Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

23 utente(i) online
(3 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Cartoline da Cinecittà: collezione di stelle - Claudia Cardinale -
Tibet, allo Yoghurt Festival la gara di tiro con l'arco -
I ferraristi Massa e Alonso al paddock a Monza -
Miss Italia in bianco-nero e poi colore -
GUINNESS DAL MONDO -
È importante aggiungere più vita agli anni, non più anni alla vita
Carnevale Rio nel vivo con scuole samba. Seno nudo non e' piu tabu'
Foto belle da ricordare - Maria e Vincenzo
Virna Lisi, bellezza e talento. Addio al mito del cinema italiano
La tragedia di questo mondo è che nessuno è felice

27/9/2021 10:00:00 - Salute e Benessere - Nel 2050 i superbatteri uccideranno più del cancro - 27/9/2021 9:50:00 - Salute e Benessere - Nanofuturo d'oro nella cura dei tumori - 27/9/2021 9:40:00 - Agenzia DN - Notizie in breve - 27/9/2021 9:20:00 - News - Il cervello lavora meglio con la pausa caffe' - 27/9/2021 9:20:00 - Salute e Benessere - Agrumi e diabete tipo 2 -
Curiosità : Dire, fare, baciare: l'amore sotto i 18 - La prima volta, la contraccezione, il piacere, le paure
Inviato da Anna Nappi il 29/6/2021 8:20:00 (1960 letture)

La prima volta1La prima volta, la contraccezione, il piacere, le paure e le leggende metropolitane da sfatare: il sesso, insomma, raccontato senza tabù e reticenze agli adolescenti. Ne parliamo con la psicologa e psicoterapeuta Roberta Giommi.




gif2Quanti tipi di baci ci sono? Come si mette il preservativo? Come capisco se lei ha avuto l'orgasmo? E se resto incinta? Il sesso può essere separato dall'amore?

Gli interrogativi che frullano nella testa dei ragazzi sono tanti. Ed è senza pruderie che la psicologa e psicoterapeuta Roberta Giommi. Del libro, utile per gli adolescenti ma anche per i genitori che non ricordano più il primo batticuore, e dei temi che affronta parliamo con l'autrice, fiorentina verace, direttrice dell'Istituto Internazionale di Sessuologia.

Parlare di sesso ai ragazzi: meglio aspettare che entrino loro in argomento o farlo di propria iniziativa?

Ho sempre pensato che fosse importante aprire con loro la conversazione ed è quel che ho fatto con mio figlio prima e con le mie nipoti poi. Del resto non è molto difficile perché ragazzi e bambini sono pieni di curiosità. Si possono incontrare le loro domande e dare un segnale tranquillo circa la propria disponibilità a rispondere, ma si può anche aprire un libro insieme o guardare un film. Meglio non porre domande dirette, ma piuttosto dimostrarsi pronti a rispondere. In genere se si offre ai bambini uno spazio per parlare, loro rispondono positivamente.



Scena familiare tipica: in tv passa una scena di sesso e i genitori cambiano canale o cercano di distogliere l'attenzione del bambino. È un comportamento opportuno?

Un operatore che faceva con noi un percorso di educazione sessuale ci ha confessato che agiva così con la figlia. Poi un giorno l'ha scoperta mentre guardava la scena incriminata . La bambina ha commentato: «E chissà cosa credevo che ci fosse!». Diciamo che sia le scene di sesso nei film come quelle di violenza nei tg non si possono far passare sotto silenzio senza un commento. L'intervento giusto non è quello della censura ma nemmeno quello del lasciar correre immagini che potrebbero contenere emozioni negative : la mediazione di un adulto che sta accanto e che interviene è necessaria. 



Il bambino è più aperto, d'accordo, ma l'adolescente potrebbe sentirsi imbarazzato/a: il discorsetto di rito alla prima mestruazione è un approccio giusto?

Generalmente invitiamo le mamme a parlare alle figlie della mestruazione verso i 9-10 anni. La testimonianza degli adolescenti è di apprezzamento nei confronti dei genitori che hanno parlato di quel che accadeva di nuovo al loro corpo. L'accortezza è quella di non infastidire troppo, ovvio: no ai brindisi perché la bambina è diventata grande, no alle dichiarazioni ai parenti riuniti a cena. Uguale delicatezza va usata quando i ragazzi sono in coppia e magari si baciano o chiudono la porta della camera. Stare in silenzio però non è una soluzione, è invece abbastanza pericoloso: i ragazzi ci dicono sempre del resto che parlare coi genitori li rende più sereni e più prudenti. Bisogna dar loro un segnale chiaro: che ci siamo e non abbiamo paura. I ragazzi a volte fanno pasticci perché non sanno a chi rivolgersi quando hanno un'urgenza (magari sono fuori e hanno bevuto troppo, per dire). Noi diciamo sempre: telefonate comunque a casa, avvertite i genitori, considerateli una risorsa. Tra l'altro io invito molto anche i padri a occuparsi dell'educazione sessuale dei figli maschi, cosa che avviene raramente.



Qual è in media l'età della prima volta?

C'è chi dice che il primo rapporto è antecedente ai 15 anni o susseguente ai 17. Noi consigliamo ai ragazzi di aspettare a farlo con una persona che piaccia loro davvero e di farlo in modo sicuro e protetto, perché non si trasformi in una brutta esperienza.



Il sesso vissuto in maniera sbrigativa e insoddisfacente come prova iniziatica per allinearsi a logiche di gruppo è dal suo punto di vista una realtà generalizzata?

 A volte, sì, capita che il sesso sia considerato una prova che permette di appartenere al gruppo. Nel nostro lavoro di educazione cerchiamo di consolidare la consapevolezza che il sesso non sia sempre un bene a determinate condizioni.




I ragazzi quindi hanno bisogno non solo di approccio "sanitario", che è poi quello che viene più facile all'adulto, ma anche di un'educazione sentimentale.

L'autostima è riconoscere a che punto sei: il sesso non è neutro, non si deve fare tanto per fare. Ci vogliono il momento giusto e la persona giusta. E se si son fatti degli errori, la cosa migliore è parlarne con degli adulti e correggerli, non tenerseli per sé e continuare a ripeterli.



Contraccezione e preservativo: devono sempre andare di pari passo

Sì, la sicurezza è fatta di due elementi: la coppia deve essere tranquilla di non andare incontro a una gravidanza indesiderata ma deve anche proteggersi dalle malattie sessuali, che sono numerose. Soprattutto se lo si fa con diversi partner e si moltiplicano gli elementi di rischio. Invece normalmente i genitori consigliano alla figlia di andare dal ginecologo per farsi prescrivere la pillola e al figlio consegnano magari i preservativi quando parte per la prima vacanza con gli amici. Al maschio e alla femmina va invece ricordato che servono entrambe le protezioni.




Negli Stati Uniti e in Inghilterra c'è allarme sociale per il boom di gravidanze tra le ragazzine, ma anche in Italia non scherziamo: ogni anno, lei scrive, 10mila teenager rimangono incinte (almeno 7mila italiane, le altre straniere) e l'aborto è una delle scelte possibili per loro

La prevenzione che i ragazzi stanno esercitando è quella della pillola del giorno dopo: non c'è l'atteggiamento giusto, si fa confusione tra sesso, piacere e obblighi. Spesso, purtroppo, a causa della mancanza di una presenza adulta nella storia dei ragazzi. I genitori pensano ai figli in termini di "il mio bambino", "la mia bambina", convinti che cominceranno ad avere una vita sessuale attiva solo quando loro crederanno sia arrivata l'età giusta. Ma non è così.



Paura e attrazione sono le polarità emotive del sesso adolescenziale: come aiutare a superare il timore, controllando contemporaneamente l'istinto?

L'adolescenza è un momento in cui si rende più fattivo l'innamorarsi, il mettersi in gioco: certo, noi parliamo sempre in senso positivo dell'attrazione e delle emozioni, però cerchiamo anche di controllare che non ci siano dipendenze e fragilità e spieghiamo ai ragazzi che la sessualità è un mondo che si apre per il quale ci vuole anche una sapienza, non lo si può pensare solo come tratto impulsivo. E' come guidare: i ragazzi sono in grado di capire che non lo si può fare senza patente e senza casco.



Relazioni intime e comunicazioni virtuale, in rete: quali sono le possibili insidie e quali i vantaggi?

Ai giovani diciamo che la rete non deve diventare un mondo sostitutivo e che non è bene sottrarsi al vivere in gruppo: internet deve rimanere un mondo complementare a quello reale. Comunque constatiamo un aspetto positivo: i maschi sono diventati più bravi a inviare mail o sms romantici! Certo, ragazzi e ragazze devono stare accorti perché nelle identità non chiare si annidano anche i predatori.



Dubbi sull'identità sessuale: in giovane età sono normali?

In linea di massima sì. A volte un ragazzo può non sentirsi a proprio agio per un problema di ruoli, per una questione di gusti o perché non gli piace come vengono educati i maschi o le femmine. Del resto oggi non siamo prigionieri dei cliché e un mondo più aperto comporta insieme vantaggi e confusioni. Anche a proposito della scelta dell'oggetto d'amore, l'adolescenza è un periodo fluttuante in cui possono accadere esperienze con lo stesso sesso, altra cosa è invece se la scelta si consolida nel tempo. In questi ultimi casi e in quelli più difficili in cui il ragazzo o la ragazza si sentono radicalmente diversi rispetto alla propria identità sessuale, cominciano percorsi che vanno seguiti con attenzione.




 




 




Altre news
27/9/2021 10:00:00 - Nel 2050 i superbatteri uccideranno più del cancro
27/9/2021 9:50:00 - Nanofuturo d'oro nella cura dei tumori
27/9/2021 9:40:00 - Notizie in breve
27/9/2021 9:20:00 - Il cervello lavora meglio con la pausa caffe'
27/9/2021 9:20:00 - Agrumi e diabete tipo 2
27/9/2021 9:10:00 - IL VOLTO DI GESU'
27/9/2021 9:00:00 - Antologia pensieri: Quando il saggio indica la luna l'imbecille osserva il dito
27/9/2021 8:50:00 - IN BREVE: Frutta e verdura, anti-infiammatori, possono allungare la vita e di molto - Vaccino eptatie C ideato da italiani - Usa, tastiera pc si autodisinfetta
27/9/2021 8:40:00 - Proprietà fitoterapiche del Biancospino
27/9/2021 8:30:00 - La Morte
27/9/2021 8:20:00 - Ricostruito il genoma dell'uomo di Neandertal - Gli esperti hanno anche isolato dal Dna delle 5 persone
27/9/2021 8:10:00 - Cos'è il tumore al polmone - In aumento tra le donne - Chi è a rischio - Prevenzione
27/9/2021 8:10:00 - DESIDERIO - COMPLESSO - PSICOANALISI - ORGANO - FUNZIONALE
25/9/2021 10:10:00 - Non è mai troppo tardi per cominciare a cambiare le cose...
25/9/2021 10:00:00 - Come combattere l'insonnia
25/9/2021 9:50:00 - Malattie della tiroide sintomi: 1 italiano su 5 non le conosce
25/9/2021 9:40:00 - Fobie: sintomi e cura
25/9/2021 9:30:00 - La dieta italiana è una versione scientifica della dieta mediterranea.
25/9/2021 9:20:00 - La depressione bipolare è un disturbo dell'umore caratterizzato da un alternarsi di fasi di profonda depressione
25/9/2021 9:10:00 - LE LEGGI FONDAMENTALI DELLA STUPIDITA’ UMANA
25/9/2021 9:10:00 - Selenio e vitamina E non bastano
25/9/2021 9:00:00 - IL DISTURBO DI PERSONALITÀ EVITANTE: IL PESO DELLO SGUARDO DELL'ALTRO
25/9/2021 8:50:00 - Medicina psicosomatica
25/9/2021 8:40:00 - Perché s'ingrassa? Quando s'incamerano più calorie di quante se ne bruciano
25/9/2021 8:40:00 - Anisakis è un genere di nematodi parassiti di diversi animali marini



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Avevo 13 anni fui promossa al primo superiore, che emozione. Io vivevo in un bel paesino alla provincia di Napoli, per arrivare alle 08,30 al liceo classico dovevo prendere il bus delle 07,00 dal mio paese. Il mio primo giorno di scuola ..., mi misi un mini mini gonna ero vestita da una grande, come mi piaceva, pensavo: Gli uomini ci ecciteranno solo a guardarmi. Appena uscii dal bagno, mi padre appena mi vide preparata con la mini mini gonna, guardandomi andò a finire con la testa sulla porta, si fece male, mia madre invece di aiutare mio padre scoppiò a ridere, rideva a squarciagola, si dovette inginocchiare, tanto che rideva.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Uomini Soli
(Tue, 18-Nov-2008)
Uomini Soli
TARADO MOSTRA PASSARINHO PARA...
(Fri, 07-Nov-2014)
TARADO MOSTRA PASSARINHO PARA...
Incidenti divertente
(Tue, 19-Nov-2013)
Incidenti divertente
Costanzo Show: Totò Cuffaro a...
(Sat, 08-Nov-2008)
Costanzo Show: Totò Cuffaro a...
Signoraggio Bancario: La più ...
(Sun, 10-Jun-2018)
Signoraggio Bancario: La più ...
Silent Night
(Tue, 25-Dec-2018)
Silent Night
Le Mondine - Mamma mia dammi ...
(Fri, 03-Jul-2015)
Le Mondine - Mamma mia dammi ...
Donna amante mia
(Sun, 16-Jun-2013)
Donna amante mia
Va Pensiero - Pavarotti @ Zuc...
(Thu, 17-Jul-2008)
Va Pensiero - Pavarotti @ Zuc...
RENZO MONTAGNANI_er_gulasche
(Sun, 03-Nov-2013)
RENZO MONTAGNANI_er_gulasche