vita sessuale soddisfacente non è lo scaricare, durante l'atto sessuale, una pulsione o un desiderio, ma l'incontro con un'altra persona, perche' solo desiderando l'altro e sentendomi oggetto del desiderio di un'altro, io scopro me stesso come corpo sessuato e come persona.

La scoperta non deve però prescindere dalla conoscenza. Pertanto conoscere il proprio corpo è fondamentale per vivere una buona vita sessuale. Esplorarsi, toccarsi, conoscere le proprie parti e la propria pelle, capire quali sono le zone sensibili e quali sono i gesti che portano al piacere e' utile a vivere meglio la sessualità. Molte donne pensano che l'autoerotismo sia un'esclusiva maschile, ma è al contrario un piacere anche femminile. E', infatti, da ritenersi un'esperienza naturale e costruttiva per una vita sessuale serena.

Non dimentichiamo, infine, che il piacere non coincide con la genitalità o la fisicità, ma è un'espressione mentale che necessita anche della soddisfazione delle immagini mentali. Mostriamo senza pudori il nostro corpo, abbellito, curato ma senza cercare di dissimularlo o nasconderlo. Saremo piu' soddisfatti noi e sicuramente anche le persone che ci stanno intorno!.



"Sono molto innamorato della mia donna,tuttavia mi eccito maggiormente se, facendo l'amore, penso a farlo insieme alle mie colleghe di lavoro. Cosa può significare? " Luca - Roma



FANTASIE ED EROS: IL CERVELLO È IL NOSTRO PIÙ IMPORTANTE AFRODISIACO!




Un grande aiuto alla vita sessuale di coppia è fornito dalle fantasie, infatti come scrisse John Money, noto psicosessuologo americano, " Il più potente organo sessuale? E' la nostra testa".

E' però importante che le fantasie vengano prima accettate da noi stessi e in seguito comunicate e condivise con il partner. Le fantasie sarebbero quindi l'equivalente delle spezie in cucina: se usate in modo giusto possono rendere "piccante" e ancora più stimolante la nostra vita sessuale. Da ciò emerge che far riscorso alle fantasie sessuali e dare spazio all'immaginario erotico è assolutamente normale e positivo, in quanto permette di esplorare, in forma innocua e sicura, le proprie sensazioni, pulsioni e desideri.
donna sex 1

Molto spesso queste fantasie si accompagnano all'atto sessuale o all'autostimolazione erotica.

Insomma: il piacere è sinonimo di fantasia, la capacità e facoltà di erotizzarsi mentalmente rappresentano il substrato su cui nasce il desiderio; se a ciò si uniscono le componenti biologiche, le fantasie erotiche sono da considerarsi utili a stimolare il gioco erotico.

E' stato provato che fantasticare rende gli uomini più estroversi, migliora la frequenza orgasmica e rende più disinibiti. Le donne che hanno fantasie sessuali sono meno condizionate da certe norme tradizionali, sono favorevoli ai rapporti anche durante il periodo mestruale e all'autoerotismo.

Uomini e donne hanno però fantasie molto diverse e queste variano anche con l'età; al giovane basta spesso semplicemente pensare per sentirsi eccitato, l'uomo più maturo deve "vedere" e sempre di più, con il passare degli anni, deve toccare ed essere toccato, non basta che la sua donna si spogli perché arrivi l'erezione.

Le fantasie maschili riguardano in gran parte il fare l'amore con più donne o il rapporto dove la partner è vista come "una femmina insaziabile". E' stato anche dimostrato che l'immaginario erotico del maschio italiano è narcisistico ed aggressivo, popolato quindi da donne che si eccitano fino all'orgasmo carezzando il protagonista della fantasia. E' possibile che questa fantasia rappresenti una rivalsa verso il disagio nei confronti delle donne, che gli uomini spesso vivono nella realtà. In altre parole le fantasie erotiche sono il luogo dove recuperare un potere che, nella realtà, l'uomo vede diminuito e precario. Con il passare degli anni questi contenuti tendono a modificarsi accentuando nell'immaginario che sia la partner ad assumere un ruolo più attivo, di iniziativa e di seduzione come se gli uomini cercassero conferma di essere ancora desiderati.

Le fantasie qui descritte sono tra le più ricorrenti, poi ogni individuo ha il suo "giardino segreto" al quale attingere per stimolare la propria vita sessuale.

Per alcuni uomini le fantasie, o comunque le immagini eroticamente stimolanti, hanno un ruolo determinante: ciò è assolutamente normale e NON significa che non si stia bene con la propria partner. Non per altro anche le donne colorano la loro vita sessuale con fantasie erotiche (di cui scriverò nel prossimo articolo), quindi confidare certe fantasie alla partner e condividerle con le sue non può che approfondire l'intesa sessuale creando ulteriore complicità, ma attenzione a non innescare pericolosi meccanismi di gelosia……! 



Raggiungo l'orgasmo solo pensando di fare l'amore con perfetti sconosciuti è bene che lo confessi al mio fidanzato? Miki - ISERNIA



FANTASIE FEMMINILI ED EROS:




Nell'articolo "Fantasie ed eros: il cervello è il nostro più importante afrodisiaco!" ho analizzato le prevalenti fantasie maschili, mentre a quelle femminili voglio dedicare un maggiore spazio, poiché per le donne le fantasie sono ancora più importanti nella vita sessuale, in quanto alcune donne possono raggiungere l'orgasmo senza la minima stimolazione genitale, bensì utilizzando semplicemente la fantasia!

Le donne, abituate da sempre ad immaginare più che a vedere ciò che accade dentro di loro, hanno fatto del sesso un importante evento psicologico, più che un fatto corporeo e per questo sul piano sessuale non temono l'età. Hanno però bisogno di grandi e continue rassicurazioni contro il timore di non essere più una compagna sufficientemente attraente o stimolante. Tante donne fantasticano sul "terzo senza volto", cioè un uomo con cui non hanno alcun legame emozionale , uno sconosciuto totale. Tale fantasia non le fa sentire in colpa, semplicemente perché non vi è la possibilità materiale e reale di tradire con quest'uomo, frutto della loro fantasia. Loro l'hanno creato per dare stimoli extra alla loro vita sessuale. Quindi la fantasia del "terzo senza volto" non ha influenze negative sulla relazione con il partner, anzi potrebbe risultare molto eccitante far partecipare il proprio uomo a tali fantasie…

A volte questo " terzo uomo" è un personaggio famoso, un cantante, un attore ecc, ma anche in tal caso non è una minaccia, poiché si tratta sempre di un uomo irraggiungibile!

La situazione invece cambia se a letto con il proprio partner si hanno fantasie con il "terzo conosciuto", cioè quando si pensa sempre allo stesso uomo (che però non è il proprio partner!). Infatti cosa succede se si fantastica sul vicino di casa, sul migliore amico, sull'ex?? Se queste fantasie sono saltuarie, non vi è nessun problema, anzi puo' essere ancora più eccitante della fantas
gif232ia con il "terzo senza volto", al contrario se le fantasie sono ricorrenti e provocano un forte senso di colpa, questo potrebbe significare che non si è soddisfatte della propria relazione e quindi questa fantasia NON è da sottovalutare, poiché potrebbe rivelare una insoddisfazione del rapporto di coppia.

Generalmente comunque le donne sono molto eccitate e stimolate dalle fantasie dove vi sono scene romantiche, piene di tenerezza, ma anche esibizionistiche come mostrarsi e sentirsi irresistibili. E' invece smentita, da molte ricerche recenti, la convinzione assai diffusa, secondo la quale le donne sognerebbero di essere violentate, umiliate e picchiate.

In ogni caso sia per le donne che per gli uomini le fantasie fanno parte del mondo segreto della persona e non vengono comunicate per pudore e paura di essere fraintesi o anche per timore di suscitare la gelosia del partner. Il tenere però nascoste le fantasie genera senso di colpa ed imbarazzo ed anche frustrazione. Reprimere queste fantasie è molto nocivo per la sessualità, poiché si verifica una repressione del piacere sessuale! La cosa migliore da fare è quella di accettare le proprie fantasie come un fatto normale della vita sessuale e, se esistono i presupposti, condividerle con l'altra persona. Se ci si riesce, tutto sarà più stimolante e risveglierà maggiormente il desiderio e l'intesa sessuale.



DOMANDA: "SONO SPOSATA DA MOLTI ANNI E INIZIALMENTE CERCAVO DI VIVACIZZARE LA NOSTRA VITA SESSUALE, MA ORMAI È DA TEMPO CHE LA SCINTILLA NON SCOCCA PIÙ, LA ROUTINE MATRIMONIALE HA DECISAMENTE SPENTO LA PASSIONE." ANNA - LATINA



"FARE L'AMORE" PER TUTTA LA VITA 




Perché si tende a pensare che la passione raggiunga il suo culmine con la "prima notte di nozze" e che dopo decresca lentamente, quasi che il fuoco della passione debba inevitabilmente trasformarsi in brace dopo il matrimonio?

La routine uccide effettivamente l'eros, poiché codifica la modalità di vivere il sesso, facendo in modo che la noia diventi la regina del talamo.

L'obiettivo primario che tutte le coppie dovrebbero porsi è quello di vivacizzare e variare l'attività sessuale, la sommessa è riuscirci!

La "prima notte di nozze" dovrebbe essere solo l'inizio di un percorso di coppia , di una vita intera, in cui fare l'amore e vivere l'eros siano sempre più piacevoli e soddisfacenti, a mano a mano che la coppia aumenta la propria esperienza dell'altro, migliora la conoscenza del corpo, delle emozioni e dell'energia della persona amata.

Una vita in coppia può essere vista come un cammino, dove "la prima notte" non è un traguardo, bensi la partenza: l'inizio di un percorso fatto di conoscenza dell'altro.

Se volete migliorare il vostro eros non preoccupatevi solo del brivido della novità, ma alimentatevi anche del brivido del conosciuto, in quanto le potenzialità di conoscere la persona che ci sta accanto sono infinite, anche perché la vita ci porta a cambiare costantemente ed inesorabilmente.

Cambiare è una cosa naturale, NON ci deve assolutamente spaventare, il desiderio si deve nutrire proprio del cambiamento; l'impulso sessuale non puo' che accrescersi se alimentato dall'energia che possiamo attingere in noi stessi, ma anche nel nostro partner.

E' pur vero che con l'avanzare degli anni vi sono componenti fisiologiche che possono causare una diminuzione della libido, infatti l'impulso sessuale dipende molto dagli ormoni che hanno una costante variazione nel nostro corpo. Questo effetto ormonale unito all'incapacità di saper gestire il rischio di routine di coppia è un'associazione malefica per la sopravvivenza della coppia.

Sorge tuttavia spontanea la domanda: come si puo' mantenere vivo l'interesse sessuale per il proprio partner anche dopo diversi anni di relazione?

E' essenziale stabilire una comunicazione franca e onesta sui cicli di desiderio di entrambi. Spesso è possibile affidare tale comunicazione al linguaggio del corpo, anche se è facilissimo fraintendere o non capire del tutto il corpo dell''altro… Piuttosto che rimanere feriti per un rifiuto o apparire troppo insistenti e "fissati", sarebbe opportuno esprimere verbalmente il proprio desiderio e invitare il partner a fare altrettanto. Non si devono mai considerare gli alti e bassi dell'energia sessuale come una reazione "personale" nei nostri confronti o come un riflesso al fascino e alla desiderabilità che emaniamo. L'amore dipende più dalla nostra capacità di seduzione che da quanto è amabile il nostro partner. Allo stesso modo, l'attrazione dipende più dal nostro livello d'energia sessuale che da quanto è effettivamente attraente l'altra persona. In altre parole , per mantenere vivo il desiderio e la passione, dobbiamo imparare a tenere accesa IN NOI l'energia sessuale. Siamo talmente bombardati da immagini stereotipate da essere facilmente portati a pensare che , se noi o il nostro partner fossimo più attraenti, il desiderio aumenterebbe in entrambi. Al contrario l'energia sessuale è generata principalmente e primariamente nel nostro corpo: se vogliamo che la nostra vita di coppia sia illuminata dal fuoco della passione dobbiamo mantenere viva l'energia sessuale in noi stessi.

Per "fare l'amore per tutta la vita" ci vuole: poesia ma anche tanto impegno!



DOMANDA: "MA I PRELIMINARI SONO COSÌ IMPORTANTI?" ENRICO - AGNONE - IS



I PRELIMINARI…. UNA SCALA VERSO LE STELLE




Erasmo da Rotterdam, un filosofo del Quattrocento, si lamentava che "un uomo deve abbracciare, coccolare e vezzeggiare la sua compagna di letto, inventando mille piccoli trucchi". Erasmo, per quanto erudito forse non era poi tanto "saggio", in quanto nulla è più sensuale ed eccitante di perdersi nei preliminari!

Fortunatamente molti uomini hanno imparato a dominare la loro "fretta di penetrazione" soddisfacendo la partner con i preliminari, in questo modo riescono a scatenarne ed aumentarne il desiderio e la passione. Tuttavia esistono ancora troppi uomini che li considerano un "male necessario", essi sono convinti che l'unico vero motivo per accarezzare, massaggiare, succhiare e coccolare sia quello di far lubrificare bene la vagina della donna per facilitare la penetrazione! Questo dimostra che tristemente molti uomini non hanno ancora capito che la predisposizione femminile al rapporto non è solo una questione di lubrificazione, e che quindi le attività associate ai preliminari non sono solo un mezzo per raggiungere un fine, bensi i preliminari sono un'attività estremamente coinvolgente ed intima, essenziale e complementare per meglio godere di tutti i piaceri che il sesso può offrire.

Il Tao e il Tantra sostengono che lo scopo primario del sesso è quello di facilitare uno scambio di energia far i due partners, in modo che l'energia sessuale si possa innalzare a livelli spirituali. Ma questa elevazione energetica è possibile solo se vi è una preparazione, quasi un rituale, dove i preliminari occupano un pos
DONNA12to di primaria importanza; l'uomo deve quindi provvedere a "preriscaldare" nel vero senso della parola gli organi sessuali della donna, cioè deve accrescere la sua ricettività al coito. Quasi sempre la donna ha bisogno di più tempo dell'uomo per essere pronta, in quanto i suoi organi e la sua sessualità si riscaldano più lentamente. Per meglio spiegare questo processo ricorro all'immagine cinese dell'uomo = fuoco e della donna = acqua. L'uomo si accende facilmente, può sviluppare il suo fuoco rapidamente, però se brucia la sua legna troppo in fretta non fa a tempo a portare ad ebolizzione l'acqua della donna. Perciò deve usare con parsimonia il proprio fuoco per non esaurirlo troppo in fretta e al contempo deve "riscaldare l'acqua" della donna.

Soddisfacimento e felicità nel sesso dipendono in scarsa misura dalla penetrazione, ma è tutto quello che viene prima e dopo che rende un atto sessuale un'esperienza estatica e pienamente appagante.

Non esistono, ne dovrebbero esistere, dogmi o "manuali" riguardanti i preliminari , poiché ogni coppia dovrebbe elaborarne in armonia con la propria sessualità, mi permetto però di fornire alcuni suggerimenti:



  • Non è sempre vero che è meglio fare agli altri quello che vorremmo fosse fatto a noi. Fate invece al vostro partner quello che lei/lui vuole e richiede, e se non chiede nulla cercate di scoprirlo lasciando spazio alla fantasia, il piacere risiede nella "ricerca"

  • Non restate prigionieri della routine! Durante un rapporto si hanno a disposizione 4 mani, venti dita, quattro labbra e la pelle del corpo che è ricca di zone erogene, avete solo da sbizzarrirvi!

  • Continuate ad usare quello che funziona, infatti non fatevi prendere dalla smania di inventare nuove pratiche, per cui non negate al partner la sua attività preferita.

  • Usate tutti i sensi, nei preliminari vanno coinvolti tatto, gusto, olfatto, vista e udito.




I preliminari aggiungono una grande varietà all'esperienza sessuale, mettendo in gioco la mente e le emozioni oltre che il corpo.

Trasformando i preliminari in una forma gioiosa e giocosa di unione, contribuirete all'esperienza sessuale con una parte più ampia della vostra personalità e ne ricaverete maggior piacere e benefici.




 




Altre news
21/10/2020 9:10:00 - Metabolismo della L-carnitina e dell'Acetil-L-carnitina libera ad ottimizzare la funzione cellulare nel distretto cerebrale - Proprietà, azioni, impieghi
21/10/2020 9:00:00 - Come curare la Psoriasi
21/10/2020 8:50:00 - Proprietà terapeutiche dell'Olivo - Azione principale: Ipotensiva.
21/10/2020 8:50:00 - La NATO: La forza dell'unione - Questo organismo è nato, dopo la Seconda Guerra Mondiale, soprattutto perché gli Stati Uniti temevano attacchi dal grande nemico che era ancora la Russia
21/10/2020 8:40:00 - Dieta e metabolismo - Il fabbisogno calorico quotidiano
21/10/2020 8:30:00 - Valori nutrizionali della banana, la parola deriva dall'arabo, e significa dito
21/10/2020 8:30:00 - Rischio aumentato di ictus dopo lesioni al midollo spinale
21/10/2020 8:20:00 - L'allarme della Nasa: "Il sole comincia a spegnersi"
21/10/2020 8:10:00 - Pressione alta ereditaria
21/10/2020 8:00:00 - COME CRESCERE INSIEME NEL RAPPORTO DI COPPIA
21/10/2020 7:50:00 - La forma migliore di allattamento e' Allattare al seno?
20/10/2020 9:40:00 - Le Melanzane contengono anche potassio in grande quantità e questo contribuisce a rimuovere il liquido eccedente dall’ organismo
20/10/2020 9:30:00 - Fruttosio e diabete
20/10/2020 9:20:00 - Il diabete mellito
20/10/2020 9:10:00 - Disturbi della personalità: Il narcisista: colui che ha difficoltà ad amare
20/10/2020 9:00:00 - Gli abiti condizionano pensieri e personalita'. Lo dice un test americano di attenzione selettiva
20/10/2020 8:50:00 - Fagioli e piselli amici della linea - Epatiti: infetti 2,5 milioni di italiani - Sla, scoperto ruolo cellule muscolari - Consuma pesce abbassa rischio Alzheimer
20/10/2020 8:40:00 - Se il Neanderthal si scopre vanitoso
20/10/2020 8:30:00 - La cirrosi epatica
20/10/2020 8:20:00 - Che cos’è l’aspartame? - L’aspartame è sicuro? - Benefici dell’aspartame - In che forma si trova?
20/10/2020 8:20:00 - Il limone ti fa bella e, soprattutto, magra
20/10/2020 8:10:00 - Bomba vitaminica per il cuore, contro ictus, pressione e glicemia
20/10/2020 8:00:00 - LA FIMOSI
20/10/2020 7:50:00 - Disturbo da deficit d'attenzione e Iperattività: come riconoscerlo?
20/10/2020 7:40:00 - Le creme sciogligrasso - Cos'è il grasso? sappiamo che il grasso va a riempire gli adipociti. Ma cosa dirige il grasso verso l'addome oppure verso i fianchi?



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Il 25 gennaio del 1655, Andrea Gastaldo, dottore in giurisprudenza, con la piena approvazione del duca di Savoia, emana il seguente ordine: "Che ogni capofamiglia, insieme ai membri di quella famiglia, appartenente alla religione riformata, di qualsiasi rango, grado o condizione, nessuno escluso, abitante e con proprietà a Lucerna, San Giovanni, Bibiana, Campiglione, San Secondo, Lucernetta, La Torre, Fenile e Bricherassio, abbandoni nel giro di tre giorni dalla data della pubblicazione, suddetti posti… ciò deve essere fatto pena la morte e la confisca di case e di beni, a meno che entro il limite di tempo prescritto si converta alla religione cattolica romana".

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

USA CAMPAGNA SHOCK CONTRO LA ...
(Thu, 04-Feb-2016)
USA CAMPAGNA SHOCK CONTRO LA ...
SAMBA PA´TI - Fausto Papetti
(Thu, 28-Apr-2011)
SAMBA PA´TI - Fausto Papetti
Giovanni Franzoni: Int. sul d...
(Sun, 05-Jul-2009)
Giovanni Franzoni: Int. sul d...
scherzo del volante
(Wed, 09-Jul-2008)
scherzo del volante
T'AMO E T'AMERO'
(Sat, 08-Jun-2013)
T'AMO E T'AMERO'
L'isola che non c'è - Edoardo...
(Wed, 05-Oct-2011)
L'isola che non c'è - Edoardo...
Bagnante Superdotato - Sexy C...
(Mon, 19-Jan-2015)
Bagnante Superdotato - Sexy C...
Figura bezobrazni sulla spiag...
(Wed, 15-Jan-2014)
Figura bezobrazni sulla spiag...
Ensemble Musical König der Lö...
(Wed, 31-Jul-2019)
Ensemble Musical König der Lö...
Quella carezza della sera - N...
(Sun, 04-Sep-2011)
Quella carezza della sera - N...