Menu principale

Categorie news

Contatore visite OGGI

Utenti online

21 utente(i) online
(1 utente(i) in News)

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto recenti

Meteo in Italia

La situazione:
Scegli la Provincia

Cerca nel Sito

Foto recenti

Foto a caso

Angela Lindvall, romantica in blu -
Il team italiano di nuoto sincronizzato ai campionati del mondo di Shanghai -
La giornalista Ilaria D'Amico -
Belen, ancora sesso in mare -
Le persone più stupide che conosco sono quelle che sanno tutto
Giorgio Bocca scomparso a 91 anni a Milano
Foto del premio World Press Photo ad Amsterdam
Olimpiadi Londra: 'Supereroi' in vasca, show garantito
E' difficile conquistarmi Rossana Calabro; un bacio a tutti in special modo ai lettori di D. N.
Le donne che tradiscono solo per amore sono mostri senza fantasia
Nutrizione : Le proprietà delle noci - La quota lipidica della frutta secca, di tipo oleoso, è ricca di grassi insaturi preziosi per il nostro organismo
Inviato da Lino Perrella il 14/1/2024 10:20:00 (3150 letture)

NociLa frutta secca (dalle noci, nocciole, mandorle, arachidi, pistacchi, fino ai meno noti anacardi) gode da sempre, tra i nutrizionisti, di una reputazione che nella migliore delle ipotesi potremmo definire “dubbia”. Il suo elevato apporto di calorie, conseguenza di un contenuto importante di composti oleosi, la fa infatti guardare con sospetto, specie in relazione ai tanti soggetti attenti alla bilancia e ai suoi responsi. Si tratta di un giudizio ormai superato.





In realtà, la frutta secca, e la noce in particolare, ha invece carte importanti da giocare in un’alimentazione attenta alla salute, alla ricerca ed al mantenimento del benessere.  




La quota lipidica della frutta secca, di tipo oleoso, è ricca di grassi insaturi preziosi per il nostro organismo; le sue proteine contengono in a
Noci3bbondanza un composto di notevole importanza preventiva (l’arginina), quantità non trascurabili di fibra alimentare e di componenti minori (vitamine e sali minerali) completano il ricco profilo nutrizionale di questi alimenti.




Ma iniziamo dalla componente lipidica. Nelle noci è particolarmente contenuto l’acido alfa-linoleico, della famiglia degli ormai ben noti acidi grassi omega-3: si tratta di composti poco presenti sia nel regno vegetale che in quello animale (ne contengono in abbondanza solo i pesci e gli altri animali marini), in grado di svolgere un’importante azione di controllo dei livelli dei trigliceridi (uno dei due grassi che circolano nel sangue, e che se in eccesso può creare problemi alla salute delle nostre arterie), di prevenzione delle irregolarità del battito cardiaco, di miglioramento del tono dell’umore.




Questi effetti favorevoli sono ben documentati dai risultati di alcuni importanti studi epidemiologici, che hanno mostrato come il consumo di frutta secca si associ ad una riduzione del tasso di colesterolo nel sangue, ad un minor rischio di diventare diabetici, ad un’importante riduzione della probabilità di morte improvvisa.




Ma anche le proteine della frutta secca sono importanti ed interessanti. Tra gli aminoacidi che le compongono (e che possiamo immaginare come le “perle”, di differenti forme e colori, che costituiscono, tutte in fila, la “collana” delle proteine) troviamo quantità significative (dal 2 al 4%) di arginina, un aminoacido essenziale per la salute delle nostre arterie. Dall’arginina le cellule della parete delle arterie ottengono infatti il nitrossido, una sostanza in grado di prevenire e contrastare i fenomeni dell’arteriosclerosi.




E’ importante ricordare che questi meccanismi di difesa tendono a essere più compromessi in coloro che hanno il colesterolo alto, la pressione arteriosa elevata o che fumano: in tutte queste persone, quindi, l’apporto alimentare di arginina è particolarmente importante.




Gli effetti dei componenti lipidici e proteici della frutta secca si sommano a quelli di altri componenti minori, ma non privi di interesse. La vitamina E (dotata di un’interessante azione antiossidante, in grado cioè di controllare gli effetti sfavorevoli dei temuti “radicali liberi”), l’acido folico (che permette di controllare la concentrazione nel sangue di uno dei nuovi fattori di rischio coronarico, e cioè l’omocisteinaNoci), il magnesio, la fibra alimentare.




Anche l’elevato contenuto energetico della frutta secca, che ne suggerisce un uso moderato in tutti coloro che hanno problemi di soprappeso, può essere invece interessante per qualcun altro. Per tutti coloro che svolgono un’attività sportiva, per esempio, il contenuto calorico di un alimento descrive la sua capacità di fungere da “carburante”, essenziale per qualunque sforzo fisico.




Per lo sportivo – professionista o della domenica, indifferentemente – è interessante anche la capacità dell’arginina, prima ricordata, di dilatare i vasi sanguigni, che portano il sangue ricco di sostanze energetiche e di ossigeno ai muscoli, migliorandone così la prestazione fisica.




Consumata con criterio e saggezza, la frutta secca merita quindi una piena riabilitazione. Può contribuire a fare della nostra alimentazione una fonte di benessere e a prevenire molte delle malattie più tipiche della nostra società, in particolare quelle cardiovascolari.



   LE CONFERME DELLA SCIENZA


Circulation, rivista statunitense che si occupa di cardiologia, ha pubblicato nel marzo 2004 uno studio spagnolo sulle proprietà della noce. Il frutto, una volta inserito stabilmente nella dieta, determinerebbe una riduzione delle patologie cardiovascolari, principalmente per la sua azione anti-aterosclerotica. I ricercatori hanno messo a confronto, in un gruppo di persone con livelli di colesterolo elevati, uomini e donne, due regimi alimentari diversi: la dieta mediterranea standard (verdure, olio di oliva e amidi) e una dieta in cui circa un terzo delle calorie fornite dai grassi monoinsaturi, cioè in pratica l’olio di oliva, era fornito dalle noci.



Lo studio prevedeva che dopo un certo periodo le persone che seguivano la dieta mediterranea passassero a quella comprendente le noci e viceversa. Numerosi i parametri studiati: i due principali erano la colesterolemia e la funzionalità endoteliale, cioè la capacità del vaso arterioso di dilatarsi in risposta al flusso sanguigno.




Questo parametro è importante, perché quanto maggiore è la funzionalità dell’endotelio, tanto minore è il rischio di occlusioni del vaso e uno degli effetti dell’aterosclerosi è appunto rendere meno elastica l’arteria.




Al termine dello studio si è visto che pur essendoci senz’altro un ruolo protettivo della tradizionale dieta mediterranea, l’aggiunta delle noci faceva una differenza, sia nella riduzione della colesterolemia, ma soprattutto nel miglioramento della dilatazione delle arterie dovuta specificamente all’endotelio e nei livelli delle lipoproteine LDL (colesterolo “cattivo”) contenenti gamma-tocoferolo, uno degli antiossidanti apportati dalla noce. Questo significa che le LDL avevano meno probabilità di ossidarsi.




Insomma, se la pasta al pomodoro può ridurre la colesterolemia (livello di colesterolo nel sangue), mangiare le noci presenta un vantaggio in più, perché migliora anche il funzionamento dei vasi.



 



 





Altre news
19/4/2024 10:30:00 - La mela ha meno calorie della banana - Tutta la frutta, si sa, fa bene alla salute. Certa frutta però fa meglio di altra?
19/4/2024 10:20:00 - Abbassare la glicemia: come fare
19/4/2024 10:10:00 - Cervello: ecco la proteina che cancella il suo block notes - Piu' intuito se non si e' concentrati - Siamo'popolo sfasati', e''jetlag sociale'
19/4/2024 10:00:00 - I 5 virus più contaggiosi al mondo
19/4/2024 9:50:00 - IL DISTURBO DI PERSONALITÀ NARCISISTICO: LA PERSONA INCAPACE DI AMARE
19/4/2024 9:40:00 - L’amaro volto dell’aspartame - E' stato documentato l’incremento molto elevato di cancro del fegato e del polmone in animali che entravano in contatto con l’aspartame
19/4/2024 9:30:00 - Edulcoranti: In un primo tempo gli edulcoranti sono stati autorizzati in Italia solo nei prodotti dietetici
19/4/2024 9:20:00 - SOPRA I 70 BATTITI CUORE PIU' A RISCHIO
19/4/2024 9:10:00 - Il dado da brodo nella dieta: sì o no?
19/4/2024 9:00:00 - La felicità si trova nella leggerezza delle piccole cose, l'odore del caffé al risveglio che s’intreccia con quello del pane, la carezza di uno sguardo
19/4/2024 8:50:00 - La pesca è una bella sfera piena di profumo, con la buccia sottile e vellutata che ricopre una polpa dolce e succosa
19/4/2024 8:40:00 - Ridi che ti passa
19/4/2024 8:30:00 - SINUSITE: Consiste nell'infiammazione della mucosa di uno o più seni paranasali
19/4/2024 8:30:00 - La Malattia di Parkinson
19/4/2024 8:20:00 - Che cos’è una testimonianza? Libro di Mormon
19/4/2024 8:10:00 - Joseph Smith fondatore dei Mormoni
19/4/2024 8:00:00 - Da Ricerca Italiana passo avanti contro diabete giovani
19/4/2024 7:50:00 - Fallo tuo! Come acchiappare un uomo. L'arte della seduzione
19/4/2024 7:50:00 - IL 1799 AD AGNONE (MOLISE) - Del prof. Remo de Ciocchis
19/4/2024 7:40:00 - PUTTANA non è una parola simpatica
19/4/2024 7:30:00 - Perversioni femminili
19/4/2024 7:20:00 - E' veramente possibile aumentare la lunghezza del pene?
19/4/2024 7:10:00 - La Pornodipendenza - Dipendenza dalla pornografia
19/4/2024 7:00:00 - Mi chiamo Silvia e mi prostituisco perchè non trovo uno straccio di lavoro
19/4/2024 7:00:00 - Il sesso anale



Segnala questa news

                   

Rubriche

Chiamaci su Skype

Social Networks

Messaggi dal Guestbook

  • 20/11/2008  Sono Miriam di Milano  Sono Miriam di Milano vorrei dirvi ...
  • 7/9/2008  Luisa Casalnuovo (NA) - Italia -  Ho letto le vostre rubriche eccezionali e o visto le foto sui tifosi belle
  • 7/9/2008  Luisa Volla (NA) - Italia  Coplimenti un ottimo sito non è caotico ed è molto chiaro
  • 23/8/2008  Kya  X Angela
  • 16/8/2008  Jonny  Divertente
  • 15/8/2008  Sara - Napoli  Sotto Voce è molto interessante -
  • 13/8/2008  Sara  Salve leggo spesso con le mie amiche i vostri messaggi nella rubrica sotto voce
  • 13/8/2008  Celeste - Napoli -  Per Angela di Napoli
  • 13/8/2008  Popetta  Per Angela
  • 13/8/2008  Mary Bon  Ad Angela di Napoli


  • Visita

News più lette

Un articolo a caso

Complicità” tra padri e figli. L’attore Usa Ryan O’Neal è è stato arrestato insieme al figlio Redmond per possesso di sostanze stupefacenti. Secondo i dettagli trasmessi dalle autorità locali la Polizia, durante un’indagine che stava conducendo sul conto di Redmond, si è presentata nell’abitazione di Malibu di O’Neil e ha prelevato l’attore e il figlio dove aver rinvenuto amfetamine. L’accusa formulata a loro carico è possesso di droga. Dopo l’arresto i due sono stati rimessi in libertà dietro pagamento di una cauzione da 10 mila dollari. Redmond è nato dalla relazione tra O’Neal e Farrah Fawcett. L’anno scorso fu arrestato per guida in stato d'ebrezza e possesso di anfetamine e cocaina.

News a caso

Articoli dalle Rubriche

Ultimi video inseriti

Video a caso

SGARBI DISTRUGGE CASALINO (IN...
(Fri, 13-Feb-2009)
SGARBI DISTRUGGE CASALINO (IN...
Pino Daniele - Napule é
(Fri, 27-Mar-2009)
Pino Daniele - Napule é
Bella da dimenticare
(Fri, 19-Jul-2013)
Bella da dimenticare
A Night at the Roxbury - (Wha...
(Sun, 04-Feb-2018)
A Night at the Roxbury - (Wha...
NON VIVO PIU' SENZA TE
(Mon, 24-Jun-2013)
NON VIVO PIU' SENZA TE
Serie A 4° Giornata 24-09-200...
(Thu, 30-Oct-2008)
Serie A 4° Giornata 24-09-200...
The 3 tenors in concert 1994,...
(Mon, 19-Oct-2015)
The 3 tenors in concert 1994,...
La Cumparsita - Tango - (orig...
(Thu, 14-Oct-2010)
La Cumparsita - Tango - (orig...
mama pra carai
(Sat, 16-Aug-2008)
mama pra carai
Michael Jackson Smooth Crimin...
(Sun, 28-Jun-2009)
Michael Jackson Smooth Crimin...