Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

16 utente(i) online
(1 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

NONNETTA MALEDUCATA
Foto Curiose -
Mirela Ghita - Calendario 2011 -
Sri Lanka, ballerini impegnati in un rituale -
Federica Pellegrini e Filippo Magnini a Memorial Castagnetti -
Londra: Finaliste di Miss Mondo 2011
Moda sexy e bizzarra tra Mosca e Seul
La mia dolcissima moglie - Luca - Palermo
I briganti ti chiedono la borsa o la vita; le donne le vogliono tutt'e due
I briganti ti chiedono o la borsa o la vita; le donne tutt’e due
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > MISTERI NASCOSTI > La mappa delle zone erogene femminile
La mappa delle zone erogene femminile
Articolo di Antonella Ianniello pubblicato il 13/8/2017 (739 Letture)
Piacere femminile: la mappa delle zone erogene. I segreti della sessualità femminile: le zone del piacere. Punto G e non solo.



Zone erogene: sono chiamate così le aree più o meno estese del corpo che, se stimolate, accendono rapidamente l’eccitazione. Una questione di alchimia sessuale, certo, ma soprattutto di chimica cerebrale: quando queste zone vengono “stuzzicate”, le loro terminazioni nervose inviano subito queste sensazioni gradevoli a una zona ben precisa del cervello, l’ipotalamo.

Quest’ultimo, a sua volta, ordina alla ghiandola ipofisi di produrre determinati ormoni, con il compito di stimolare la produzione di adrenalina da parte delle ghiandole surrenali. E l’adrenalina, si sa, è un potente afrodisiaco naturale, che alimenta il desiderio e amplifica il piacere. Non solo: quando la stimolazione delle zone erogene non è mordi-e-fuggi, l’ipofisi inizia a produrre ossitocina, noto anche come “ormone dell’amore“, che non porta solo il benessere proprio di questo sentimento empatico, ma anche eccitamento. 



La mappa delle zone erogene non è standard, visto che ogni donna possiede una “cartina” personale: non per niente, c’è chi adora la stimolazione dell’orecchio, chi al contrario la detesta. È vero, però, che alcune zone, per una serie di caratteristiche fisiologiche, sono potenzialmente più erogene di altre.



Ecco una mappa di massima, divisa in tre zone:



  • Primarie: sono ubicate nell’apparato genitale stesso e sono il clitoride, i due corpi bulbo-cavernosi, le piccole labbra, la zona periuretrale (intorno all’uretra), il vestibolo e il famoso punto G.

  • Secondarie: un po’ più vicine all’area genitale, possono essere così ipersensibili da rivelarsi per alcune donne un’alternativa all’atto completo, ovvero il seno, i glutei, il pube, l’ano, il perineo.

  • Arcaiche: sono le zone più lontane dai genitali, ma estremamente sensibili al tatto, ovvero i capelli, la nuca, le orecchie, la bocca, la schiena, le ascelle, le gambe e i piedi.



Facciamo il punto sul punto G


Esiste o non esiste? O meglio: ce l’hanno tutte o solo poche elette? Fiumi di inchiostro sono stati dedicati alla piccola struttura ribattezzata punto G, in onore della prima lettera del nome del suo scopritore, il medico tedesco Grafenberg. Correvano gli anni ’50 e, a distanza di decadi, oggi gli esperti hanno raggiunto un verdetto unanime. Il punto G esiste, ma solo nel 
40-50% delle donne, ovvero quelle che riescono ad agguantare l’altrettanto dibattuto orgasmo vaginale. Questo piccolo organo embrionale che, anatomicamente parlando, è l’equivalente femminile della prostata maschile può essere infatti sviluppatissimo, poco sviluppato o assente. Come trovare il punto G? Chi ce l’ha, lo può trovare a 3-4 centimetri all’interno della vagina, sulla parete superiore: una banale esplorazione manuale basta a rivelarne la preziosa presenza, peraltro denunciata anche dalla possibilità di raggiungere l’apice del piacere senza stimolazione diretta del clitoride, ma con la semplice penetrazione.

Orgasmo vaginale vs orgasmo clitorideo

Ogni tanto, dagli Stati Uniti importiamo non solo hi-tech e know-how, ma anche inutili diatribe, destinate a sollevare altrettanto inutili polveroni, che si depositano solo dopo anni di discussioni. È il caso della questione orgasmo vaginale o orgasmo clitorideo?, che ha gettato nello sconforto non poche donne, incapaci di raggiungere l’acme con la sola penetrazione. Certo l’Europa ci ha messo del suo, visto che il nostro Freud bollava l’orgasmo clitorideo come immaturo, tipico delle prime fasi dello sviluppo psicosessuale e destinato a essere soppiantato dall’orgasmo vaginale una volta raggiunta la maturità sessuale. Le donne che non riuscivano a fare il salto, erano accusate addirittura di nevrosi. L’assoluzione è arrivata con Master e Johnson, gli apripista della sessuologia moderna, che hanno inaugurato però un lungo periodo pro orgasmo clitorideo: ancora oggi, la tesi secondo la quale dietro tutti gli orgasmi femminili c’è la stimolazione diretta o indiretta del clitoride conta molti sostenitori. Ma che dire, allora, delle non poche donne che assicurano di raggiungere l’orgasmo senza stimolazione clitoridea? Tutte bugiarde? Niente affatto.  Esistono più tipi di orgasmo: quello clitorideo (alla portata di circa il 90% delle donne), e quello vaginale, alla portata di quel 40-50% munite di punto G. E poi anale, onirico, da ipnosi, sensoriale (dalla stimolazione di uno dei cinque sensi)… Insomma: è vero che una grossa fetta della popolazione femminile ha bisogno della stimolazione clitoridea per scalare le vette del piacere, ma è altrettanto vero che una percentuale non irrilevante può raggiungere la cima con la sola stimolazione e che una parte più ristretta può sperimentare altri tipi di orgasmo. A ognuna il suo. 


Naviga negli articoli
Precedente articolo Pansessualità, cos’è... LE 5 TECNICHE DI ESECUZIONE PIÙ DISUMANE DELLA STORIA - IMMAGINI FORTE prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

gifradioLa nostra nemica non è l’ansia, quanto piuttosto l’ansia paralizzante, quella capace di bloccarci o di costringerci a continue fughe o evitamenti: quella che, in vario modo, ci sprofonda in continui rituali e circoli viziosi. Milioni di persone  vogliono imparare a comprendere, affrontare e saper gestire le proprie reazioni ansiose, senza farsene dominare. L'ansia è come la sedia a dondolo non avanza mai di un passo.  VIZIOSO: Che ha vizi radicati e numerosi.  CIRCOLO VIZIOSO, difetto di ragionamento che consiste nel dare come prova ciò che è da provare; situazione in cui la soluzione di un problema dà luogo a un altro problema, la cui soluzione riconduce al punto di partenza. ANSIA: Agitazione interiore cagionata da bramosia o da incertezza, preoccupazione. In psichiatria, senso di apprensione simile all’angoscia.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

negro jorge velasques corrien...
(Sat, 24-Jan-2009)
negro jorge velasques corrien...
Intervista a Dio
(Thu, 03-Jul-2008)
Intervista a Dio
Jimmy Fontana - Il mondo
(Sat, 24-Jan-2009)
Jimmy Fontana - Il mondo
la chiappa village Wonderfull...
(Sun, 17-Aug-2008)
la chiappa village Wonderfull...
LA REINCARNAZIONE
(Fri, 31-Jul-2009)
LA REINCARNAZIONE
Pacco, Doppiopacco E Contropa...
(Mon, 16-Jan-2017)
Pacco, Doppiopacco E Contropa...
NICOLA LITE CON I CARABINIERI
(Mon, 04-May-2009)
NICOLA LITE CON I CARABINIERI
Lettera del latitante Giusepp...
(Mon, 20-Oct-2008)
Lettera del latitante Giusepp...
Anima mia - Cugini di campagn...
(Wed, 26-Mar-2014)
Anima mia - Cugini di campagn...
Nek&Laura Pausini Sei Solo Tu
(Sat, 12-Jul-2008)
Nek&Laura Pausini Sei Solo Tu