Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

7 utente(i) online
(1 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Le sono state preferite, per la campagna San Valentino, la sudafricana tutta curve Candice Swanepoel
Daniel Argentino, 21 anni, di Roma, eletto a Torre del Lago Mister Gay Italia 2011 -
Foto di Madonna nuda vale 10mila dollari
Una bella donna piace agli occhi, una buona piace al cuore
Foto belle da ricordare
Nabilla Benatta, è la più cliccata di Francia
Quanta gente ha voluto uccidersi e si è limitata invece a lacerare la propria fotografia!
Le città portano le stigmate del passato
Napoli la città più bella e creativa del mondo. La Las Vegas d'Europa! Il paradiso in terra!
LA FESTA DEI POPOLI AD AGNONE - IS - GRANDE SUCCESSO
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > QUESITI RELIGIOSI > Una speranza per i morti: la risurrezione
Una speranza per i morti: la risurrezione
Articolo di SBR pubblicato il 15/1/2014 (1791 Letture)
La croceCredete nella promessa della risurrezione di cui parla la Bibbia? * La prospettiva di riabbracciare i nostri cari che sono morti è a dir poco entusiasmante. Ma una speranza del genere è realistica? Per rispondere a questa domanda, prendiamo in considerazione l’esempio degli apostoli di Gesù Cristo. Gli apostoli credevano fermamente nella risurrezione dei morti.

Perché? Per almeno due ragioni. Innanzitutto, la loro speranza si basava principalmenteGesu su un fatto: Gesù stesso era stato destato dai morti. Infatti gli apostoli, nonché “più di cinquecento fratelli in una volta”, videro Gesù dopo che era tornato in vita (1 Corinti 15:6). Inoltre la sua risurrezione fu largamente attestata e accettata, come mostrano i quattro Vangeli (Matteo 27:62–28:20; Marco 16:1-8; Luca 24:1-53; Giovanni 20:1–21:25).


In secondo luogo, gli apostoli erano stati testimoni oculari di almeno tre risurrezioni compiute da Gesù: la prima a Nain, poi a Capernaum e infine a Betania (Luca 7:11-17; 8:49-56; Giovanni 11:1-44). L’ultima di queste risurrezioni, di cui si è già parlato in questo numero, coinvolse una famiglia a cui Gesù era particolarmente affezionato. Vediamo ciò che accadde.



“IO SONO LA RISURREZIONE”



“Tuo fratello sorgerà”. Furono queste le parole che Gesù rivolse a Marta, il cui fratello, Lazzaro, era morto da quattro giorni. Sulle prime Marta non capì cosa intendesse dire Gesù, e rispose: “So che sorgerà”. Marta però pensava che questo sarebbe successo in un tempo futuro. Immaginate la sua sorpresa quando, dopo averlo udito dire: “Io sono la risurrezione e la vita”, vide Gesù risuscitare suo fratello! (Giovanni 11:23-25).



Dove era stato Lazzaro nei quattro giorni dopo la sua morte? Lazzaro non disse nulla che lasci supporre che avesse continuato a vivere in qualche altro luogo. È evidente che non aveva un’anima immortale che era andata in cielo. Risuscitandolo, Gesù non lo riportò sulla terra strappandolo da una condizione di beatitudine celeste e di vicinanza a Dio. Allora dove era stato Lazzaro in quei quattro giorni? In realtà dal momento in cui si era addormentato nella morte era rimasto nella tomba (Ecclesiaste 9:5, 10).



Ricorderete che Gesù paragonò la morte a un sonno da cui ci si sveglia mediante la risurrezione.  Nella narrazione si legge: “‘Lazzaro, il nostro amico, è andato a riposare, ma io vado a svegliarlo dal sonno’. Perciò i discepoli gli dissero: ‘Signore, se è andato a riposare, sarà sanato’. Gesù aveva comunque parlato della sua morte. Ma essi immaginavano che parlasse del riposo del sonno. Allora, perciò, Gesù disse loro apertamente: ‘Lazzaro è morto’” (Giovanni 11:11-14). Risuscitando Lazzaro, Gesù lo riportò in vita permettendogli di ricongiungersi alla sua famiglia. Fu davvero un regalo stupendo da parte di Gesù!



Le risurrezioni che Gesù compì quando era sulla terra furono solo un’anticipazione di ciò che farà in futuro in veste di Re del Regno di Dio. * Quando governerà la terra dal cielo, Gesù riporterà in vita coloro che dormono nella morte. È per questo che disse: “Io sono la risurrezione”. Pensate alla gioia che proverete rivedendo i vostri cari; e pensate anche a quella che proverà chi sarà risuscitato! (Luca 8:56).



Pensate alla gioia che proverete rivedendo i vostri cari!



LA FEDE CHE PORTA ALLA VITA ETERNA



Gesù disse a Marta: “Chi esercita fede in me, benché muoia, tornerà in vita; e chiunque vive ed esercita fede in me non morirà mai” (Giovanni 11:25, 26). Coloro che Gesù risusciterà durante il suo Regno millenario avranno la prospettiva di vivere per sempre, fintantoché riporranno vera fede in lui.



“Chi esercita fede in me, benché muoia, tornerà in vita” (Giovanni 11:25)



Dopo aver fatto queste sorprendenti dichiarazioni circa la risurrezione, Gesù rivolse a Marta una domanda che la chiamava in causa in prima persona: “Credi tu questo?” Lei rispose: “Sì, Signore; io ho creduto che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio” (Giovanni 11:26, 27). E voi? Non vorreste aver fede nella risurrezione come ce l’aveva Marta? Un buon inizio è quello di conoscere il proposito di Dio per l’umanità (Giovanni 17:3; 1 Timoteo 2:4). Questa conoscenza può condurre alla fede. Perché non chiedete a un testimone di Geova di mostrarvi ciò che insegna la Bibbia a questo riguardo? Sarà molto lieto di ragionare con voi sulla meravigliosa speranza della risurrezione.



 



Da - JW.ORG / SITO UFFICIALE DEI TESTIMONI DI GEOVA 


 

Naviga negli articoli
Precedente articolo Quello che Dio ha fatto per voi Ai giorni di Gesù come venivano fatte le offerte nel tempio? prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Persona affetta da mitomania, portata cioè alla fabulazione, a dare realtà alle creazioni della sua immaginazione, spesso vivendo in una realtà fittizia e cercando di imporre anche ad altri, come vere, situazioni puramente inventate: essere un m., una m.; la telefonata era opera di un mitomane; nell’uso com., millantatore, impostore, megalomane.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

BARBA836 " MISERIA E NOBILTA'...
(Wed, 02-Oct-2013)
BARBA836
Hit Mania Dance Estate -
(Mon, 18-Jul-2011)
Hit Mania Dance Estate -
Il Divo - Adagio
(Tue, 19-Dec-2017)
Il Divo - Adagio
Guerrino: Filetto di Branzino...
(Sat, 16-Aug-2008)
Guerrino: Filetto di Branzino...
incidenti mostruosi 2
(Thu, 03-Jul-2008)
incidenti mostruosi 2
Stanlio e Olio Buone Vacanze
(Thu, 25-Jul-2013)
Stanlio e Olio Buone Vacanze
JAMES LAST - CHICKEN DANCE
(Fri, 04-Jul-2008)
JAMES LAST - CHICKEN DANCE
Una ragazza con due Teste!
(Wed, 09-Jul-2008)
Una ragazza con due Teste!
Monkey masturbates - Baboon R...
(Thu, 11-Dec-2008)
Monkey masturbates - Baboon R...
Gli Impresentabili - Matteo S...
(Sun, 11-Dec-2016)
Gli Impresentabili - Matteo S...