Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

30 utente(i) online
(1 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Melissa, Scoperta nel 2003, mentre studiava al Tavistock College da un agente della Profile, agenzia
Pechino, il volley sulla sabbia della tedesca Ilka Semmler -
Miss Italia: Ancora foto nudo, esclusa altra prefinalista Raffaella Modugno, miss Lazio -
Bate Borisov-Milan 1-1
Myanmar, buddisti in pellegrinaggio nella Golden Rock Pagoda
Donna, tu sai che effetto fai veramente agli uomini?
Virna Lisi, bellezza e talento. Addio al mito del cinema italiano
Festa degli accasati, quelli che hanno casa e famiglia ad Agnone - IS
Solo quando il passato non può più ferirti, diventa davvero passato.
Napoli ieri
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > RUBRICA LEGALE > Denuncia archiviata: spetta il risarcimento al denunciato?
Denuncia archiviata: spetta il risarcimento al denunciato?
Articolo di Avv. Carlo Vitaliano pubblicato il 12/2/2020 (296 Letture)
Nessun danno se la querela è stata presentata ai carabinieri senza malafede: la calunnia presuppone il dolo e non la semplice colpa. Peraltro, a dover dimostrare la malafede del denunciante è proprio il denunciato, ossia chi asserisce di aver subito il danno: un onere della prova certamente non facile da adempiere. 


La semplice presentazione, alle forze dell’ordine, di una denuncia penale, poi però archiviata perché infondata, non dà, di per sé, diritto al soggetto denunciato di chiedere il risarcimento del danno. Neanche se la suddetta denuncia sia stata presentata con leggerezza o avventatezza.

Infatti, perché si possa ottenere un indennizzo è necessario che il denunciante abbia agito con dolo, ossia con la volontà di incolpare l’altro di un reato falso. È quanto chiarito dalla Cassazione in una recente sentenza. 

Secondo la Suprema Corte, il risarcimento spetta solo nel caso in cui ricorrano gli estremi (anch’essi penali) della calunnia ossia quando qualcuno “incolpi di un reato taluno che egli sa innocente, ovvero simuli a carico di lui le tracce di un reato”. E, al fine della qualifica di detto comportamento quale calunnia, è sempre necessario il dolo dell’agente e non la semplice colpa determinata da leggerezza o avventatezza della denuncia

Calunnia e denuncia falsa

Insomma, la semplice presentazione di una denuncia penale, successivamente archiviata per mancanza di presupposti, non è di per sé fonte di una responsabilità automatica e non crea un obbligo di risarcimento del danno. Bisogna prima vagliare l’atteggiamento psicologico del denunciante all’epoca in cui si è recato dalle autorità per esporre i fatti: solo la consapevolezza della falsità delle accuse e della loro infondatezza può dar luogo alla richiesta di un ristoro economico.

Peraltro, a dover dimostrare la malafede del denunciante è proprio il denunciato, ossia chi asserisce di aver subito il danno: un onere della prova certamente non facile da adempiere.




Naviga negli articoli
Precedente articolo Posso parcheggiare davanti al mio garage? Istanze alla P.A.: l’ente deve rispondere alle email del cittadino prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

CroceIl mio nome è Vilma Laudelino De Souza. Sono nata a Rio de Janeiro. Tutti noi abbiamo una storia, tutti si ricordano dell'infanzia, delle cose che hanno toccato. La mia infanzia è stata un po' diversa, anche un po' contraddittoria in rapporto ai miei fratelli. Nella Bibbia Gesù dice, "Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi", ma se conoscerete la menzogna, la menzogna vi incatenerà.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

CENSURATO DA TUTTE LE TV ITAL...
(Mon, 21-Nov-2011)
CENSURATO DA TUTTE LE TV ITAL...
Verdi.Nabucco.Va Pensiero
(Thu, 14-Oct-2010)
Verdi.Nabucco.Va Pensiero
Bimbo che ride - Laughing Bab...
(Sun, 10-Aug-2008)
Bimbo che ride - Laughing Bab...
I te vurria vasà - Mango
(Fri, 25-Aug-2017)
I te vurria vasà - Mango
7/24 Mafia, web e libertà di ...
(Thu, 17-May-2012)
7/24 Mafia, web e libertà di ...
Video Ricetta: Chiacchiere di...
(Thu, 04-Jun-2009)
Video Ricetta: Chiacchiere di...
Vittorio Sgarbi - Le risse
(Sat, 16-May-2009)
Vittorio Sgarbi - Le risse
CUMBIA ORCHESTRA ROBERTA CAPP...
(Sat, 07-Feb-2015)
CUMBIA ORCHESTRA ROBERTA CAPP...
Asini in amore...
(Fri, 19-Dec-2008)
Asini in amore...
Luciano Pavarotti - Mamma
(Mon, 23-Feb-2009)
Luciano Pavarotti - Mamma