Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

21 utente(i) online
(5 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Mondiali nuoto, la belga Kimberly Buys dopo 100 metri dorso -
Filippine, presidente Aquino insedia nuovo capo polizia -
Redazione di Dimensione Notizia segretaria Cinzia
Moda sexy e bizzarra tra Mosca e Seul
NARCISISTA: Colui che ha difficoltà ad amare
Fare sesso rende più intelligenti. Performance mentali e memoria aumentano dopo l'accoppiamento
Il bello di essere single
La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno è di essere di buon umore
Foto storiche
Convegno sulla corretta alimentazione ed integrazione alimentare con il Prefetto di IS Dott Guida

11/8/2020 10:00:00 - Nutrizione - Le noci, rimedio naturale contro la demenza senile - 11/8/2020 9:40:00 - Stili di vita - Disturbo d'ansia/Fobia sociale - 11/8/2020 9:30:00 - Salute e Benessere - Ictus: cause, sintomi e terapie - 11/8/2020 9:20:00 - Salute e Benessere - L'ipocondria consiste nella costante paura di ammalarsi - 11/8/2020 9:20:00 - Salute e Benessere - L’allattamento: tra falsi miti e piccoli accorgimenti, ecco come vivere un’esperienza unica al mondo -
Salute e Benessere : Scoperto nuovo killer del cuore
Inviato da Dott. Giuseppe De Cicco il 24/6/2020 8:00:00 (2356 letture)

Cuore8Identificato un nuovo fattore indipendente di rischio cardiovascolare: elevati livelli di questa proteina sono causa di un aumento del rischio di malattia coronarica e infarto. Ormai non ci sono più dubbi: la lipoproteina(a), conosciuta come la proteina che affonda per la sua elevata densità, è coinvolta nella genesi delle malattie cardiovascolari e ha un ruolo di primo piano nello sviluppo di infarto.





Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine dimostra che persone con livelli elevati di questa proteina presentano un rischio di infarto raddoppiato rispetto ad altre persone.  




I dati dello studio sono stati illustrati a Conoscere e curare il cuore, il simposio promosso a Firenze dal Centro nazionale per la Lotta contro l'Infarto.




Dallo stesso convegno arriva anche una buona notizia: risultati incoraggianti nella riduzione di livelli di lipoproteina(a) si so
gif6no ottenuti recentemente con la L-carnitina, una sostanza endogena nota per il ruolo chiave svolto nel metabolismo cellulare degli acidi grassi.



Scoperta nel 1963, rimasta per molti anni vero e proprio oggetto misterioso, la lipoproteina(a) ha evidenziato nel tempo proprietà trombogene e aterogene che hanno fatto sospettare sue implicazioni nell'insorgenza di malattie cardiovascolari.



«Da tempo si sapeva che la lipoproteina(a) è associata all'infarto ma non era chiaro se fosse una causa o una conseguenza afferma Cesare Sirtori, Dipartimento di Scienze Farmacologiche Università degli Studi di Milano La novità che emerge adesso è il ruolo causale, cioè la responsabilità della lipoproteina(a) nella malattia cardiovascolare: oggi sappiamo che è un fattore di rischio cardiovascolare indipendente da quelli tradizionali come colesterolo totale, ipertensione, diabete, obesità e fumo, per cui i suoi effetti si sommano a quelli dei fattori di rischio più conosciuti».

A sciogliere gli ultimi dubbi è stato lo studio appena pubblicato, condotto da un Consorzio di ricerca chiamato Procardis, che riunisce scienziati dell'Istituto Mario Negri di Milano, del Wellcome Trust Centre e della Clinical Trials Service Unit di Oxford, del Karolinska Institute di Stoccolma e dell'Università di Munster, in Germania.



I livelli plasmatici di Lp(a) mostrano una notevole variabilità tra gli individui e risultano geneticamente determinati dal gene LPA. Lo studio, che ha analizzato il genotipo di 16.000 soggetti europei, ha dimostrato che tra le diverse varianti del gene LPA, due in particolare sono associate all'aumento del livello plasmatico di Lp(a) e svolgono un ruolo causale nello sviluppo della malattia coronarica e dell'infarto.



Una persona su sei è portatrice di una di queste due varianti nel suo DNA e ha di conseguenza livelli più elevati di Lp(a) e un rischio di infarto raddoppiato rispetto ai soggetti con genotipo normale; i soggetti portatori di entrambe le varianti hanno un rischio elevato di più di quattro volte.



Individuato il killer, resta però il problema di bloccarlo, per prevenire il rischio cardiovascolare. Dieta ed esercizio fisico non si sono dimostrati in grado di riportare a valori normali la concentrazione plasmatica di Lp(a). Farmaci ipolipidemizzanti tradizionali come le resine, la terapia estrogenica, i fibrati, hanno fornito risultati modesti o nulli; le statine presentano risultati discordanti e talvolta sembrano addirittura aumentare i livelli di Lp(a). Per questo motivo la ricerca si è orientata verso altri trattamenti.

Una delle opzioni emergenti per efficacia e tollerabilità è la L-carnitina, una sostanza endogena nota per il ruolo chiave svolto nel metabolismo cellulare degli acidi grassi. La L-carnitina è una sostanza naturale, presente nell'organismo, normalmente assunta con i cibi. Si trova prevalentemente nei muscoli e ha lo scopo di migliorare l'attività energetica dell'organismo.



«I risultati preliminari di una serie di studi qualificano la L-carnitina come una nuova opportunità terapeutica per la riduzione dei livelli di Lp(a) in pazienti dislipidemici afferma Mariano Malaguarnera, Dipartimento di Medicina Interna Università degli Studi di Catania La carnitina si è dimostrata efficace nel ridurre i livelli plasmatici della lipoproteina(a) con ridotti effetti collaterali. La L-carnitina è una molecola di ampia disponibilità, anche a basso costo, e ha un'azione protettiva sulla cellula, un'azione energizzante e un'azione sui lipidi».



Questi risultati preliminari, insieme all'ottimo profilo di sicurezza e di tollerabilità, rendono dunque la L-carnitina una nuova opportunità terapeutica per la riduzione dei livelli di Lp(a) in pazienti dislipidemici.



Da ultimo, in uno studio pubblicato di recente, la L-carnitina in associazione con simvastatina ha mostrato risultati positivi soprattutto nel confronto con le statine utilizzate su pazienti diabetici. Lo studio ha dimostrato che dopo quattro mesi di trattamento, l'associazione L-carnitina e simvastatina riduce significativamente la glicemia, i trigliceridi, la Lp(a) e aumenta HDL-colesterolo, il colesterolo buono. Il beneficio del trattamento si è dimostrato dunque anche sui livelli di colesterolo, altro fattore di rischio cardiovascolare significativo.



«La lipoproteina(a) è un vero e proprio osso duro: è infatti molto difficile riuscire ad abbassarla sottolinea Sirtori Gli studi sull'impiego della carnitina provano l'efficacia nel ridurre i livelli plasmatici di Lp(a), tale da porla come un trattamento importante per i pazienti a rischio coronarico».



 




Altre news
11/8/2020 10:00:00 - Le noci, rimedio naturale contro la demenza senile
11/8/2020 9:40:00 - Disturbo d'ansia/Fobia sociale
11/8/2020 9:30:00 - Ictus: cause, sintomi e terapie
11/8/2020 9:20:00 - L'ipocondria consiste nella costante paura di ammalarsi
11/8/2020 9:20:00 - L’allattamento: tra falsi miti e piccoli accorgimenti, ecco come vivere un’esperienza unica al mondo
11/8/2020 9:10:00 - Rimedi per le Emorroidi
11/8/2020 9:00:00 - Disturbo d'ansia generalizzata
11/8/2020 8:40:00 - Qualità nutrizionali delle mandorle
11/8/2020 8:40:00 - Melograno: Proprietà e Benefici
11/8/2020 8:40:00 - La zucca è una bomba di salute: 5 motivi per mangiarla
11/8/2020 8:30:00 - Raffreddore, ecco come sconfiggerlo
11/8/2020 8:30:00 - Coppia: 8 segni per capire che si tratta di una frequentazione sbagliata
11/8/2020 8:20:00 - Tumore alla mammella - Io lo prevengo
11/8/2020 8:10:00 - Allattamento - Come allattare al seno - La posizione della mamma-bambino - Orari
11/8/2020 8:00:00 - Calorie non sono uguali e per dimagrire servono grassi
11/8/2020 7:50:00 - La dieta mediterranea salva la memoria - Tumore seno, bene mini-operazioni - Disturbi sonno mettono a rischio coppie
11/8/2020 7:40:00 - Ecco perché gli uomini guardano il lato b
11/8/2020 7:20:00 - Le cause psicologiche di una penetrazione dolorosa
11/8/2020 7:10:00 - SESSO: PER UNA NOTTE LEI LO VUOLE BELLO, LUI HA MENO PRETESE
9/8/2020 9:20:00 - IL SANGUE: Riconoscimento dell'invasore - La memorizzazione dell'invasore per impedire future infezioni
9/8/2020 9:10:00 - IN BREVE: La luce ci fa bene, amplifica le risposte emotive - Ictus colpisce piu' donne che uomini - Nas, cresce fenomeno 'cyber-pusher' - Super-anticorpo protegge topi da Hiv
9/8/2020 9:00:00 - Manteniamo la calma, e' l'ansia che fa invecchiare le donne. Fra chi ne soffre e chi ne e' immune e' come se ci fosse differenza 6 anni
9/8/2020 8:50:00 - Depressione e' corto circuito aree del piacere
9/8/2020 8:40:00 - Le donne sono come i fiammiferi: le freghi una volta sola!
5/8/2020 9:00:00 - Disturbo Bipolare – Cosa è, Sintomi, Cause e Cura



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

I bicchieri catalizzeranno la prima attenzione degli ospiti. Il servizio completo comprende anche i bicchieri giusti per il dopo cena. Nei calici da vino le caratteristiche funzionali determinano l'estetica.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Nomadi - Un pugno di sabbia 1...
(Sun, 29-Jul-2018)
Nomadi - Un pugno di sabbia 1...
Cannoli Siciliani
(Tue, 29-Jul-2008)
Cannoli Siciliani
FRATELLI D'ITALIA - National ...
(Wed, 29-Apr-2015)
FRATELLI D'ITALIA - National ...
Stanlio e Ollio - Concerto di...
(Wed, 02-Oct-2013)
Stanlio e Ollio - Concerto di...
Abito realizzato da Rafyva pe...
(Sat, 08-Jun-2013)
Abito realizzato da Rafyva pe...
Abby & Brittany Hensel: sorel...
(Sat, 24-Jan-2009)
Abby & Brittany Hensel: sorel...
Manuela & Claudio Villa "Un a...
(Fri, 28-Nov-2008)
Manuela & Claudio Villa
Fai da te facile
(Sat, 24-Jan-2009)
Fai da te facile
Le campane di Agnone - IS
(Sat, 19-Apr-2014)
Le campane di Agnone - IS
Sopralluogo del sindaco nella...
(Sat, 24-Jan-2009)
Sopralluogo del sindaco nella...