Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

25 utente(i) online
(2 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Calendario di Leighton Meester 2010 -
Trent'anni fa il primo computer portatile, pesava 11 chili - IBM Convertible (1986) -
Cresce il mercato online di coupon scontati per trattamenti estetici -
Marina Berlusconi, presidente Fininvest -
Jessica Simpson incinta, nuda su di ELLE
E' andato in scena a New York con mille effetti speciali l'attesissimo Fashion Show di Victoria's
La calzatura borchiata è un must have per l'inverno 2012/13. La parola d'ordine è osare
Pompei (NA) la 2 città più famosa al mondo - La villa dei Misteri
Festa degli accasati, quelli che hanno casa e famiglia - Agnone - IS
Ogni fedele ha al proprio fianco un angelo custode come protettore, per condurlo alla vita
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > MISTERI NASCOSTI > Onanismo è un termine che fu coniato nel Settecento per indicare la pratica della masturbazione utilizzando il nome del personaggio biblico Onan
Onanismo è un termine che fu coniato nel Settecento per indicare la pratica della masturbazione utilizzando il nome del personaggio biblico Onan
Articolo di Anonimi pubblicato il 27/2/2013 (1911 Letture)
gifste50Sono un onanista! si avete letto bene! gia' dall'eta della pubertà lo sono! vi racconto un po la mia storia: avevo 12 o 13 anni e all'improvviso decisi che volevo prendere il sole integrale in terazzo. sistemai un materasso mi spogliai e mi misi a prendere il sole.


Coppia3Davanti a me e ai lati decine e decine di finestre con donne affaccendate nei lavori di casa, nessuna sembrava avermi visto, ad un certo punto provai una sensazione strana ... sapete di che parlo, e venni!! Senza nemmeno toccarmi ebbi un fantastico orgasmo! il primo! da quel giorno non mancai piu' all appuntamento, una volta vidi una ragazza che sbirciava, io completamente nudo venni per lei, per farla breve questa storia ando' avanti per anni e il numero di donne che assistevano alle mie esibizione cresceva. anche quando cominciai a fare sesso con alcune fidanzate non mancavo mai a quest'appuntamento.

Arrivai al punto di uscire in terrazzo spogliarmi salutarle tutte e masturbarmi! vi assicuro che quando schizzavo nel giardino sottostante quasi ci scappava l'applauso, qualcuna usava il binocolo. una volta ero in casa con una ragazza. la convinsi a fare sesso fuori in terrazzo, lei non sapeva nulla ma le mie fans erano tutte li, facemmi sesso in tutti i modi e posizioni ma il massimo fu quando avemmo un rapporto anale e la feci urlare di gioia! Le mie fans erano tutte li e io sentivo che era uno spettacolo tutto per loro.

Ora ho cambiato casa sono sposato ma continuo ad essere un onanista!

C'è una cura? e se c'è e proprio necessario curarmi?

Fatemi sapere! Ciao









RISPOSTA: Onanismo è un termine che fu coniato nel Settecento per indicare la pratica della masturbazione utilizzando il nome del personaggio biblico Onan, che aveva l'abitudine di disperdere il seme, come avviene appunto tramite la masturbazione.



In realtà, però, Onan aveva utilizzato la pratica anticoncezionale del coitus interruptus per vanificare la legge ebraica del levirato ed evitare volontariamente la nascita di un figlio che non avrebbe potuto portare il suo nome:



 « Giuda scelse per il suo primogenito Er una moglie, che si chiamava Tamar. Ma Er, primogenito di Giuda, si rese odioso agli occhi del Signore e il Signore lo fece morire. Allora Giuda disse a Onan "Va' con la moglie di tuo fratello, compi verso di lei il dovere di cognato e assicura così una posterità a tuo fratello". Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva il seme per terra, per non dare un discendente al fratello. Ciò che egli faceva era male agli occhi del Signore, il quale fece morire anche lui. »   (Genesi 38,6-10)  



"Onanismo", quindi, indica più propriamente ogni atto diretto a impedire la generazione della prole mediante l'uso del coito interrotto o altre pratiche antifecondative. L'effetto finale dell'atto consiste nella dispersione del seme, e tale atto può riguardare solo gli individui di sesso maschile (i quali, appunto, hanno la capacità di produrre il seme e quindi, anche, la possibilità di disperderlo). Nell'uso corrente – ma talvolta anche nella terminologia medico-psicologica – alla parola onanismo resta accostato il significato originario di pratica della masturbazione, mentre il significato più accurato è utilizzato, ad esempio nella teologia morale.



E' una pratica vecchia come il mondo. Non c'è cura che tenga.



N.B. La posta della rubrica viene pubblicata integralmente, senza correzioni ne tagli, cestinando solo le storie ritenute troppo forti o di contenuto volgare. 






 


Naviga negli articoli
Precedente articolo Mamma stanca: Respingo sempre mio marito Natale: Cade il 25 dicembre per le Chiese occidentali e Greco Ortodosse mentre cade il 7 gennaio nelle Chiese ortodosse slave e copte che adottano il calendario giuliano prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Infibulazione: cucite da bambine.  Con l’infibulazione la vagina della bambina viene chiusa a metà circa delle grandi labbra, lasciando solo un foro per l’urina e uno per il flusso mestruale. Al momento del matrimonio la cicatrice sarà tagliata, per permettere il rapporto sessuale e il parto. Dopo ogni parto, una nuova infibulazione: i monconi delle grandi labbra vengono ricuciti. A seconda delle tradizioni, può essere asportata anche la clitoride, le piccole labbra e parte delle grandi. 

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso