Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

31 utente(i) online
(2 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Calendario di Fotomodelli -
Christian Maggio -
Jason McClintock in gara ai Giochi Panamericani
Il presidente Medvedev a una cerimonia al Cremlino
Bmw, con nuova M6 Coupe' si allarga famiglia delle sportive
Tagli Caracciolo, don Francesco Martino si scaglia contro Comune e Comitati civici
Il software è come il sesso: è migliore quando è libero e gratuito
Le donne non sanno cosa vogliono ma sanno benissimo come ottenerlo
Senza entusiasmo, non si è mai compiuto niente di grande
Non si può separare la pace dalla libertà perché chi non è libero non può essere in pace
Nutrizione : Il coefficiente di digeribilità, un grammo di carboidrati e un grammo di proteine forniscono ciascuno 4 kcal e che un grammo di grassi fornisce 9 kcal
Inviato da Mary Petrella il 29/10/2018 9:00:00 (1982 letture)

SexQuesto articolo vuole dimostrare come un'interpretazione solo qualitativa delle informazioni alimentari possa portare a conclusioni eccessivamente ottimistiche. I sostenitori delle diete iperproteiche perorano un'alta percentuale di proteine nella dieta perché, a causa di un fattore di digeribilità inferiore, farebbero ingrassare di meno. Le proteine hanno una digeribilità media di solo il 3-4% inferiore al binomio carboidrati-grassi.




La teoria - Tutti coloro che hanno un minimo di cultura alimentare conoscono i valori calorici proposti da Atwater, ovvero sanno che un grammo di carboidrati e un grammo di proteine forniscono ciascuno 4 kcal e che un grammo di grassi fornisce 9 kcal. Questi dati sono però un'approssimazione del valore calorico misurato dai vari alimenti nella bomba calorimetrica: per esempio un grammo di proteine provenienti dalla carne ha un valore calorico nella bomba calorimetrica di 5,65, contro 5,80 dei cereali. La situazione è complicata dal fatto che tale valore energetico non è lo stesso a disposizione dell'organismo, e lo scostamento è particolarmente evidente per le proteine (che scendono infatti da un valore medio intorno a 5,65 a circa 4 kcal/g). Per i grassi e i carboidrati invece la differenza tra valore calcolato sperimentalmente e quello a disposizione dell'organismo è praticamente trascurabile (9,40 kcal/g contro 8.93 kcal/g per i lipidi e 4,15 kcal/g contro 4,03 kcal/g nei carboidrati). Queste differenze comunque portano a definire il concetto di valore calorico netto degli alimenti, intendendo l'apporto calorico (espresso sempre in kcal/g di macronutriente) effettivamente a disposizione dell'organismo.

Come evidenziato, il valore calorico netto delle proteine può essere significativamente diverso rispetto a quello teorico. Ciò è dovuto a due fattori.





  • Il coefficiente di digeribilità dell'alimento da cui proviene il macronutriente: tale coefficiente indica la percentuale di cibo effettivamente assorbita. Tale valore è ridotto dalla presenza di fibre, che riduce il tempo di permanenza dei cibi nell'intestino e quindi la capacità di assorbimento. Il coefficiente di digeribilità è praticamente costante in lipidi e carboidrati (da 98% a 90%) mentre è più variabile per le proteine (97% in carne e uova contro il 78% di legumi). Mediamente il coefficiente di digeribilità è pari al 97% per i carboidrati, il 95% per i lipidi e il 92% per le proteine).

  • Il processo metabolico di ossidazione: per le proteine la componente dell'azoto non può essere bruciata (ossidata) dall'ossigeno, ma deve combinarsi con l'idrogeno per formare una componente (l'urea, espulsa dai reni). Questa reazione chimica necessita quindi di energia, che viene ricavata da quella fornita dal macronutriente (le proteine). Mediamente per questa reazione chimica si ha una riduzione di circa il 19% dell'energia posseduta dalle proteine; quella che rimane è a disposizione dell'organismo.




La "scoperta" – Sarebbe meglio dire le scoperte. I sostenitori delle diete iperproteiche perorano un'alta percentuale di proteine nella dieta perché, a causa di un fattore di digeribilità inferiore, farebbero ingrassare di meno. Le proteine hanno una digeribilità media di solo il 3-4% inferiore al binomio carboidrati-grassi. Quindi passare anche dal 10 al 30% di proteine nella dieta significa abbassare la digeribilità totale degli alimenti di solo lo 0,6%. Su 2000 kcal significa risparmiare 120 kcal. Ciò è sicuramente alla base del dimagrimento iniziale delle diete iperproteiche (oltre al fatto che le proteine sono più sazianti dei carboidrati e che la loro digestione richiede più energia), ma è lecito supporre che tale risparmio si riduca notevolmente appena il corpo ha ottimizzato i meccanismi di digestione delle proteine, dopo che "si è accorto" che sono diventate un'importante fonte energetica.

Ancora minore la "scoperta" dei vegani.




Se le proteine vegetali hanno un coefficiente di digeribilità dell'80% contro un 95% di quelle animali, ecco che per dimagrire occorre un'alimentazione vegana. Poiché però i regimi vegani sono ipoproteici (10% di proteine), il guadagno è molto modesto, su 2000 kcal solo 30 kcal (il 15% di 200 kcal di proteine)! Infatti non si hanno conferme sperimentali sulle opinioni di alcuni studiosi in base alle quali l'assunzione di proteine a basso coefficiente di digeribilità (quelle vegetali) possa portare a un effetto dimagrante.  

Quindi attenzione: il coefficiente di digeribilità e i diversi processi metabolici non devono far pensare che occorra alzare la quantità di alimenti per ottenere il valore energetico di un pasto!. Infatti i valori calorici di Atwater (4 kcal per 1 g di carboidrati e proteine, 9 per un grammo di lipidi) già esprimono il valore calorico netto medio degli alimenti che è leggermente inferiore rispetto a quello sperimentale e tiene conto quindi delle riduzioni dovute al coefficiente di digeribilità e al processo di assimilazione.




 




Altre news
13/2/2019 9:00:00 - Pressione alta: i sei cibi da evitare
13/2/2019 8:50:00 - Il Vischio pianta medicinale e magica, allevia i dolori reumatici, inoltre è molto efficace negli attacchi acuti di lombaggine o di sciatica
13/2/2019 8:40:00 - LE DONNE C'E L'HANNO UNA VOLTA AL MESE E DURA 5 GIORNI? LO STIPENDIO DEL MARITO!
13/2/2019 8:30:00 - LA CRISI CHE UCCIDE - "Il lavoro nobilita l’uomo...?"
13/2/2019 8:20:00 - Scoperta la 'fabbrica' del grasso - Ricerca italiana individua le cellule-madre 'grasso'
13/2/2019 8:10:00 - Fotografata l'onda azzurra della morte - Malattie cuore prima causa morte mondo - Saltare colazione fa male a cuore uomini - Sclerosi multipla, ok farmaco concentrato
13/2/2019 8:00:00 - La matrice alimentare - Il riequilibrio dei grassi - Il riequilibrio delle proteine - I dolci - Cibi bianchi
13/2/2019 7:50:00 - La domanda è una di quelle da un milione di dollari: può una coppia continuare ad alimentare il fuoco del desiderio, anno dopo anno, senza fare spegnere la fiamma?
13/2/2019 7:50:00 - Biografia di Giovanni Falcone - Contro la mafia
13/2/2019 7:40:00 - Gli adolescenti pratiche di gruppo
13/2/2019 7:30:00 - Torna la minigonna, donna al potere con la forza delle gambe
13/2/2019 7:30:00 - CORPO, IL TEMPIO DEL PIACERE - LA PASSIONE È EROS? IL CERVELLO È IL NOSTRO PIÙ IMPORTANTE AFRODISIACO!
13/2/2019 7:10:00 - Il sesso anale: tutto quel che dovete sapere
13/2/2019 7:10:00 - ORGASMO FEMMINILE
13/2/2019 7:10:00 - Orgia In senso storico, nome di cerimonie rituali, particolarmente quelle del culto dionisiaco
13/2/2019 7:00:00 - Il sesso orale
3/2/2019 9:30:00 - La Mitomania
3/2/2019 9:20:00 - Virus significa "farmaco" e "veleno"
3/2/2019 9:10:00 - La candeggina disinfetta, come e perchè si usa
3/2/2019 9:00:00 - Calli e duroni su piedi e mani: sintomi, prevenzione e cura
3/2/2019 8:50:00 - Eliminare occhiaie e borse sotto gli occhi: cause e rimedi
3/2/2019 8:50:00 - Proprietà terapeutiche del Biancospino: Azione cardiovascolare. Azione sedativa. Azione antiradicalica
3/2/2019 8:50:00 - CEFALEA (MAL DI TESTA)
3/2/2019 8:40:00 - Ho un'amica che un giorno ha visto un maniaco. Beh, ha corso corso corso ma non è riuscita a prenderlo!
3/2/2019 8:40:00 - Salute: barrette cereali snack sano? - Per avere più energia arriva la caffeina spray - Tatuaggi, è boom tra giovani ma aumenta popolo dei pentiti



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

D. Ho 25 anni e sto insieme ad un ragazzo da tre anni. Lui prima di mettersi con me non aveva avuto esperienze sessuali, io si. Il problema è che lui soffre di eiaculazione precoce e questo mi ha fatto perdere interesse e desiderio per lui, tanto che qualche volta mi sono trovata costretta a tradirlo. E ora sono terrorizzata di incontrare ancora degli eiaculatori precoci. Cordiali saluti

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso