Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

22 utente(i) online
(4 utente(i) in Rubriche)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

La donna è mobile e io mi sento un mobiliere -
A Baghdad, verso la Mecca e' venerdi' di preghiera -
Monica Bellucci e Raul Bova
Flora e fauna in Bielorussia, una ''Gonepteryx Cleopatra'' -
Italia alza la coppa, Mundial 1982
Italia-Inghilterra: Azzurri, batteteli ancora
Foto storiche
I ricordi tengono unito ciò che il destino ha diviso
NAPOLI: STORIA PER IMMAGINI DEL CAPOLUOGO PARTENOPEO
Tre cose mi fanno paura degli imbecilli: Possono votare, fare figli ed educare. Giuseppe
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Rubriche > MISTERI NASCOSTI > L’unico sollievo, per la signora, è un costante ricorso alla masturbazione, il giudice dice si!
L’unico sollievo, per la signora, è un costante ricorso alla masturbazione, il giudice dice si!
Articolo di Luisa De Micco pubblicato il 20/10/2011 (1615 Letture)
donpes9La Signora ha un grave problema di salute, generato da una forma ansiosa compulsiva che la costringe a ricorrere decine di volte al giorno a pratiche autoerotiche, anche in ufficio. Ora può però farlo in completa “tranquillità giudiziaria”; l’unico sollievo possibile è un costante ricorso alla masturbazione.


Brigitta BulgariLa Signora Ana Catarian Bezerra ha un grave problema di salute, generato da una forma ansiosa compulsiva che la costringe a ricorrere decine di volte al giorno a pratiche autoerotiche, anche in ufficio. Ora può però farlo in completa “tranquillità giudiziaria”. La signora Bazerra, una brasiliana di 36 anni, ha un forte squilibrio fisiologico che gli impone di provare con molta frequenza un intenso desiderio sessuale.



E’ inevitabile che nell’ufficio in cui lavora ciò sia fonte di problemi e che l’unico sollievo possibile fosse un costante ricorso alla masturbazione.



Allo stato attuale non può realmente fare altro.

Ana Catarian Bezerra ha cercato spesso di curarsi, ma visto che con gli psicologi c’era davvero poco da fare gli unici a cui rivolgersi, per tutelare il posto di lavoro, erano gli avvocati.



Ora c’è una sentenza del tribunale che la autorizza a masturbarsi e guardare film porno anche in ufficio.



Si tratta di un pieno riconoscimento legale. Prima le cose erano anche peggiori: “Stavo così male che mi dovevo masturbare per 47 volte al giorno. Solo quando mi sono risolta a chiedere aiuto, ho capito che non era una cosa normale.”



Per stemperare almeno parzialmente questa terribile situazione (sulla quale non ci sarebbe da fare ironia) il medico di Ana ha pensato di ricorrere ad un cocktail di tranquillanti che hanno ridotto quasi ad un terzo il numero di sessioni masturbatorie per non impazzire.



Senza che questo possa cancellare una certa mortificazione personale, dal momento che in ufficio è comunque sotto l’occhio costante di colleghi e superiori che la osservano e magari la giudicano.



 


Naviga negli articoli
Precedente articolo Il SuperEnalotto è un gioco d'azzardo a premi gestito dalla Sisal, introdotto per la prima volta in Italia il 3 dicembre 1997 Scambio di coppia, una moda sempre più apprezzata prossimo articolo

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Vorrei solo parlare un po', non ce la faccio più, mi sento un mostro, un essere spregievole, una che merita solo il male, non ce la faccio più. Ho tante colpe,tante, me ne rendo conto, ho mentito, ho tradito colui che era la mia vita, l'ho fatto soffrire, ed alla fine è solo colpa mia. Per lui io sono solo un'essere insignificante, una puttana che non ha cuore.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

Pompei (Superquark)
(Mon, 24-Mar-2014)
Pompei (Superquark)
Spaghetti Alla Carbonara
(Sat, 26-Jul-2008)
Spaghetti Alla Carbonara
Io Che Non Vivo Senza Te - Ju...
(Sat, 08-Jun-2013)
Io Che Non Vivo Senza Te - Ju...
Monamour by Tinto Brass
(Thu, 11-Dec-2008)
Monamour by Tinto Brass
Resta cu mme
(Mon, 15-Jul-2013)
Resta cu mme
BIAGIO IZZO & MIMMO ESPOSITO ...
(Sun, 19-Jul-2015)
BIAGIO IZZO & MIMMO ESPOSITO ...
Il Bandito e il Campione - Fr...
(Tue, 03-Apr-2012)
Il Bandito e il Campione - Fr...
Dott. Mozzi: L'aceto
(Fri, 23-Nov-2018)
Dott. Mozzi: L'aceto
Mareluna - Pino Daniele
(Mon, 07-Jul-2008)
Mareluna - Pino Daniele
OAB cobra apuração sobre mort...
(Fri, 11-Jul-2008)
OAB cobra apuração sobre mort...