Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

16 utente(i) online
(5 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

W I TIFOSI -
13 allievi delle Belle Arti di Napoli hanno dato vita a 23 opere di Caravaggio -
Protesi seno: Anche additivo carburanti nelle protesi Pip
Napoli meraviglia, Chelsea ko - Cavani, autore del 2-1 per il Napoli
Il Lussemburgo e le sue nozze da favola, tra il principe Guglielmo e Stephanie
 La Bella d'Italia all' HOTEL SAMMARTINO il 17.03.2013 - Agnone - IS -
NARCISISTA: Colui che ha difficoltà ad amare
Napoli antica, la città più bella e creativa del mondo.
La moglie e l'amico fanno sesso in auto e il marito guarda: arriva la polizia
Giulio Piscitelli fotografa i migranti per capire tutto il resto

20/1/2020 9:30:00 - Stili di vita - La Mitomania - 20/1/2020 9:20:00 - Salute e Benessere - Virus significa "farmaco" e "veleno" - 20/1/2020 9:10:00 - News - La candeggina disinfetta, come e perchè si usa - 20/1/2020 9:00:00 - Stili di vita - Calli e duroni su piedi e mani: sintomi, prevenzione e cura - 20/1/2020 8:50:00 - News - Biografia di Giovanni Falcone - Contro la mafia -
Salute e Benessere : Diabete e dieta: i trucchi per abbassare l'indice glicemico
Inviato da Antonella Ianniello il 19/8/2019 8:40:00 (1117 letture)

PericoloTante fibre, pasta al dente, patate fredde: ecco i consigli pratici per l'alimentazione di chi ha problemi con l'insulina.



Donna allegra


Restrizioni severe nella dieta di chi è affetto dal diabete di tipo 2, il più diffuso?

Quell'era è tramontata, perché alcuni accorgimenti permettono di nutrirsi in modo gustoso cercando di tenere a bada la glicemia. O rispettando determinati regimi alimentare (leggi: la dieta per chi soffre di diabete) o imparando alcune semplici regole per cucinare in modo più sano.

C'è anche qualche luogo comune da smantellare. «Contrariamente a quanto si crede, la base per un'alimentazione equilibrata nei diabetici è anche costituita da cibi con carboidrati e ricchi di fibra come frutta e verdura», spiega Roberto Ferrari, ordinario di cardiologia all'Università di Ferrara e autore del libro La cucina del cuore. Diabete e ipertensione. Insomma, il piatto di spaghetti è il benvenuto. «Oggi il diabete non è più considerato, come pochi anni or sono, una specie di allergia allo zucchero», scrive Ferrari

«I carboidrati non solo sono ammessi, ma consigliati , perché necessari all'organismo» 



Come dev'essere allora l'alimentazione per chi ha problemi con l'insulina? «Provo a sintetizzare un messaggio semplice per le scelte a tavola nel diabete di tipo 2: si può mangiare di tutto, ma non si può mangiare tanto», spega il presidente dell'Associazione medici diabetologi. «Basta un calo di peso del 5-10% per ottimizzare il controllo della malattia, ma anche per dimezzare il rischio di diventare diabetico in un soggetto sovrappeso o obeso». 



Il problema è in crescita. Secondo gli ultimi dati, gli italiani affetti da diabete di tipo 2 (non autoimmune) sono oltre 3 milioni e mezzo e nel 2030 saranno, in base alle stime, oltre 5 milioni. Si tratta di una malattia cronica, caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un'alterata quantità o attività dell'insulina (l'ormone, prodotto dal pancreas, che consente al glucosio l'ingresso nelle cellule e il suo conseguente utilizzo come fonte energetica). Per fronteggiarla, è necessario cambiare le abitudini alimentari. Per tutta la vita. «Ma va vissuto come un cambiamento, non come una privazione».

«Spesso eliminare totalmente alcuni alimenti può essere più pericoloso che concederseli in modo ragionato». Ecco alcuni suggerimenti su una corretta alimentazione per diabetici. Con un'avvertenza: è consigliabile definire un piano dietetico personalizzato con uno specialista. 




I TRUCCHI PER ABBASSARE L'INDICE GLICEMICO


È utile per un diabetico imparare a distinguere gli alimenti in base all'indice glicemico. Questo parametro indica quanto velocemente il glucosio presente nei cibi viene assorbito dal sangue. «Quando mangiamo un alimento ricco di carboidrati, i livelli di glucosio nel circolo sanguigno aumentano progressivamente, man mano che gli amidi e gli zuccheri vengono digeriti e assimilati».

«La velocità di questi processi cambia a seconda dell'alimento e del tipo di nutrienti che contiene, dalla quantità di fibra presente e dalla composizione degli altri cibi già presenti nello stomaco e nell'intestino». L'indice glicemico riguarda, dunque, soprattutto i cibi ad alto contenuto di carboidrati, mentre quelli ricchi di grasso o di proteine non hanno un effetto immediato sui livelli di zucchero nel sangue (glicemia), ma ne determinano un tardivo incremento prolungato. 



L'indice glicemico è influenzato dalla composizione degli alimenti, ma anche dai metodi di cottura. «Tendono a ridurlo, per esempio, la parziale bollitura (gli spaghetti al dente e non scotti si confermano buoni in ogni senso) o il raffreddamento degli alimenti cucinati, come le patate bollite»

«Anche la presenza di cibi con fibre solubili, capaci di assorbire elevate quantità di acqua, formando nell'intestino una sorta di gel, aiuta ad abbassare l'indice glicemico». 



Ma cosa succede, invece, se si abbonda con i cibi ad alto indice glicemico? «L'aumento rapido dei livelli di glicemia nel sangue provoca la secrezione da parte del pancreas di grandi quantità d'insulina»

«E l'insulina causa un rapido utilizzo del glucosio da parte dei tessuti, così che dopo due-tre ore dal pasto si determina un'ipoglicemia, con conseguente sensazione di fame e di un certo malessere. Se si ingeriscono altri carboidrati per fronteggiare la fame, si stimola una nuova secrezione di insulina e si entra in un circolo vizioso». 



Non è l'unico pericolo. «Spesso il corpo non usa tutto il glucosio, che così viene trasformato in tessuto adiposo»

«Le riserve di grasso non utilizzate si accumulano e generano sovrappeso». Non tutti gli studiosi, però, valutano allo stesso modo l'utilità dell'indice glicemico. «L' American diabetes association (Ada) ne ha addirittura messo in dubbio l'utilità clinica, raccomandando di rivolgere più l'attenzione sulla quantità di alimento che sulla fonte dei carboidrati»


Diabete e dieta: i trucchi per abbassare l'indice glicemico




Tante fibre, pasta al dente, patate fredde: ecco i consigli pratici per l'alimentazione di chi ha problemi con l'insulina



<>




Restrizioni severe nella dieta di chi è affetto dal diabete di tipo 2, il più diffuso? Quell'era è tramontata, perché alcuni accorgimenti permettono di nutrirsi in modo gustoso cercando di tenere a bada la glicemia. O rispettando determinati regimi alimentare (leggi: la dieta per chi soffre di diabete) o imparando alcune semplici regole per cucinare in modo più sano. 

C'è anche qualche luogo comune da smantellare. «Contrariamente a quanto si crede, la base per un'alimentazione equilibrata nei diabetici è anche costituita da cibi con carboidrati e ricchi di fibra come frutta e verdura (leggi: i cibi più ricchi di fibre)», spiega Roberto Ferrari, ordinario di cardiologia all'Università di Ferrara e autore del libro La cucina del cuore. Diabete e ipertensione. Insomma, il piatto di spaghetti è il benvenuto. «Oggi il diabete non è più considerato, come pochi anni or sono, una specie di allergia allo zucchero», scrive Ferrari. «Icarboidrati non solo sono ammessi, ma consigliati, perché necessari all'organismo».



Come dev'essere allora l'alimentazione per chi ha problemi con l'insulina? «Provo a sintetizzare un messaggio semplice per le scelte a tavola nel diabete di tipo 2: si può mangiare di tutto, ma non si può mangiare tanto», spiega Carlo Bruno Giorda (puoi chiedergli un consulto), Direttore della struttura complessa di malattie metaboliche e diabetologia dell'ospedale Maggiore di Chieri, Asl 5 di Torino. «Basta un calo di peso del 5-10% per ottimizzare il controllo della malattia, ma anche per dimezzare il rischio di diventare diabetico in un soggetto sovrappeso o obeso». 



Il problema è in crescita. Secondo gli ultimi dati, gli italiani affetti da diabete di tipo 2 (non autoimmune) sono oltre 3 milioni e mezzo e nel 2030 saranno, in base alle stime, oltre 5 milioni. Si tratta di una malattia cronica, caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un'alterata quantità o attività dell'insulina (l'ormone, prodotto dal pancreas, che consente al glucosio l'ingresso nelle cellule e il suo conseguente utilizzo come fonte energetica). Per fronteggiarla, è necessario cambiare le abitudini alimentari. Per tutta la vita. «Ma va vissuto come un cambiamento, non come una privazione», dice Ferrari. «Spesso eliminare totalmente alcuni alimenti può essere più pericoloso che concederseli in modo ragionato». Ecco alcuni suggerimenti su una corretta alimentazione per diabetici. Con un'avvertenza: è consigliabile definire un piano dietetico personalizzato con uno specialista. 



I TRUCCHI PER ABBASSARE L'INDICE GLICEMICO

È utile per un diabetico imparare a distinguere gli alimenti in base all'indice glicemico (leggi: l'indice glicemico dei cibi). Questo parametro indica quanto velocemente il glucosio presente nei cibi viene assorbito dal sangue. «Quando mangiamo un alimento ricco di carboidrati, i livelli di glucosio nel circolo sanguigno aumentano progressivamente, man mano che gli amidi e gli zuccheri vengono digeriti e assimilati», spiega Giorda. «La velocità di questi processi cambia a seconda dell'alimento e del tipo di nutrienti che contiene, dalla quantità di fibra presente e dalla composizione degli altri cibi già presenti nello stomaco e nell'intestino». L'indice glicemico riguarda, dunque, soprattutto i cibi ad alto contenuto di carboidrati, mentre quelli ricchi di grasso o di proteine non hanno un effetto immediato sui livelli di zucchero nel sangue (glicemia), ma ne determinano un tardivo incremento prolungato. 



L'indice glicemico è influenzato dalla composizione degli alimenti, ma anche dai metodi di cottura. «Tendono a ridurlo, per esempio, la parziale bollitura (gli spaghetti al dente e non scotti si confermano buoni in ogni senso) o il raffreddamento degli alimenti cucinati, come le patate bollite (leggi: patate? Meglio bollite e fredde)», aggiunge Ferrari. «Anche la presenza di cibi con fibre solubili, capaci di assorbire elevate quantità di acqua, formando nell'intestino una sorta di gel, aiuta ad abbassare l'indice glicemico». 



Ma cosa succede, invece, se si abbonda con i cibi ad alto indice glicemico? «L'aumento rapido dei livelli di glicemia nel sangue provoca la secrezione da parte del pancreas di grandi quantità d'insulina», continua Ferrari. «E l'insulina causa un rapido utilizzo del glucosio da parte dei tessuti, così che dopo due-tre ore dal pasto si determina un'ipoglicemia, con conseguente sensazione di fame e di un certo malessere. Se si ingeriscono altri carboidrati per fronteggiare la fame, si stimola una nuova secrezione di insulina e si entra in un circolo vizioso». 






Non è l'unico pericolo. «Spesso il corpo non usa tutto il glucosio, che così viene trasformato in tessuto adiposo», continua Ferrari. «Le riserve di grasso non utilizzate si accumulano e generano sovrappeso». Non tutti gli studiosi, però, valutano allo stesso modo l'utilità dell'indice glicemico. «L'American diabetes association (Ada) ne ha addirittura messo in dubbio l'utilità clinica, raccomandando di rivolgere più l'attenzione sulla quantità di alimento che sulla fonte dei carboidrati», precisa Giorda. 



 




Altre news
20/1/2020 9:30:00 - La Mitomania
20/1/2020 9:20:00 - Virus significa "farmaco" e "veleno"
20/1/2020 9:10:00 - La candeggina disinfetta, come e perchè si usa
20/1/2020 9:00:00 - Calli e duroni su piedi e mani: sintomi, prevenzione e cura
20/1/2020 8:50:00 - Eliminare occhiaie e borse sotto gli occhi: cause e rimedi
20/1/2020 8:50:00 - CEFALEA (MAL DI TESTA)
20/1/2020 8:50:00 - Biografia di Giovanni Falcone - Contro la mafia
20/1/2020 8:40:00 - Salute: barrette cereali snack sano? - Per avere più energia arriva la caffeina spray - Tatuaggi, è boom tra giovani ma aumenta popolo dei pentiti
20/1/2020 8:30:00 - Uccide la moglie a cornate. Ancora ignoti i motivi del folle gesto
20/1/2020 8:20:00 - I cibi del buon umore, dal cioccolato al te'
20/1/2020 8:10:00 - Costipati e scontenti: Come tornare leggeri - Stipsi e stili di vita: qual è l'errore fondamentale da evitare - I purganti creano dipendenza?
20/1/2020 8:00:00 - Mangiare fragole fa bene, merito dell’agrimoniin - Colesterolo cattivo, mangiare nocciole fa bene
20/1/2020 7:50:00 - La domanda è una di quelle da un milione di dollari: può una coppia continuare ad alimentare il fuoco del desiderio, anno dopo anno, senza fare spegnere la fiamma?
20/1/2020 7:50:00 - Sophia Loren la madre di tutte le dive
20/1/2020 7:40:00 - Gli adolescenti pratiche di gruppo
20/1/2020 7:30:00 - Torna la minigonna, donna al potere con la forza delle gambe
20/1/2020 7:30:00 - CORPO, IL TEMPIO DEL PIACERE - LA PASSIONE È EROS? IL CERVELLO È IL NOSTRO PIÙ IMPORTANTE AFRODISIACO!
20/1/2020 7:30:00 - Il sesso anale: tutto quel che dovete sapere
20/1/2020 7:10:00 - ORGASMO FEMMINILE
20/1/2020 7:10:00 - Orgia In senso storico, nome di cerimonie rituali, particolarmente quelle del culto dionisiaco
20/1/2020 7:00:00 - Il sesso orale
19/1/2020 8:40:00 - La Netiquette, derivata dalla sincrasi del vocabolo inglese net-rete e quello di lingua francese étiquette, buona-educazione
18/1/2020 9:40:00 - Prevenzione a tavola - Non solo ipertensione: il sale fa male a tutti gli organi
18/1/2020 9:20:00 - Dormire, cibo e corsa mettono il turbo al cervello
18/1/2020 9:10:00 - Le proprietà delle noci - La quota lipidica della frutta secca, di tipo oleoso, è ricca di grassi insaturi preziosi per il nostro organismo



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

stella10Perché lei tradisce? Alla base del tradimento femminile, secondo uno studio svolto negli Stati Uniti, una causa endocrina: alti livelli dell'ormone estradiolo. Se la donna tradisce, è quindi necessaria una visita endocrinologica? Non proprio. Eppure la ricerca realizzata nell'Università del Texas apre un nuovo scenario sulle ragioni che spingono la donna al tradimento.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Dott. Mozzi: Cioccolato fonde...
(Fri, 23-Nov-2018)
Dott. Mozzi: Cioccolato fonde...
Celine Dion - So This Is Chri...
(Wed, 16-Nov-2016)
Celine Dion - So This Is Chri...
Primo colpo di picone - Presi...
(Sat, 22-Oct-2011)
Primo colpo di picone - Presi...
Henrik Chaim Goldschmidt play...
(Tue, 14-Aug-2012)
Henrik Chaim Goldschmidt play...
I.T.C.G. Archimede
(Tue, 19-May-2009)
I.T.C.G. Archimede
Icona Pop - I Love It
(Fri, 28-Feb-2014)
Icona Pop - I Love It
Napoli - Roma 1989-90
(Sat, 14-Mar-2009)
Napoli - Roma 1989-90
San Gennaro - la storia e il ...
(Wed, 18-Feb-2009)
San Gennaro - la storia e il ...
Vorrei incontrarti fra cent'a...
(Mon, 24-Jun-2013)
Vorrei incontrarti fra cent'a...
Nomadi - Un pugno di sabbia 1...
(Sun, 29-Jul-2018)
Nomadi - Un pugno di sabbia 1...