Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

21 utente(i) online
(1 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Ad Amsterdam la macchina a energia solare corre allo stadio -
Foto divertente
L'invidia è il sentimento dei falliti
La Bella d'Italia - SKY - all' HOTEL SAMMARTINO - Agnone IS - il 17.03.2013
NARCISISTA: Colui che ha difficoltà ad amare
Le quarantenne sono le più affascinante
Sono nato senza volerlo, morirò senza volerlo, fatemi vivere come voglio !
Mia moglie dolce e feroce, è un enigma San Salvo
Una statistica sull'infedeltà ha rivelato che il 74% degli uomini tradisce, le donne sono a 90%
Tre cose mi fanno paura degli imbecilli: Possono votare, fare figli ed educare. Giuseppe
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > DIALOGO CON L'EDITORE > Caro editore sono sempre arrabbiato... ! ?
Caro editore sono sempre arrabbiato... ! ?
Articolo di Giuseppe Piccolo pubblicato il 13/2/2014 (1339 Letture)
gif77Se la rabbia non ti molla mai, non serve imparare a controllarla ma recuperare altri lati di sé come lentezza, morbidezza, eccitazione: ecco come fare. 

Come faccio a controllarmi di più?” 
gif13



Questa è la domanda di chi è bloccato in un circolo di litigi, incomprensioni e rabbie permanenti e mai risolutive. È una domanda comprensibile, ma va dalla parte sbagliata. Il problema di quella rabbia non è di essere incontrollato, ma di essere inefficace, di non ottenere ciò per cui la rabbia esiste: cambiare una situazione. L’esercizio immaginativo che vi proponiamo qui, va un’altra direzione: imparare a sentire e accogliere in modo diverso uno stato d’animo così potente come la rabbia. 



Percepisci la tua ricchezza interiore

L’errore più comune è pensare che ogni stato d’animo sia isolato dagli altri. Nessuno è solo arrabbiato, solo triste o solo felice. Il nostro mondo interno è più simile a un oceano in movimento. Se ci fermiamo a osservare uno stato d’animo, ci accorgeremo con sorpresa di trovare contemporaneamente calma nella rabbia, riso nel pianto… Coesistono, non sono in lotta tra loro o con te. L’esercizio aiuta a smuovere le emozioni seppellite sotto la rabbia cronica e fornire loro una via d’uscita costruttiva. Aumentando la percezione della nostra ricchezza interiore aumenta l’autostima e di conseguenza si moltiplicano le forze per affermare se stessi in modi meno conflittuali.



Primo passo

Ad occhi chiusi, immagina un episodio che ti ha fatto arrabbiare. Cerca di rievocare l’emozione della rabbia e individua un punto del corpo dove la senti più presente. Ora apri gli occhi, riuscivi a sentire la rabbia? Vedevi i fotogrammi dell’episodio nel quale ti immedesimavi?



Secondo passo

Richiudi gli occhi, e prova a percepire quella rabbia senza il motivo scatenante: immagina solamente te stesso mentre diventi rosso, gridi e perdi la testa. Noterai che, rispetto a prima, la rabbia non rimane uguale. Aumenta oppure diminuisce, ma è diversa. Questo rivela molto bene che i codici della rabbia sono indipendenti dalla volontà e slegati da una causa precisa. A livello superficiale percepiamo la rabbia come collegata a una situazione, ma esiste uno strato più profondo in cui essa non è in relazione con niente, è semplicemente una forza naturale.



Terzo passo

Sempre a occhi chiusi, cerca di ricordarti della più grande arrabbiatura della tua vita. Lascia che la sensazione di rabbia cresca, poi gradualmente, come hai fatto prima, elimina i particolari dell’episodio e fai che resti solo quella rabbia. Adesso, mentre lasci lì questa rabbia fortissima, immagina contemporaneamente un uomo o una donna che ti fanno impazzire di desiderio: il suo volto, il corpo, le sue mani, la sensazione di piacere, l’eccitazione; cerca di sentire che il desiderio diventa sempre più forte, qualcosa di irresistibile. Poi gradualmente lascia che la persona sfumi e senti solo l’eccitazione. Adesso prova a guardare dentro di te in questo modo: da un lato senti desiderio ed eccitazione intensi e dall’altro rabbia fortissima, come se con il lato sinistro fossi arrabbiato e con il destro eccitato. Rabbia ed eccitazione insieme, una accanto all’altra senza disturbarsi, come se dentro di te potessero esistere due mondi opposti.




 


Naviga negli articoli
Precedente articolo Giornalisti venduti al regime e cronisti stupidi. Alcuni giornalisti sono scrittori, come gli imbianchini sono pittori Caro editore, come difendersi dai provocatori ? prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Che cos'è il cancro? A una domanda del genere gli studiosi fanno ancora fatica a dare una risposta precisa e convincente. E replicano che la domanda è mal posta. Che non bisogna parlare di cancro, ma di cancri.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso