Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

27 utente(i) online
(3 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Gheddafi torna a parlare in televisione e accusa l'Occidente -
Uno strip a modo tuo: D'altro canto se allo spogliarello si aggiunge qualche risata -
Lettura del contatore del gas tutti i giorni -
Luciano Manfellotti: Se prendo il sindaco che mi ha rubato la maglietta gli faccio un culo cosììì
Madonna nuda vale 10mila dollari. Una sua foto all'asta
Quella ragazza aveva un culo così bello che meritava di stare davanti
Obbrobrio: Vergogna disonorevole, ignominia
Sara Tommasi, striptease e show sexy nel ristorante Hator Agnone - IS -
Mitòmane: Persona portata alla fabulazione di inventare storie, anche ricche di particolari
NAPOLI: STORIA PER IMMAGINI DEL CAPOLUOGO PARTENOPEO
Stili di vita : DIVORZI IN ITALIA: QUANTO COSTA DIRSI ADDIO
Inviato da Avv. Carlo Vitaliano il 25/3/2021 8:40:00 (1440 letture)

gif78 Con divorzio (dal latino divortium, da di-vertere, "separarsi"), ai sensi della legge italiana, si intende il processo legale che pone fine al matrimonio. Il 1º dicembre 1970 il divorzio veniva introdotto nell'ordinamento giuridico italiano; nonostante l'opposizione della Democrazia Cristiana, del Movimento Sociale Italiano, del Südtiroler Volkspartei e dei monarchici del Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica, e con i voti favorevoli del Partito Socialista Italiano, del Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria, del Partito Comunista Italiano, del Partito Socialista Democratico Italiano, del Partito Repubblicano Italiano, del Partito Liberale Italiano, viene approvata la legge 1º dicembre 1970, n. 898 - "Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio", risultato della combinazione del progetto di legge di Loris Fortuna con un altro pdl presentato dal deputato liberale Antonio Baslini; nello stesso anno il Parlamento approvava le norme che istituivano il referendum con la legge n.352 del 1970, proprio in corrispondenza con le ampie polemiche che circondavano l'introduzione del divorzio in Italia.



Bella donna


In Italia ogni 4 minuti una coppia si separa o divorzia. Nell'86.4% dei casi si è trattato di una separazione consensuale, mentre nel restante 13.6% di separazioni giudiziali (solo nel 19.4% delle quali è stato dichiarato l'addebito ad uno dei coniugi); il 69.3% delle coppie che hanno divorziato ha presentato una domanda congiunta, preferendo quindi un divorzio non contenzioso.

La preferenza per i riti non contenziosi è condizionata oltre che dalla diversità dei costi, anche dalla diversa durata dei procedimenti: 135 giorni in media per i procedimenti consensuali, a fronte di 1.085 giorni in media per la separazione giudiziale e 631 per il divorzio con rito contenzioso. I due fenomeni sono tuttavia in costante crescita: se nel 1995, ogni 1.000 matrimoni si sono registrati 158 separazioni e 80 divorzi, nel 2009 si arriva a 297 separazioni e 181 divorzi. Facebook è causa di litigi tra coniugi, tradimenti e divorzi. Secondo una ricerca condotta dal sito Divorce Online, un divorzio su tre è dovuto proprio al social network di Mark Zuckerberg, una cifra in netto aumento dato che nel 2009 si parlava di un divorzio su cinque. Spesso però le coppie non si chiedono quanto costa dirsi addio. Il regime legale italiano è lungo e costoso. Un divorzio estero potrebbe essere in molti casi la soluzione migliore in questo momento. E’ ripreso ieri l’iter del testo di legge che propone l’introduzione del divorzio breve anche in Italia. Ne discuterà la Commissione Giustizia della Camera. La proposta è all’ordine del giorno, con tempo per gli emendamenti fino al 7 febbraio. La riforma è volta a ridurre i tempi delle separazioni, tempi lunghi che spesso aggravano i già tesi rapporti tra i coniugi che intendono divorziare. Per ottenere il divorzio in Italia, allo stato attuale, sono necessari infatti quasi tre anni.


Ma andiamo ad analizzare il regime attuale e i costi di un divorzio in Italia.



Il regime precedente di separazione e divorzio 

Anteriormente sia i procedimenti di separazione che quelli di divorzio erano esenti da ogni forma  di tassa, imposta, bolli o spese di registrazione e, di conseguenza, sia la parte che il legale non dovevano erogare alcunché neppure a titolo di contributo unificato  (contributo versato all´atto della iscrizione a ruolo di ogni procedimento).



Il cambio di disciplina di separazione e divorzio

Da pochi mesi, invece anche nelle procedure di separazione e divorzio si prevede la erogazione di un contributo quantificato in importo  fisso e cioè: 37 euro per la separazione consensuale e divorzio congiunto e 85 euro per la separazione e divorzio giudiziale. Tale somma va versata al momento del deposito del ricorso introduttivo del giudizio e, comunque, è superiore a quella erogata per altre tipologie di procedure.



Separazione consensuale: la sottoscrizione dell´accordo

Qualora si pervenga a un accordo su tutte le condizioni, i legali predispongono il ricorso di la sottoscrizione separazione consensuale e, dopo la firma dei coniugi, il fascicolo viene depositato presso il tribunale ordinario competente territorialmente, il cui presidente fisserà udienza per la sottoscrizione dinanzi a se dell'accordo, che sarà successivamente omologato dal tribunale.



Se il legale è in condivisione 

In questa ipotesi - tra le più frequenti - il compenso ai singoli professionisti varia dal numero di incontri avuti con la parte e l'altro legale nonché dalla difficoltà di pervenire a una intesa. 
gif13





Qualora intervenga, come spesso accade, un solo legale per entrambi i coniugi, ciascuno di essi contribuisce al pagamento e, di conseguenza, la parcella per ognuno sarà di misura inferiore.



Il valore dell´accordo influenza la parcella del divorzio

 qualora, invece, i coniugi, tramite i loro legali o il loro unico legale, pervengano a un accordo in ordine a ulteriori questioni di ordine patrimoniale, quale ad esempio lo scioglimento della comunione su beni immobili (accordo che può essere compreso tra le condizioni della separazione consensuale), il compenso al professionista aumenterà in considerazione anche del valore dei beni immobili oggetto dell'accordo.




La forbice dei compensi del divorzio

Per avere qualche parametro non certo normativo, ma utile per farsi una idea del costo, l'onorario la forbice di una separazione consensuale può oscillare da un minimo di euro 1.000/1.500 a un massimo di 5.000 euro (da un sondaggio effettuato, l'onorario tra l'altro varia anche tra grandi città e quelle di provincia).  



Separazione giudiziale: quanto manca l´accordo 

Diversa é l'ipotesi in cui si procede con una separazione giudiziale qualora non sì sia pervenuti ad accordo sulle condizioni (all'esito di una trattativa intercorsa tra i legali dei coniugi) o si sia promossa immediatamente una giudiziale.



I tempi incerti del divorzio incidono sui costi 

In questo caso non si può avere alcuna certezza dei tempi e dei costi e, di conseguenza, e quasi impossibile da parte del legale fornire un preventivo di spesa alla parte. 

Il compenso, infatti, deriva anche dall'attività svolta dal legale dell'altro coniuge, rispetto alla quale vi e necessità di difesa e di replica in applicazione del principio del giusto processo ex articolo 111 della costituzione.




Le principiali domande a cui dare risposta prima del divorzio

Le questioni che i coniugi dovranno sottoporre all’attenzione della autorità giudiziaria sono numerose e sono, di solito, oggetto di accesa discussione, visto che non e stato raggiunto alcun accordo: chi dovrà essere considerato "responsabile" della separazione; chi rimarrà nella casa ove ha abitato la famiglia; chi vivrà con i figli minorenni e quale sarà il regime di frequentazione con l'altro genitore non convivente; quanto erogare, e in che forma, a titolo di mantenimento dei figli minori o maggiorenni non autonomi economicamente; se e quanto erogare da parte di un coniuge quale mantenimento in favore dell´altro coniuge (o privo di reddito o avente in reddito non sufficiente a garantire la conservazione del te




Spesso si affronta anche la problematica se sia applicabile o meno il regime di affidamento condiviso nella fattispecie concreta o se sussistano gli estremi per richiedere che venga deciso altrimenti (affido a uno solo dei genitori o a terzi).







Altre news
1/4/2021 9:30:00 - La Schizofrenia che cos'è
1/4/2021 9:20:00 - I difetti delle donne: Baffi, cosce che sembrano fatte di ricotta, brufoletti, smagliature, denti gialli, alito pesante e sudore eccessivo
1/4/2021 9:10:00 - La carne è cancerogena...?
1/4/2021 9:00:00 - La Ninfomania è una forte accentuazione quantitativa della sessualità nella donna di natura psicologica - Esistono le donne sesso-dipendenti
1/4/2021 8:50:00 - Il controllo del peso un'operazione normale senza diventare ossessiva
1/4/2021 8:50:00 - Virus - Attacco, penetrazione e replicazione dei virus - Infezioni del Pene e del Glande
1/4/2021 8:40:00 - Testamento olografo
1/4/2021 8:30:00 - Uovo di Pasqua
1/4/2021 8:20:00 - Italiani pantofolai in casa e 'mandrilli' fuori - Aumentano 'matrimoni bianchi' e infedelta' femminili - 20% delle separazioni deriva dalla mancanza o dall'insufficienza di sesso nella vita coniugale della coppia
1/4/2021 8:10:00 - Colomba pasquale
1/4/2021 8:10:00 - I 5 cibi più velenosi che tutti mangia
1/4/2021 8:00:00 - RICOTTARO: Deriva quasi certamente da “ricotta
1/4/2021 7:50:00 - Desideri mai esauditi e la coppia scoppia - I maschi cosa vorrebbero segretamente dalle loro fidanzate?
1/4/2021 7:50:00 - Quanti i privilegi per 945 PARLAMENTARI ! - Gli eurodeputati italiani vengono chiamati all’estero FATCAT (gatti ripieni)
1/4/2021 7:40:00 - Una donna schiava del sesso. Insoddisfatta del proprio, lei cerca altri uomini per il piacere
1/4/2021 7:40:00 - La crisi nella coppia
1/4/2021 7:30:00 - Tu, lui, il ciclo, il sesso. Cosa ne pensano gli uomini
1/4/2021 7:30:00 - Ginnastica a scuola, per salute almeno 200 minuti settimana. Aumentano forza muscoli, ossa, massa magra
1/4/2021 7:10:00 - Sopra i 40 anni esercizio fisico fa bene al sesso - Il sesso fa bene alla salute!
1/4/2021 7:10:00 - I punti caldi: Ecco la mappa del piacere disegnata sulla sua pelle
1/4/2021 7:10:00 - Disfunzione erettile - Diagnosi differenziale - Differenze tra le principali ulcerazioni dei genitali
1/4/2021 7:00:00 - L'orgasmo è una straordinaria evento breve che è una integrazione di cognitive, emotive, processi somatici, viscerali, e neurali
1/4/2021 6:50:00 - Phoenix Marie hard - celebrita hard
25/3/2021 9:20:00 - Aforismi - Mangiate merda, milioni di mosche non possono sbagliare
25/3/2021 9:10:00 - Grande Successo di Dimensione Notizia - Media: 300.000 visite al giorno, 9.000.000 mensile



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

I mestieri perduti. Un mondo unico, fatto di professionalità, esperienze, vite vissute tra una vendemmia e un lento e importante processo di vinificazione.


News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso