Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

13 utente(i) online
(3 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Foto Curiose -
Inter Campione Europa 2010 -
Foto del premio World Press Photo ad Amsterdam
Carnevale a Duesseldorf: amoreggiano la Merkel e Sarkozy
Record velocita' della Jetta Hybrid a Bonneville negli USA
India: processione ad Amristar per l'anniversario della nascita del primo maestro Sri Guru Nanak Dev
L'anima mia magnifica il Signore e il mio Spirito esulta in Dio, mio Salvatore
La perversità è uno fra gli impulsi più primitivi del cuore umano
Gli uomini vogliono che tutte le donne si stendano come puttane e si alzino come vergini
Perchè agli uomini piace vedere le gambe delle donne?
News : Santa Priscilla di Roma Matrona
Inviato da Lucia Fiorello il 26/11/2020 8:20:00 (1273 letture)

Santa PriscillaIl nome di questa santa presenta un complesso problema agiografico – archeologico; essa fu inserita come matrona romana, nel ‘Martirologio Romano’ nel secolo XVI; è diventata controversa la sua identificazione. Potrebbe essere la moglie del martire Aquila che porta il suo stesso nome Priscilla e che a sua volta è detta anche Prisca, ricordata negli Atti degli Apostoli e nella lettera di s. Paolo. Oppure può essere identificata con l’omonima fondatrice del cimitero sulla nuova via Salaria (Catacombe di Priscilla). In ogni modo non vi sono notizie di un culto, prima dell’inserimento nel ‘Martirologio Romano’ al 16 gennaio, da parte del grande Cesare Baronio. Etimologia: Priscilla = (come Prisco) primitivo, di un'altra età, dal latino.




Santa PriscillaLa tradizione agiografica accolta nel Martirologio Romano ricorda al 16 gennaio una santa Priscilla che sarebbe stata moglie di Manlio Acilio Glabrione e madre del senatore Pudente, e che avrebbe ospitato san Pietro nella propria villa a Roma situata nei pressi del cimitero di Priscilla sulla via Salaria: il nome e la data compaiono in manoscritti tardi del Martirologio Geronimiano, sulla base dei quali sono confluiti nel Romano. L'identificazione resta delle più problematiche, fondandosi sulla evidente contaminazione di diverse leggende romane e di dati di natura archeologica ed epigrafica: il celebre cimitero sulla via Salaria, luogo della deposizione di martiri e di papi del IV sec. (Marcellino, Marcello, Silvestro, Liberio, secondo la Depositio episcoporum e il Liber pontificalis), è verosimilmente all'origine dello statuto di santità attribuito all'eponima fondatrice, forse membro della gens Acylia (una Priscilla di rango senatorio, sorella di Manius Acilius Vero, è ricordata in un'epigrafe nell'ipogeo degli Acilii Glabrioni situato nelI’area), oppure - come ritenuto da qualche studioso - una liberta.




Secondo lo stesso meccanismo, com'è noto, divennero spesso oggetto di culto e di elaborazione agiografica gli eponimi di tituli basilicali romani, considerati come santi locali oppure identificati con martiri forestieri. Si pensi al caso di sant’Anastasia, oppure a quello - assai significativo in rapporto al problema dell'identificazione di santa Priscilla - di una martire Prisca venerata a Roma nel VII sec., commemorata il 18 gennaio e sepolta - secondo gli itinerari coevi - nello stesso cimitero: è però da ritenere che si trattasse della fondatrice di un titulus sull'Aventino, menzionato in un'epigrafe del V secolo e negli atti del sinodo del 499; più tardi, al sinodo del 595, la chiesa viene ormai chiamata titulus sanctee Priscae, e nel sec. VIII la fondatrice viene identificata con la Prisca (o Priscilla) moglie di Aquila, di cui parlano san Paolo (Rm 16,3; 1Cor 16,19) e gli Atti degli Apostoli (18,2 e 18), si che il titulus - denominato Aquile et Prisce nel Liber pontificalis, II, 20, 24 e 42-43 - viene messo in relazione con le memorie apostoliche e con la stessa attività di Pietro e di Paolo a Roma.

La vicinanza delle date di commemorazione (16 e 18 gennaio), la somiglianza dei nomi e la costante rappresentata dal cimitero sulla Salaria deporrebbero a favore dell'ipotesi di una confusione o di una sovrapposizione tra le due sante: ad entrambe tradizioni tarde tendono infatti ad attribuire l’identità prestigiosa - accreditata dalla fonte neotestamentaria - dell'ospite di san Paolo a Corinto, attiva con il marito Aquila nella prima catechesi cristiana.




Aquila e Prisca (o Priscilla) vi erano giunti da Roma in seguito all'espulsione dei Giudei locali decretata nel 49 dall'imperatore Claudio; nella capitale d'Acaia offrirono ospitalità a Paolo, e più tardi si misero in viaggio con lui, stabilendosi a Efeso; al tempo dell'Epistola ai Romani (58) si trovavano a Roma, come prova l'affettuoso e grato saluto loro rivolto dall'Apostolo (16,3-5); una notizia più tarda, nella Seconda Lettera a Timoteo (4,19), ne riferisce il ritorno a Efeso: I’attribuzione ai due coniugi della qualità di "apostoli e martiri", presente nel Sinassario Costantinopolitano alla data del 13 febbraio, non ha fondamento, e sembra un'amplificazione dell'allusione di san Paolo ai rischi che costoro avrebbero corso per la sua salvezza (Rm 16,3).

L'origine romana della coppia, la grafia greca del nome Aquila (Acylas), che rimanderebbe alla gens Acylia collegata con il cimitero sulla Salaria, e la presenza epigraficamente attestata nello stesso luogo di una Priscilla (nonché quella di una martire Prisca ricordata negli Itinerari del VII sec.), hanno certamente contribuito ad accreditare l'identificazione e a provocare la confusione di personaggi e di tempi. Va aggiunto inoltre che a comporre la leggenda che metteva in relazione Priscilla (o Prisca) con l’attività di Pietro a Roma concorse la contaminazione con il ciclo agiografico relativo alle sante Pudenziana e Prassede, figlie del senatore Pudente (secondo la tradizione <>) e nipoti di una Priscilla, tutti sepolti nel cimitero sulla via Salaria.




Una Priscilla matrona romana compare inoltre nella Vita di s. Marcello di Anastasio Bibliotecario (sec. IX), come colei alla quale il papa si sarebbe rivolto per la costruzione del cimitero poi ricordato sotto il suo nome: la notizia e la conseguente identificazione con la fondatrice sono evidentemente frutto della fantasia dell'agiografo. È in ogni caso interessante notare che il 16 gennaio, ricorrenza di santa Priscilla, è anche la data tradizionale della depositio nel cimitero sulla Salaria di papa Marcello (Lib. pont., I, 164): segno ancora una volta dell'originario legame tra il cimitero di Priscilla e il moltiplicarsi delle leggende agiografiche sulla fondatrice, incrementate dalla fame dei personaggi ivi deposti.




 




Altre news
13/1/2021 9:50:00 - Il ciclo sonno/veglia può costituire un collegamento fra lo stato psicosociale di un paziente e la progressione del cancro - Lavoro sedentario accorcia la vita - Benessere mentale e tumori
13/1/2021 9:40:00 - Mentire in amore, le 10 bugie più usate dagli uomini
13/1/2021 9:30:00 - Le leggi più bizzarre del mondo
13/1/2021 9:20:00 - Il cervello memorizza anche quando è distratto
13/1/2021 9:10:00 - Visita iridologica
13/1/2021 9:00:00 - Ipertensione, scoperta la chiave - Una ricerca rivoluzionaria
13/1/2021 9:00:00 - Secukinumab: il nuovo farmaco per curare la psoriasi
13/1/2021 8:50:00 - Il Vischio pianta medicinale e magica, allevia i dolori reumatici, inoltre è molto efficace negli attacchi acuti di lombaggine o di sciatica
13/1/2021 8:50:00 - 30' minuti di allenamento al giorno efficaci come 60'. Risultati simili in termini di kg in meno e massa corporea
13/1/2021 8:40:00 - Ho un'amica che un giorno ha visto un maniaco. Beh, ha corso corso corso ma non è riuscita a prenderlo!
13/1/2021 8:30:00 - QUALI SONO I VALORI NORMALI DI PRESSIONE ARTERIOSA?
13/1/2021 8:10:00 - Il cervello ha bisogno di zucchero? - Attualmente si ricava estraendolo dalla barbabietola da zucchero e dalla canna da zucchero
13/1/2021 8:00:00 - Farro: proprieta', benefici e controindicazioni
13/1/2021 7:50:00 - La domanda è una di quelle da un milione di dollari: può una coppia continuare ad alimentare il fuoco del desiderio, anno dopo anno, senza fare spegnere la fiamma?
13/1/2021 7:50:00 - E' femminile il gene della felicita'. Scoperto nelle donne, completamente assente negli uomini
13/1/2021 7:40:00 - L'imperatore di Roma Caligola
13/1/2021 7:30:00 - Il termine “zoccola”
13/1/2021 7:20:00 - Perché vado a letto con uomini che non mi piacciono? - Molte ragazze vorrebbero dire di no, ma non riescono a dirlo
13/1/2021 7:10:00 - Il COMPORTAMENTO SESSUALE - PETTING - COITO - SESSO ORALE
13/1/2021 7:10:00 - Una Lucciola: una lunga chiacchierata sulla prostituzione di ieri e di oggi
13/1/2021 7:00:00 - Che cosa e' il transessualismo: definizione, cause, storia - Un/una transessuale è una mente che è letteralmente, fisicamente, intrappolata in un corpo del sesso opposto
10/1/2021 9:00:00 - IPERTENSIONE (PRESSIONE ALTA) - SOSTANZE NUTRITIVE CHE POSSONO ESSERE EFFICACI NELLA CURA DELL'IPERTENSIONE
10/1/2021 8:50:00 - Ictus: cause, sintomi e terapie
10/1/2021 8:40:00 - Antologia stupidaggini: La sapienza mi perseguita, ma io sono più veloce
10/1/2021 8:30:00 - Mangiare fragole fa bene, merito dell’agrimoniin - Colesterolo cattivo, mangiare nocciole fa bene



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

gifanimtE’ Chiara di notte in italiano, Clara de noche in spagnolo, Claire de nuit in francese, Betty by the hour in inglese, Klaartje bij nacht in olandese, Klara in lingua slava ed anche in ungherese. Chiamatela come volete, ma c’e’ una cosa che devo confessare, anche se non mi crederete: Chiara di notte sono io.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Chi si ferma è perduto - Totò...
(Sun, 03-Dec-2017)
Chi si ferma è perduto - Totò...
Ecco perchè nessun politico i...
(Wed, 12-Oct-2011)
Ecco perchè nessun politico i...
Quando nasce un amore
(Sun, 06-Nov-2011)
Quando nasce un amore
VEVO
(Tue, 29-Dec-2009)
VEVO
Nini Rosso Valzer delle cande...
(Sun, 20-May-2012)
Nini Rosso Valzer delle cande...
DA NON PERDERE! Got Talent Fr...
(Fri, 27-Jan-2017)
DA NON PERDERE! Got Talent Fr...
Waka Waka (Esto es Africa) - ...
(Thu, 19-May-2016)
Waka Waka (Esto es Africa) - ...
Gli Orrori del Comunismo, 1° ...
(Sun, 08-Jul-2018)
Gli Orrori del Comunismo, 1° ...
Luciano Pavarotti - 3 Tenors ...
(Tue, 11-Nov-2014)
Luciano Pavarotti - 3 Tenors ...
INCIDENTI MORTALI F1 - FATAL ...
(Sun, 10-Aug-2008)
INCIDENTI MORTALI F1 - FATAL ...