Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

17 utente(i) online
(2 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Il cimitero delle Fontanelle si trova nel cuore del Rione Sanita' -
Angela Ricci - Fotomodella - Giornalista -
Ginevra proposta per Jaguar - Il concept B99 Bertone -
Surf in Sud Africa, sulle onde l'australiano Mick Fanning -
In democrazia nessun fatto di vita si sottrae alla politica
Attore nudo chiude sfilata Frankie Morello
Elsa Hosk paparazzata senza veli
Il marinaio è felice in mezzo al mare perché sa che al di là dell’orizzonte c’è la città
Tempi d'oro
Uno dei primi effetti della bellezza femminile su di un uomo e' quello di levargli l'avarizia
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > GALATEO ON LINE > Come si mangiano i cibi difficili
Come si mangiano i cibi difficili
Articolo di Giuseppe Ricci pubblicato il 25/4/2011 (1070 Letture)
Il Galateo prevede che si imparino ad usare le posate con abilità, evitando il più possibile di portare il cibo alla bocca con le dita.


giftrewE' infatti concesso mangiare con le mani solo:

I tocchetti di grana

Il pane, senza fare troppe briciole, facendo piccoli bocconi.

I pasticcini

I piccoli grappoli d'uva tenendoli con la sinistra mentre la destra stacca singoli acini e li porta alla bocca.

Sono invece da mangiarsi con le posate tutte le altre portate.

Ricordate: gli antipasti vanno mangiati usando la sola forchetta, e utilizzando il coltello quasi esclusivamente come appoggio.

Ad esempio, il paté richiede la sola forchetta.



Sono da mangiarsi con le posate apposite:

Il pesce con lisca.

L'aragosta, utilizzando anche lo specifico schiaccianoci per rompere le parti più dure della corazza.

I crostacei, che di norma vengono serviti in tavola già spolpati e ricomposti nelle loro corazze, ricordando sempre che le chele non si mangiano.

Le Ostriche e molluschi (puliti e aperti) usando l'apposita forchettina.

Le lumache, servite nel guscio, utilizzando pinza e forchetta a due punte (la pinza tiene fermo il guscio, la forchetta tira fuori la lumaca).

Gli asparagi interi usando le apposite pinze (in mancanza di queste i padroni di casa faranno servire le sole punte di asparago).



Per il formaggio.

Di norma il formaggio va servito su un piatto o un tagliere con alcune fette tagliate precedentemente se a pasta dura o intero se a pasta molle.

Per mangiarlo dovete:

se si tratta di un formaggio a pasta dura usare il coltello e la forchetta per tagliarne un pezzetto e portarlo alla bocca facendolo seguire da un pezzetto di pane.

se si tratta di un formaggio a pasta molle usare la forchetta, adagiandone su un pezzo di pane una piccola quantità, e portando alla bocca solo il pezzo d pane.



I dessert.

Anche per i dessert il Galateo differenzia l'atteggiamento a seconda della consistenza:



per i dolci cremosi usate il cucchiaioposto tra il piatto e il centro della tavola.

per le torte ed in generale i dolci a pasta dura utilizzate la forchetta da dessert a tre punte.



Frutta

Per la frutta bisogna procedere in modi differenti a seconda di cosa ci viene servito:

Pere, mele e pesche, si tagliano in quattro parti sul piatto con il coltello e la forchetta. Le parti si infilzano con la forchetta e con il coltello si eliminano prima la buccia e poi il torsolo. Si tagliano in pezzi più piccoli e si mangiano con la forchetta.

L'arancia si tiene con la mano sinistra e si sbuccia con il coltello. Le mani separano gli spicchi e li portano alla bocca.

La banana si tiene con la sinistra e si sbuccia con l'aiuto del coltello. Il frutto, sbucciato con la destra, si taglia nel piatto con forchetta e coltello lasciando la buccia a margine del piatto.



I fichi si tengono con la sinistra e si incidono profondamente a croce. Si posizionano nel piatto e si mangiano con la forchetta, usando il coltello per separare la polpa dalla buccia.



Consigli: 

E' indicato servire l'aragosta già preparata e ricomposta sotto la corazza. In tal caso si può gustare utilizzando la forchetta e il coltello da pesce.

Per evitare spiacevoli imbarazzi con la frutta, può essere adeguato servire una macedonia.

 


Naviga negli articoli
Precedente articolo Aperitivo: stimolare l'appetito, attendere gli ospiti Come si tengono le posate, l'utilizzo della mano prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

IL PROCESSO DURA TROPPO A LUNGO? NESSUN PROBLEMA. LO STATO VI RISARCISCE.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso