Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

16 utente(i) online
(1 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Gennaro Gattuso -
Israele elegge Miss Large 2011 - Il concorso è stato vinto da Tanya Weinerman -
A Srinagar, in Kashmir, donne in preghiera nell'Eid al-Fitr -
L'altro Supermario fa a pezzi la Germania. I due gol di Balotelli
Donne biricchine
L'esibizionista è una persona che prova piacere nell'essere guardato
La vita è un lungo malinteso
L'invidia è il sentimento dei falliti
L'uomo inizia amando l'amore e si ritrova ad amare una donna
Nessun uomo può essere amico di una donna che trova attraente: vuole sempre portarsela a letto
Salute e Benessere : Aifa, infezioni Hpv fenomeno in crescita - Il virus si trasmettono per via sessuale
Inviato da Flora Rossi il 18/9/2018 8:30:00 (2704 letture)

Diamante''Se non facciamo qualcosa ora per intervenire sui casi di infezione da Hpv, stando a quanto prevede l'Oms, entro il 2025 avremo 800 mila nuovi casi all'anno''. Lo afferma il presidente dell'Aifa, nel corso di un incontro in cui e' stato presentato un test per l'individuazione di infezione da papilloma virus. Oggi si registrano 500 mila casi all'anno nel mondo, ''l'80% nei Paesi in via di sviluppo'', commenta. In Italia il numero delle nuove diagnosi all'anno e' di 3.000.




donna sex3I papillomavirus umani (Hpv, dall’inglese Human papilloma virus) sono virus a Dna che si trasmettono per via sessuale e che si replicano nelle cellule dell’epidermide. Esistono oltre 120 tipi di Hpv, che si differenziano per i tipi di tessuto che infettano. Più di 40 tipi interessano l’epitelio anogenitale (cervice uterina, vagina, vulva, retto, uretra, ano, pene), e alcuni fra questi sono definiti Hpv ad alto rischio: sono quelli collegati all’insorgenza di vari tipi di tumori, soprattutto della cervice, ma anche del pene, dell’ano, della vulva e altri.




Degli Hpv ad alto rischio, l’Hpv 16 e 18 sono quelli più frequentemente implicati nel carcinoma cervicale, essendo responsabili rispettivamente di circa il 60% e 10% di tutti i tumori cervicali. Altri tipi ad alto rischio sono associati a tumori cervicali, ma con minore frequenza, mentre gli Hpv a basso rischio (quelli cioè non legati a forme tumorali) possono comunque provocare condilomi anogenitali in entrambi i sessi.




La maggior parte delle infezioni da Hpv è transitoria, perché il virus viene eliminato dal sistema immunitario prima di sviluppare un effetto patogeno. In caso di infezione persistente, il tempo che intercorre tra l’infezione e l’insorgenza delle lesioni precancerose è di circa cinque anni, mentre la latenza per l’insorgenza del carcinoma cervicale può essere di 20-30 anni.



Modalità di trasmissione




L’infezione da Hpv si trasmette soprattutto attraverso rapporti sessuali vaginali o anali con partner portatori del virus. Il rischio di contrarre il virus quindi aumenta con l’aumentare del numero dei partner sessuali. Anche altri tipi di rapporti sessuali (orali o manuali) possono essere vie di trasmissione, ma molto più raramente.



Prevenzione, terapie e vaccino




Fino a poco tempo fa, l’unico modo per prevenire il carcinoma cervicale era attraverso lo screening effettuato utilizzando il Pap-test, tuttora raccomandato in Italia ogni tre anni per le donne tra 25 e 64 anni. Il pap-test consente infatti di identificare le lesioni precancerose e di intervenire prima che evolvano in carcinoma. Recentemente l’Agenzia europea per i farmaci (Emea) ha autorizzato in Europa il primo vaccino contro l’Hpv (Gardasil®). Il Gardasil® previene le lesioni causate da quattro tipi del virus: Hpv 16 e 18 (complessivamente associati a circa il 70% di tutti i carcinomi cervicali), 6 e 11 (responsabili del 90% circa dei condilomi genitali).




Il ciclo vaccinale consiste nella somministrazione, per via intramuscolare, di tre dosi, di cui la seconda e la terza a distanza di 2 e 6 mesi dalla prima. L’efficacia clinica del vaccino è stata valutata in donne tra 16 e 26 anni. Tra quelle che non erano state infettate dai tipi di Hpv contenuti nel vaccino, l’efficacia delle tre dosi nel prevenire le lesioni precancerose correlate a questi tipi è stata del 95%. Il vaccino però non ha effetto terapeutico, e l’efficacia scende al 46% se si considerano anche le donne infettate con almeno uno dei tipi di Hpv contenuti nel vaccino, e quelle che non avevano completato il ciclo vaccinale.




La disponibilità del vaccino apre dunque la strada a una possibile strategia di prevenzione del carcinoma della cervice, da affiancare alle politiche di screening. Nell’agosto 2006 l’Oms ha pubblicato una guida per l’introduzione dei vaccini anti-Hpv, secondo cui le preadolescenti tra i 9 e i 13 anni di età rappresentano il target primario: la vaccinazione prima dell’inizio dei rapporti sessuali è infatti particolarmente vantaggiosa perché induce una protezione elevata prima di un eventuale contagio con Hpv.



Il vaccino in Italia




In Italia il Consiglio superiore di sanità (Css) ha raccolto queste indicazioni, e nella seduta dell’11 gennaio 2007 ha espresso all’unanimità il parere che la vaccinazione delle ragazze nel dodicesimo anno di vita rappresenti per il contesto italiano la migliore strategia vaccinale. Il Css ha preso in considerazione anche l’importanza della vaccinazione per altre categorie, in particolare per quanto riguarda le ragazze fra i 13 e i 26 anni e i giovani maschi: per queste categorie è stata sottolineata la necessità di ulteriori studi. La sicurezza del Gardasil® è stata giudicata buona, in base all’osservazione di circa 12.000 persone vaccinate e il confronto con 9.000 persone non vaccinate. Le reazioni associate alla vaccinazione sono state febbre e reazioni locali nella sede di iniezione. Raramente sono state segnalate anche reazioni di possibile natura allergica.




Altre news
18/9/2018 9:20:00 - Claustrofobia - Agorafobia: sintomi e cura - Paura di volare (aerofobia-aviofobia) - Paura di guidare -
18/9/2018 9:10:00 - IPERTENSIONE - Che cos'è - Classificazione dei valori di pressione arteriosa
18/9/2018 9:00:00 - Mangia pane alle alghe e peperoncino, cura il tuo fegato
18/9/2018 8:50:00 - LA PSICOSOMATICA: Corpo e mente non sono due mondi separati
18/9/2018 8:40:00 - Mele: Sono una buona fonte di fibre, solubili e insolubili
18/9/2018 8:30:00 - Aifa, infezioni Hpv fenomeno in crescita - Il virus si trasmettono per via sessuale
18/9/2018 8:20:00 - Fobia sociale (ansia sociale) – Sintomi e cura
18/9/2018 8:10:00 - LE BANCHE DALL’INFERNO STANNO DISTRUGENDO LA CIVILTÀ OCCIDENTALE
18/9/2018 8:00:00 - Lei ti tradisce? - Perché lei ti tradisce? - Pensieri fissi maschili - La donna è più infedele dell'uomo - Sesso nei Sogni
18/9/2018 7:50:00 - IL PAPATO DALLA PRIMA GUERRA MONDIALE AL XXI SECOLO da Benedetto XV (1922) a Papa Francesco
18/9/2018 7:40:00 - Breve storia del PAPATO
18/9/2018 7:30:00 - CRONOLOGIA DEI PAPI - Sono esclusi gli antipapi
18/9/2018 7:20:00 - IL PAPATO DALLA RIVOLUZIONE FRANCESE ALLA PRIMA GUERRA MONDIALE da Pio VII (1823) a Pio X (1914)
18/9/2018 7:10:00 - PAPATO ALL'EPOCA DELL'ASSOLUTISMO E DELL'ILLUMINISMO da Alessandro VII (1655) a Pio VI (1799)
18/9/2018 7:00:00 - I PAPI DELLA RIFORMA CATTOLICA E DELLA CONTRORIFORMA da Paolo III (1534) a Innocenzo X (1655)
18/9/2018 6:50:00 - GLI ANTIPAPI - Chi veniva elevato al soglio pontificio in modo non canonico
18/9/2018 6:50:00 - LA PREMINENZA DEL PAPATO NELL'ALTO MEDIOEVO DA CLEMENTE II (1046) A BONIFACIO VIII (1303)
18/9/2018 6:50:00 - I PAPI DEL RINASCIMENTO Da Niccolò V (1447) a Clemente VII (1534)
18/9/2018 6:40:00 - PAPA. DALLE ORIGINI A COSTANTINO DA SAN PIETRO A SANT'EUSEBIO (311)
18/9/2018 6:40:00 - IL DECLINO DEL PAPATO NEL TARDO MEDIOEVO DA B.BENEDETTO XI (1303) A EUGENIO IV (1447)
18/9/2018 6:20:00 - I PAPI DEL PRIMO MEDIOEVO DA SABINIANO (604) A GREGORIO VI (1046)
18/9/2018 6:10:00 - I PAPI DA COSTANTINO ALLA FINE DELL'EPOCA ROMANA DA SAN MELCHIADE (311) A SAN GREGORIO I, IL GRANDE (604)
10/9/2018 9:30:00 - IL NARCISISTA CHE AMA SOLO SE STESSO
10/9/2018 9:20:00 - Rosmarino, proprietà e utilizzo
10/9/2018 9:10:00 - Aglio & cipolla, vi amo e poi vi odio...



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

stella10Ogni persona ha il diritto di fare della propria vita cio’ che desidera, se non infrange il minimo diritto altrui, ma la tal cosa non sempre e’ possibile. A volte ci si deve scontrare con chi ha una strana concezione del significato di “altrui”. C’e’ infatti chi, pur non avendo alcun diritto, ama insinuarsi abusivamente e prepotentemente nelle pieghe della vita degli altri, tentando di condizionarle e "stirarle" secondo i canoni del tutto arbitrari della sua filosofia, spesso non corrispondente alle esigenze di alcuno se non alle proprie.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso