Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

23 utente(i) online
(3 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Calendario di Calendario Marta Gut -
ITALIA - Stipendio mensile dei presidenti di regione -
Al Lingotto in mostra auto e moto d'epoca
Il primo 'uomo mammo' si separa. Thomas Beatie 'incinto'
Tifosi italiani
 Le top model più pagate al mondo. 10 milioni di dollari l'anno. Alessandra Ambrosio
HOTEL SAMMARTINO - Ristorante Hator - AGNONE - IS -
Mia moglie, poco affidabile... - Tony - Pescara
C'è più onore in tradire che in esser fedeli a metà
Zoccola: Topo di chiavica, Prostituta
Nutrizione : La forma migliore di allattamento e' Allattare al seno?
Inviato da Adriana Vivo il 2/11/2019 7:50:00 (1459 letture)

gif30"L'Organizzazione Mondiale della Sanità e l'Unicef raccomandano, per la salute di tutti i bambini, l'allattamento esclusivo (che consiste in solo latte materno senza aggiunte di acqua, o altri alimenti) fino ai sei mesi compiuti" . La deviazione attraverso le pubblicità ingannevoli a favore di un alimento artificiale. 



all. al senoGià dalla fine del 1800 con l'avvento delle industrie e l'aumento per necessità del lavoro femminile nei paesi industrializzati, con le scoperte scientifiche, la nuova medicina, la pediatria, la pedagogia, la psicologia,  si è messo in moto un meccanismo tale per cui tutto ciò che era nuovo, che era “fabbricato” modificato, industriale, veniva apprezzato come qualcosa che potesse migliorare la vita della società intera.

Molte donne sono state convinte di non essere più indispensabili per il loro neonato, dal momento che loro sarebbero state assenti per molte ore e che un nuovo alimento addirittura superiore al loro latte  avrebbe fatto crescere sano e robusto il loro bambino.

Questo alimento era il latte vaccino trattato.




Così sono nate le industrie che producevano latte artificiale e altri alimenti per l'infanzia che si sono arricchite vendendo tonnellate di latte in polvere dalla fine del 1800 fino ai giorni nostri.

 Le  pubblicità ingannevoli  mostravano con bambini paffuti e sorridenti la normalità  di alimentare un neonato con un biberon pieno di latte artificiale,  le informazioni sulla “bontà” di questo latte artificiale (non umano) venivano date  sempre dagli informatori scientifici delle case produttrici ai pediatri che poco conoscevano  sull'allattamento, vedendo sempre meno donne allattare, soprattutto nelle grandi città. 

Latte artificiale per tutti!


Il latte artificiale è diventato con il tempo non più un surrogato del latte materno, una “protesi” là dove poteva esserci la rara impossibilità  di essere allattati dalla propria madre ma è diventato un'alternativa messa sullo stesso piano nutrizionale del latte materno se non addirittura ritenuta da alcuni superiore. Così il latte industriale è passato dall'armadietto dei medicinali alla credenza della cucina nonostante l'alimento perfetto in tutti i suoi componenti  per tutti i bambini sia  il latte della propria madre che è il cibo biologico per eccellenza che lo proteggerà e lo preparerà ad accogliere nella forma migliore altri alimenti ma al momento opportuno.

Ma il latte materno è migliore !

Facendo  molti studi sul latte umano, in principio solo per cercare di conoscere la sua composizione per poterlo imitare,  i ricercatori si sono accorti delle sue proprietà incredibili e di come il latte materno protegga i bambini contro tantissime gravi patologie, grazie agli anticorpi e ai numerosi componenti attivi con effetti a breve, medio e lungo termine. Infatti gli effetti protettivi dati dai preziosi componenti  del latte materno proseguiranno nell'organismo del bambino anche dopo l'allattamento, proteggendolo da gravi forme di infezioni, rischio di obesità, diabete di tipo II, celiachia e altre gravi patologie fino a quando sarà un adulto.

Allattare al seno è normale: non allattare è rischioso !

Nella nostra società  è prevalente una cultura che non favorisce l'allattamento materno perché le scelte culturali di una società condizionano i comportamenti e le scelte delle madri, portano ad adottare questi comportamenti valorizzati dalla società cui si appartiene.

Anche se si afferma che allattare al seno è meglio, molti affermano che il latte industriale sia una soluzione alternativa sana e priva di pericoli per i nostri bambini.

Allora è preferibile non dire che allattare al seno è meglio, piuttosto che è normale, assolutamente normale mentre non allattare è rischioso.

Ma si preferisce non insistere su questo per non far sentire in colpa la mamma che non è riuscita ad allattare. Certo le intenzioni sono positive credendo di non far sentire in colpa le mamme che non allattano ma … se si dicesse che non è vero che il fumo fa davvero male? Se si dicesse che non è pericoloso non usare le le cinture di sicurezza? Che va  bene ugualmente andare in moto  senza casco? O che  mangiare tantissimi grassi saturi non favorisce le malattie cardiovascolari?

I consigli e le informazioni errate sull' allattamento materno

Si potrebbe pensare che una mamma non è riuscita ad allattare perché “non aveva il latte” oppure perché aveva le ragadi, o perché il bambino non succhiava, dormiva sempre, non cresceva, piangeva spesso, prendeva le aggiunte, era sempre affamato ed altri validi motivi.

Questo può succedere perché si pensa che l'allattamento al seno non sempre funzioni, che sia difficile riuscirci, che se l'allattamento si presenta con qualche problema non si può far nulla  ma  si pensa questo quando manca la conoscenza della normale fisiologia dell'allattamento e della capacità della mamma di produrre latte per il suo, o per i suoi, bambini.

Mancano le informazioni su come funziona l'allattamento e addirittura vengono dati falsi consigli...

... che lo ostacolano e creano aspettative diverse dalla norma anche sui ritmi con cui il bambino dovrebbe nutrirsi e intervallare le poppate, su quanto latte prendere, quando dormire, quando mangiare ed altro ancora.

Se una mamma sceglie autonomamente e consapevolmente, per vari motivi, di non allattare di solito non si sente in colpa per la scelta fatta ma spesso la mamma che si sente più in colpa è quella che avrebbe voluto allattare ma non ci è riuscita perché non aveva le corrette informazioni per iniziare o proseguire il suo allattamento.

Ma non è possibile,  per evitare infondati sensi di colpa  far credere a lei e a nuove altre madri o future madri che non è poi così importante allattare e per il suo bambino ricevere il suo latte e   che il latte industriale  va bene ugualmente.

Il vero compito degli operatori della salute

Gli operatori della salute hanno la responsabilità di conoscere la fisiologia dell'allattamento per fornire alla donna che avrà un bambino tutte le informazioni necessarie per poter nutrire al seno il proprio figlio e farle sapere a chi rivolgersi in caso di eventuali difficoltà  senza dover interrompere l'allattamento e ricorrere all'alimentazione artificiale.

Raramente una donna non è in grado di allattare, se questo accade il più delle volte è per disinformazione data dall'ignoranza sull'argomento di chi le dà consigli.

Se la mamma decide di sua volontà di non allattare lo farà con  consapevolezza se sarà stata messa al corrente sui rischi di non allattare sia per lei che per bambino.

L'allattamento al seno esiste dall'inizio della nostra specie ma con la sempre più vasta medicalizzazione di una funzione naturale e fisiologica come il parto e la nutrizione dei piccoli nati, si è andata rispettando sempre meno la fisiologia rendendo l'allattamento complicato e soltanto una fortuna la sua riuscita e dimenticando che oltretutto il latte materno non costa un soldo ma anzi fa risparmiare i genitori e l'intera società dovendo ricorrere meno alle cure mediche in età infantile.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità e l'Unicef raccomandano, per la salute di tutti i bambini, l'allattamento esclusivo (che consiste in solo latte materno senza aggiunte di acqua, o altri alimenti) fino ai sei mesi compiuti e in seguito l'introduzione graduale di altri alimenti complementari senza che questi sostituiscano ma integrino il latte materno che dovrebbe restare l'alimento principale fino al primo anno di vita e che l'allattamento continui, con l'introduzione degli alimenti, fino almeno ai due anni di età del bambino e anche oltre fino a che mamma e bambino lo desiderino.



Il saggio dice



"Un'alimentazione sana parte quindi dal primo giorno e l'ideale è che possa proseguire con un'alimentazione responsabile per tutta la vita."



 



 







Altre news
9/11/2019 9:00:00 - Obesità, mele verdi efficaci
9/11/2019 8:50:00 - La NATO: La forza dell'unione - Questo organismo è nato, dopo la Seconda Guerra Mondiale, soprattutto perché gli Stati Uniti temevano attacchi dal grande nemico che era ancora la Russia
2/11/2019 9:10:00 - Metabolismo della L-carnitina e dell'Acetil-L-carnitina libera ad ottimizzare la funzione cellulare nel distretto cerebrale - Proprietà, azioni, impieghi
2/11/2019 9:00:00 - Come curare la Psoriasi
2/11/2019 8:50:00 - Proprietà terapeutiche dell'Olivo - Azione principale: Ipotensiva.
2/11/2019 8:40:00 - Dieta e metabolismo - Il fabbisogno calorico quotidiano
2/11/2019 8:30:00 - Rischio aumentato di ictus dopo lesioni al midollo spinale
2/11/2019 8:20:00 - Valori nutrizionali della banana, la parola deriva dall'arabo, e significa dito
2/11/2019 8:10:00 - L'allarme della Nasa: "Il sole comincia a spegnersi"
2/11/2019 8:00:00 - Pressione alta ereditaria
2/11/2019 8:00:00 - COME CRESCERE INSIEME NEL RAPPORTO DI COPPIA
2/11/2019 7:50:00 - La forma migliore di allattamento e' Allattare al seno?
2/11/2019 7:40:00 - Le creme sciogligrasso - Cos'è il grasso? sappiamo che il grasso va a riempire gli adipociti. Ma cosa dirige il grasso verso l'addome oppure verso i fianchi?
2/11/2019 7:40:00 - Le Melanzane contengono anche potassio in grande quantità e questo contribuisce a rimuovere il liquido eccedente dall’ organismo
1/11/2019 10:10:00 - Trigliceridi alti
1/11/2019 10:00:00 - Dieta per Ipertrigliceridemia - Eccesso di trigliceridi nel sangue
1/11/2019 9:50:00 - Frutta per Diabetici
1/11/2019 9:40:00 - Cibi per Diabetici
1/11/2019 9:30:00 - Fruttosio e diabete
1/11/2019 9:20:00 - Il diabete mellito
1/11/2019 9:10:00 - Disturbi della personalità: Il narcisista: colui che ha difficoltà ad amare
1/11/2019 9:00:00 - Gli abiti condizionano pensieri e personalita'. Lo dice un test americano di attenzione selettiva
1/11/2019 8:50:00 - Fagioli e piselli amici della linea - Epatiti: infetti 2,5 milioni di italiani - Sla, scoperto ruolo cellule muscolari - Consuma pesce abbassa rischio Alzheimer
1/11/2019 8:40:00 - Se il Neanderthal si scopre vanitoso
1/11/2019 8:30:00 - La cirrosi epatica



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

gif56Tradire il mio compagno? No, non mi succederà mai. Una relazione è completamente fuori questione! L’ho sempre pensato, fino a un paio di mesi fa. Mi chiamo Anna, ho 28 anni e da cinque anni convivo con il mio ragazzo in un elegante appartamento situato nel centro di Cosenza. Mi piace vivere qui, anche se è un luogo abbastanza rumoroso. Adoro essere sempre circondata da molte persone. Lavoro come impiegata in un’azienda di medie dimensioni. Dopo una giornata stressante in ufficio, mi piace incontrare le mie amiche e andare a ballare. È soprattutto questo il punto critico della mia relazione.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Luciano Pavarotti & Zucchero ...
(Sun, 06-Jul-2008)
Luciano Pavarotti & Zucchero ...
Dott. Mozzi: La medicina mode...
(Fri, 27-Mar-2009)
Dott. Mozzi: La medicina mode...
Cani divertenti...
(Tue, 24-Jun-2008)
Cani divertenti...
cruzamento da raça pit bull
(Thu, 11-Dec-2008)
cruzamento da raça pit bull
E mi manchi tanto - Alunni de...
(Fri, 20-Jan-2012)
E mi manchi tanto - Alunni de...
Ladri e sparatorie che finisc...
(Sat, 26-May-2018)
Ladri e sparatorie che finisc...
Babbo Natale Nel Mondo
(Tue, 18-Nov-2008)
Babbo Natale Nel Mondo
Video Divertenti Nello Sport ...
(Thu, 03-Jul-2008)
Video Divertenti Nello Sport ...
La verità di Dio
(Tue, 08-Jul-2008)
La verità di Dio
Abba - The Day Before You Cam...
(Fri, 04-Mar-2016)
Abba - The Day Before You Cam...